GARGANELLI CON VERZA E FUNGHI GALLINACCI

VOTO:
7

DIFFICOLTA’:
BASSA

Cosa serve:PER 4 PERSONE
320g di garganelli
250g di funghi gallinacci
150g di foglie di verza
1 cipolla
80g di lardo in un unico pezzo
500g di pomodori da sugo
2 rametti di prezzemolo
2 spicchi d’aglio
Mezzo bicchiere di aceto
4 cucchiai di grana grattugiato
4 cucchiai di olio d’oliva
10g di burro
Sale
Pepe

Come si fa:
Ho pulito i gallinacci eliminando la base. Ho versato l’aceto in 1l di acqua fredda e lavato i funghi, strofinati in maniera delicata e scolati. Ho tuffato i pomodori per 1 minuto in acqua bollente, poi li ho pelati, tolto i semini e tagliati a pezzettini. Ho tritato la cipolla e sbucciato l’aglio. Ho ridotto il lardo a dadini. Ho lavato le foglie di verza, sgrondate bene e tagliate a striscioline. Ho diviso i funghi più grandi a metà. Ho scaldato 3 cucchiai di olio d’oliva in un tegame, insaporito con l’aglio e messo i gallinacci, poi li ho fatti saltare per 1 minuto e salati. Ho messo il coperchio al tegame, cotto per 20 minuti a fuoco dolce e cosparso con il prezzemolo tritato. Ho scaldato l’olio rimasto in un altro tegame e soffritto la cipolla, poi ho unito il lardo e lasciato a rosolare per 1 minuto. Ho aggiunto il pomodoro a dadini, salato, pepato e cotto per 15 minuti mescolando ogni tanto. Ho fatto bollire l’acqua per la pasta e versato dentro assieme alla pasta anche le striscioline di verza. Ho cotto la pasta e scolata assieme alle striscioline di verza e versata dentro il tegame dei funghi. Ho incorporato un poco di sugo al lardo e mescolato. Ho distribuito la pasta a strati su una pirofila imburrata e condito ogni strato con un po’ di sugo e di grana grattugiato. Ho fatto gratinare in forno già caldo a 220° e servito subito.

COSTO:
BASSO

Tratta da:
LA CUCINA INVERNALE

primi, VOTO 7

Informazioni su votiallericette

La mia missione è quella di cucinare le ricette che trovo nei miei libri e dare un voto, riuscirò nel mio intento?Sono ricette quindi testate da me e votate dal mio compagno. Ogni mese circa scegliamo le ricette facciamo la lista e compriamo gli ingredenti. Buona lettura. Se hai piacere puoi lasciare un commento con o senza registrazione ma ricordati di frimarlo per favore. Grazie!

Precedente FOCACCIA DI PANE CARASAU ALLO STRACCHINO Successivo RONDELLE SPINACI E MORTADELLA