PASTA ALLE MELANZANE

VOTO

6

 

DIFFICOLTA

BASSA

 

COSA SERVE per 4 persone

320g di pasta

2 melanzane lunghe

600g di pomodori ramati maturi ma sodi

300g di mozzarella

5 cucchiai di olio extravergine d’oliva

400ml di olio d’arachidi

3 rametti di basilico

1 spicchio d’aglio

Sale

Pepe

 

COME SI FA

Ho fatto bollire abbondante acqua poco salata in una pentola, poi ho lavato i pomodori e tuffati per 1-2 minuti nell’acqua bollente, raccolti col mestolo forato e raffreddati con l’acqua fredda. Ho sbucciato i pomodori, tagliati a metà ed eliminato i semi, poi li ho ridotti a filetti  e tamponati con la carta assorbente. Ho scaldato l’olio extravergine di oliva in una casseruola e fatto dorare per 1 minuto lo spicchio d’aglio schiacciato e qualche foglia di basilico intera. Ho aggiunto i filetti di pomodoro, poi li ho salati, messo il coperchio e cotto a fiamma bassa per 20 minuti  mescolando spèsso col cucchiaio di legno. Ho ridotto a dadini piccoli le melanzane e asciugati molto bene con la carta da cucina. Ho scaldato l’olio di arachide in una padella e fritto i dadini di melanzana in 2 riprese finché non sono ben dorati, poi li ho scolati sulla carta da cucina col mestolo forato e spruzzati di sale. Ho tolto l’aglio  e il basilco dal pomodoro della casseeruola e aggiunto i dadini di melanzana fritti. Ho cotto la pasta, scolata e incorporata al condimento, poi l’ho insaporita 1 minuto mescolandola a fiamma media. Ho spento il fuoco, unito la mozzarella tagliata a dadini, abbondato col pepe macinato  e il basilico sminuzzato finemente. Ho messo il coperchio e lasciato a riposo per 5 minuti. Ho servito  la pasta calda

 

COSTO

BASSO

 

TRATTA DA

CUCINARE CON IL POMODORO

Senza categoria

Informazioni su votiallericette

La mia missione è quella di cucinare le ricette che trovo nei miei libri e dare un voto, riuscirò nel mio intento?Sono ricette quindi testate da me e votate dal mio compagno. Ogni mese circa scegliamo le ricette facciamo la lista e compriamo gli ingredenti. Buona lettura. Se hai piacere puoi lasciare un commento con o senza registrazione ma ricordati di frimarlo per favore. Grazie!

Precedente RISOTTO ALLA CANTONESE Successivo CONCHIGLIONI RIPIENI CON SUGO DI SALSICCIA