Frittelle allo zabbaione

Non amo friggere perchè non sono capace forse…ma il più delle volte non mi viene uffa…ma sono una testa dura e a forza di provare mi sono venute…buonissime queste frittelle…ehehehe la ricetta è una garanzia…di chi ? Ma di Luca Montersino ovviamente!!!

Cosa serve:

Per lo zabbaione:
250ml marsala

125g tuorli

32g farina
175g zucchero

Per le frittelle
150 g di acqua
22,5 g di burro
15 g di zucchero semolato
158 g di farina
135 g di uova intere
2 pizzichi di ammoniaca per dolci
7 g di rum
scorza grattugiata  arancia
uvetta sultanina fatto ad occhio 2 cucchiai circa
Preparare la crema facendo scaldare il vino e versa il composto di tuorli e zucchero e farina ben montati, continuare a montare fino a che non abbia una certa consistenza. Non preoccupatevi dell’odore forte del vino poi sparisce. Mettete a freddare Di solito meglio se fatta il giorno prima.
 
Per le frittelle si procede con per prepara il bignè quindi:
Acqua burro e zucchero su un pentolino a bollore versa 105g farina fuori dal fuoco  e mescola con la frusta ritornando sul fuoco. Cuoci per 2-3 m, e poni in planiera. Aggungi la buccia d’arancia gratuggiata, il rum e avvia la macchina che impasta. Unisci le uova una alla volta, l’ammoniaca, l’uvetta e il resto della farina. Scalda bene l’olio in una grande padella e versa il composto nella sacca da pasticcere. Man mano che fate uscire il composto tagliate la pasta. Io non le ho fatte tanto grandi perchè la mia padella non è molto alta..ma sono gusti!
 
Le ho cucinate tutte con pazienza voltandole con lo stuzzicadente e poi le ho farcite con la crema zabbaione!!!!
Devo dire che sono ottime, non si sono tenuto olio, e perchè la abbia mangiate Ivan erano davvero Perfette!
 
Voto 10+
Dolci

Informazioni su votiallericette

La mia missione è quella di cucinare le ricette che trovo nei miei libri e dare un voto, riuscirò nel mio intento?Sono ricette quindi testate da me e votate dal mio compagno. Ogni mese circa scegliamo le ricette facciamo la lista e compriamo gli ingredenti. Buona lettura. Se hai piacere puoi lasciare un commento con o senza registrazione ma ricordati di frimarlo per favore. Grazie!

Precedente Merluzzo in crosta Successivo Noodles di riso con pollo saltato allo zenzero