BUCATINI AL POLPO

IMG_1101

VOTO:
8

DIFFICOLTA’:
MEDIA

Cosa serve:PER 6 PERSONE
1 polpo da 1,2kg con la sacca svuotata
400g di bucatini
200g di misto per soffritto
200g di passata di pomodoro
3 cucchiai di olio d’oliva
1 bicchiere di vino bianco
6 coste di sedano con le foglie
Pepe in grani
Sale

Come si fa:
Ho lavato il polpo in acqua fredda e diviso i tentacoli a pezzetti, poi ho eliminato se presenti il becco e gli occhi, tagliato a tocchetti la testa e il corpo centrale, asciugato il polpo con la carta da cucina. Ho tolto le basi dure e i filamenti alle coste di sedano, lavate , asciugate, poi ho tagliuzzato qualche foglia tenera e ridotti a pezzetti la parte bianca. Ho scaldato l’olio d’oliva nella pentola a pressione senza il coperchio, fatto rosolare il misto per soffritto per 3 minuti mescolandolo. Ho aggiunto il trito di foglie di sedano e il polpo, poi ho fatto insaporire a fiamma sostenuta mescolando con un cucchiaio di legno, bagnato con il vino bianco e fatto evaporar per 3 minuti. Ho aggiunto la passata di pomodoro, mezzo bicchiere d’acqua, mescolato e insaporito con il sale e il pepe. Ho unito i tocchetti di sedano e chiuso la pentola a pressione con il coperchio. Ho fatto cuocere per 25 minuti da quando inizia il sibilo. Ho spento il fuoco , sfatato il vapore, aperto il coperchio e lasciato il polpo nella pentola. Ho cotto i bucatini, scolati e riversati nella pentola di cottura senza acqua, unito il sugo di polpo e mescolato bene. Ho insaporito con una macinata di pepe, guarnito il piatto con le foglioline di sedano e servito

COSTO:
MEDIO

Tratta da:
PIATTI DI PESCE

secondi pesce, VOTO 8

Informazioni su votiallericette

La mia missione è quella di cucinare le ricette che trovo nei miei libri e dare un voto, riuscirò nel mio intento?Sono ricette quindi testate da me e votate dal mio compagno. Ogni mese circa scegliamo le ricette facciamo la lista e compriamo gli ingredenti. Buona lettura. Se hai piacere puoi lasciare un commento con o senza registrazione ma ricordati di frimarlo per favore. Grazie!

Precedente ORZOTTO GIALLO AI PORRI Successivo FETTINE DI VITELLO ALLE OLIVE