CULINGIONIS SARDI

IMG_1509

VOTO:

8

 

DIFFICOLTA:

BASSA

 

COSA SERVE per 4 persone

PER LA PASTA:

500g di farina di semola macinata finemente

3 uova

Sale

PER IL RIPIENO:

250g di pecorino fresco grattugiato

250g di spinaci

1 uovo

2 cucchiai di olio d’oliva

Zafferano un pizzico

Noce moscata un pizzico

Sale

1 cipolla

PER IL SUGO:

1kg di pomodori pelati

1 cipolla

3 cucchiai di olio d’oliva

Basilico

3 cucchiai di pecorino sardo stagionato

 

COME SI FA:

Ho impastato la farina di semola con le uova, un pizzico di sale e un bicchiere di acqua tiepida finché non ho ottenuto un impasto liscio e ben amalgamato, poi l’ho lasciato a riposare coperto per 30 minuti. Ho preparato il ripieno mondando gli spinaci, lavati e lessati solo con l’acqua rimasta aderente dopo il lavaggio, poi li ho scolati, strizzati e tritati finemente. Ho fatto soffriggere la cipolla tritata nell’olio, versato gli spinaci, mescolato e fatto insaporire per 5 minuti regolando il sale. Ho mescoalto in una terrina gli spinaci con il pecorino grattugiato e l’uovo, poi ho incorporato lo zafferano( sciolto in acqua tiepida) e la noce moscata  grattugiata e amalgamato bene tutti gli ingredienti. Ho fatto il sugo. Ho soffritto nell’olio la cipolla sbucciata e tritata, unito i pomodori spezzettati e salato. Ho cotto senza il coperchio per 30 minuti  e profumato con il basilico. Ho tirato la pasta in due sfoglie sottili, poi le ho disposte in un piatto e il ripieno messo a mucchietti ben distanziati. Ho sovrapposto la seconda sfoglia e ritagliato i ravioli con 4 cm di lato con la rotella dentata. Ho premuto i bordi per sigillare bene e cotti in acqua bollente salata per 10 minuti. Ho scolato i culingiones e disposti a strati su un piatto fondo, condito ogni strato con il sugo e cosparso con il pecorino grattugiato

Io li ho conditi con burro e salvia per un gusto più delicato

 

COSTO

BASSO

 

TRATTA DA:

LA CUCINA DEL SUD

primi, VOTO 8

Informazioni su votiallericette

La mia missione è quella di cucinare le ricette che trovo nei miei libri e dare un voto, riuscirò nel mio intento?Sono ricette quindi testate da me e votate dal mio compagno. Ogni mese circa scegliamo le ricette facciamo la lista e compriamo gli ingredenti. Buona lettura. Se hai piacere puoi lasciare un commento con o senza registrazione ma ricordati di frimarlo per favore. Grazie!

Precedente CULURGIONES Successivo GNOCCHETTI DI SPINACI