Zuppa di Finocchi disintossicante

Zuppa di Finocchi disintossicante
Zuppa di finocchi

Difficoltà
Dosi 4 persone
Tempo 50 minuti
Costo Da 1€ a 2€ a testa
Calorie 193 a persona

Ciao a tutti,

Oggi, per la #RUBRICA DEL #RISPARMIO voglio proporvi questa deliziosa Zuppa di Finocchi disintossicante, piatto economico e gustoso, che ho cominciato a fare da quando sono a dieta. Vi starete domandando come si possa risparmiare con questo piatto quando il prezzo del finocchio è moderatamente alto. La risposta è che la preparo usando ciò che normalmente si scarta del finocchio, cioè la barbetta e le parti esterne che normalmente si buttano perchè troppo coriacee

La Zuppa di finocchi è un buon piatto caldo, tipicamente invernale. Normalmente la consumo a pranzo perché il dietologo mi ha suggerito di fare un pranzo completo di tutti i nutrienti. Le patate forniscono i carboidrati di cui abbiamo bisogno a pranzo, e i finocchi rappresentano la parte di fibre necessaria per il nostro benessere, il salmone che aggiungo io rappresenta sia la parte grassa che le proteine.

E’ uno di quei piatti perfetti per disintossicare il corpo dopo una brutta abbuffata (vi consiglio quindi di tenerlo tra le ricette preferite per il periodo post natalizio), grazie alle proprietà diuretiche di finocchi e cipolla. Se volete aumentare il suo potere disintossicante potete eliminare il soffritto e cuocere tutto solo nell’acqua: la minestra sarà meno saporita ma sicuramente più sana.

Inoltre è un piatto dal sapore raffinato e delicato, di semplice preparazione e dal basso costo come potete vedere dalla tabella, e poi essendo una zuppa, riempie lo stomaco a lungo

Ingredienti:
– 500gr di finocchi
– 200 gr di patate
– 1 cipolla
– 1L di brodo vegetale
-1 cucchiaio di olio evo
-sale, pepe e noce moscata q.b
Preparazione
  1. Pulite le foglie esterne e gli scarti dei finocchi e sbucciate le patate. Tagliate il tutto a tocchetti.
  2. Fate rosolare la cipolla in una casseruola con un cucchiaio d’olio e poca acqua.
  3. Aggiungete le patate e i finocchi e il Litro di brodo e fate cuocere per circa mezz’ora.
  4. Frullate e versate in pentoline di terracotta in modo che trattengano il calore. Quindi servite dopo aver versato un filo di olio d’oliva a crudo e se lo desiderate del parmiggiano grattugiato.

NOTE: Un tocco in più
La ricetta è vegana, ma se volete assaggiare un sapore più deciso e preparare un piatto unico vi consiglio di aggiungere del salmone affumicato prima di servire

Che ricette usi per evitare sprechi?
Lasciami un commento o un consiglio

(Se ti è piaciuto questo post, Clicca “mi piace su Facebook , unisciti a me su Pinterest o su Google+ seguimi su Instagram per avere notifiche istantanee di nuove idee. Grazie!)

Related posts:

Precedente Coppa al cioccolato simil Malù Successivo Panino Caddozzo

Lascia un commento

*