Crea sito

Pasta alla Popi (una variante della Norma)

Questa ricetta me la ha passata un caro amico, tra l’altro famoso autore di canzoni, tra cui l’Italiano di Toto Cutugno (un vero e proprio innno nazionale), Se m’Innamoro dei Ricchi e Poveri, Felicità di Al Bano, Cmprami di Viola Valentino e tantissime altre. Di fatto è la pasta alla Norma che ho leggermente modificato. Un altro successo di Popi e di zio Pepperone (scusate l’arroganza).

Ingredienti: 1 melanzana, aglio, pomodori pachino, olio extra vergine di oliva, mezzo cucchiaio di zucchero, peperoncino, basilico e ricotta salata, maccheroni rigati.

Friggere in molto olio extra vergine di oliva le melanzane tagliate per il lungo finchè non sono dorate fuori e morbibe dentro.
Dorare in olio evo 2 spicchi di aglio e poi toglierlo,aggiungere i pachino precedentemente privati della pelle,sale,peperoncino,un cucchiaino di doppio concentrato di pomodoro e mezzo cucchiaino di zucchero,far cuocere per 3/4 minuti aggiungendo acqua della pasta per avere la giusta densità,scolare i maccheroni e versarli nella padella del sugo mantecando per almeno 2 minuti.
Mettere la pasta nel piatto di portata e adagiarci sopra le melanzane,qualche foglia di basilico un filo di olio evo e ricotta salata grattugiata non fine…..e…buon appetito.

Ma attenzione !!! Non potevo chiudere questa ricetta senza accompagnarla con un brano musicale. Essendo dedicata all’amico Popi, ho usato una sua canzone: Adriano Celentano – Soli

Tags: , , , , ,

Author:ziopepperone

Ho iniziato per diletto avendo ritrovato un nuovo stato single che pensavo di non dover più affrontare nella vita. E ho riscoperto i piatti ed i sapori che da piccolo mia nonna mi regalava. E' così che mi sono appassionato alla cucina facendo cose semplici che risvegliassero in me gli odori, le sensazioni, i gusti della mia infanzia.

Subscribe

Subscribe to our e-mail newsletter to receive updates.

Comments are closed.