FETTINE DI VITELLO ALLE OLIVE

IMG_1042

VOTO:
6

DIFFICOLTA’:
BASSA

Cosa serve:PER 4 PERSONE
400g di fettine di vitello tagliate molto sottili
60g di farina
80g di burro
1 cucchiaio di olio d’oliva
40g di pasta di acciughe
Mezzo bicchiere di vino bianco
3 peperoncini rossi piccanti
40g di olive verdi snocciolate
3 rametti di prezzemolo
Sale
Pepe

Come si fa:
Ho preparato il burro d’acciuga mettendo in una ciotola 60g di burro morbido a temperatura ambiente e diviso a fiocchetti, poi ho unito la pasta di acciughe. Ho lavorato il composto con una forchetta finché non ho ottenuto una crema omogenea. Ho incorporato 2 peperoncini rossi piccanti senza semi e tritati finemente. Ho messo il burro su un foglio di carta d’alluminio e fatto un cilindro di circa 4 cm di diametro. Ho avvolto la carta a caramella e messa in frigo per 20 minuti. Ho lavato e asciugato il prezzemolo, poi l’ho tagliuzzato con le forbici. Ho diviso a metà il peperoncino rimasto senza togliere i semi. Ho tagliato le olive verdi snocciolate a rondelle. Ho infarinato le fettine di carne e cotte in una larga padella 3 minuti per lato nell’olio e nel burro rimasto. Ho salato, pepato, tolto la carne dalla padella e tenuta calda fra 2 piatti. Ho versato il vino nella padella e fatto evaporare, poi ho unito il prezzemolo e le olive, fatto insaporire per 1 minuto mescolando. Ho affettato il burro preparato con un coltello bagnato. Ho sistemato la carne la su un piatto da portata e completato con le olive e prezzemolo. Ho decorato con il peperoncino tagliato e messo in un lato del piatto le fettine di burro alle acciughe. Ho irrorato con il fondo di cottura rimasto e servito

COSTO:
BASSO

Tratta da:
RICETTE IN 30 MINUTI

secondi carne

Informazioni su votiallericette

La mia missione è quella di cucinare le ricette che trovo nei miei libri e dare un voto, riuscirò nel mio intento?Sono ricette quindi testate da me e votate dal mio compagno. Ogni mese circa scegliamo le ricette facciamo la lista e compriamo gli ingredenti. Buona lettura. Se hai piacere puoi lasciare un commento con o senza registrazione ma ricordati di frimarlo per favore. Grazie!

Precedente BUCATINI AL POLPO Successivo SANDWICH DI TACCHINO AL POMODORO E PANCETTA