LASAGNE VERDI AL RAGU’

IMG_1547

VOTO

7

DIFFICOLTA

ALTA

 

COSA SERVE per 6-8 persone

PER IL RAGU

400g di polpa di manzo o vitellone

1 fegatino di pollo

50g di pancetta tesa

2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Mezzo bicchiere di vino rosso

2-3 mestoli di brodo di carne

1 noce di burro

1 cipolla media

1 carota piccola

1 costa di sedano

Rosmarino

1 cucchiaio colmo di concentrato di pomodoro

Sale

Pepe

 

COME SI FA

Ho fatto il ragù un giorno prima. Ho tritato finissima la pancetta assieme alla cipolla e qualche aghetto di rosmarino. Ho tritato separatamente il sedano e la carota. Ho iniziato a rosolare la carne in una padella ampia e poi l’ho trasferita in una casseruola fino alla fine della cottura. Ho scaldato l’olio e il burro nella padella e fatto appassire dolcemente il trito di cipolla e pancetta, ho mantenuto  la fiamma a metà , mescolato spesso e fatto rosolare per 20 minuti senza far bruciare la cipolla, poi ho unito il sedano e la carota, mescolato, atteso un paio di minuti, alzato la fiamma e unito la carne sbriciolata, avendo cura di sgranarla in padella con la forchetta. Ho mescolato la carne quasi continuamente per favorire l’evaporazione dell’acqua e dopo 20 minuti o quando la carne è ben rosolata ho bagnato col vino unendolo 2o 3 volte. Ho fatto sfumare il vino, insaporito la carne con il sale e il pepe e unito il concentrato di pomodoro diluito in una tazza di acqua calda. Ho mescolato e trasferito il ragù  in una casseruola a fondo pesante, poi ho continuato la cottura a fuoco dolce con il coperchio per 3 ore circa mescolando spesso e unito mezzo mestolo di brodo caldo quando serve. Ho pulito il fegatino da nervetti e dalle parti grasse, lavato , asciugato. Ho atteso le 2 ore e mezza di cottura prima di aggiungere il fegatino pulito al  ragù in ebollizione, poi trascorsi 2 minuti l’ho tirato su, tritato finissimo e unito di nuovo al ragù fino alla fine della cottura

 

COSTO

BASSO

 

TRATTA DA

GLI GNOCCHI E LA PASTA FRESCA

primi, VOTO 7

Informazioni su votiallericette

La mia missione è quella di cucinare le ricette che trovo nei miei libri e dare un voto, riuscirò nel mio intento?Sono ricette quindi testate da me e votate dal mio compagno. Ogni mese circa scegliamo le ricette facciamo la lista e compriamo gli ingredenti. Buona lettura. Se hai piacere puoi lasciare un commento con o senza registrazione ma ricordati di frimarlo per favore. Grazie!

Precedente RISOTTO AI PISELLINI E SURIMI Successivo GNOCCHI DI POLENTA GRATINATI