STRUDEL DI ASPARAGI

IMG_0776

VOTO:
6

DIFFICOLTA’:
BASSA

Cosa serve:PER 6 PERSONE
300g di farina
30ml di olio d’oliva
10 asparagi
100g di speck
200g di fontina
2 uova
20g di burro
Sale
Pepe

Come si fa:
Ho setacciato sul piano di lavoro la farina, aggiunto l’olio d’oliva, un pizzico di sale e impastato incorporando 200ml d’acqua un poco per volta. Ho coperto con un telo l’impasto, poi appena è diventato elastico e liscio l’ho lasciato a riposo per 30 minuti. Ho pulito gli asparagi, eliminato la parte dura del gambo, poi li ho lavato bene con l’acqua fredda. Ho sbollentato gli asparagi per 5 minuti in acqua bollente e salata. Ho scolato gli asparagi e fatti rosolare per 5 minuti nel burro fuso. Ho tritato in maniera fine la fontina e lo speck. Ho sgusciato le uova in una ciotola capiente, poi le ho sbattute con la forchetta, aggiunto lo speck e la fontina, salato, pepato e mescolato con un cucchiaio di legno per amalgamare bene gli ingredienti. Ho tirato l’impasto con il mattarello sul piano di lavoro infarinato fino a far raggiungere alla sfoglia un spessore di 4mm. Ho ritagliato con un coltello un rettangolo e messo da parte gli scarti di pasta. Ho distribuito la farcitura sulla superficie della sfoglia lasciando però intorno al bordo 3cm liberi. Ho allineato al centro gli asparagi, ripiegato i lati corti della sfoglia verso l’interno e unito spennellandoli con l’acqua fredda. Ho arrotolato la pasta su se stessa, impastato i ritagli e ricavato una sfoglia sottile che poi ho tagliato con una rondella dentellata e ricavato delle strisce che ho messo incrociate sopra lo strudel dopo averlo spennellato con acqua fredda. Ho messo lo strudel in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti. Ho tolto lo strudel dal forno e servito subito.

COSTO:
BASSO

Tratta da:
LA CUCINA DI PASQUA

primi, VOTO 6

Informazioni su votiallericette

La mia missione è quella di cucinare le ricette che trovo nei miei libri e dare un voto, riuscirò nel mio intento?Sono ricette quindi testate da me e votate dal mio compagno. Ogni mese circa scegliamo le ricette facciamo la lista e compriamo gli ingredenti. Buona lettura. Se hai piacere puoi lasciare un commento con o senza registrazione ma ricordati di frimarlo per favore. Grazie!

Precedente RISOTTO AL ROSMARINO Successivo Bavette ALLA ROSA CASTELLANA