Ciambella di pan brioche alla nutella

Share:
Condividi

Ciambella di pan brioche alla nutella, ciambella lievitata per la colazione, ricetta molto facile, ciambella ideale per feste di compleanno per bambini, con nutella fatta in casa per me.

Ciambella di pan brioche alla nutella

Che ne dite di preparare una sofficissima ciambella di pan brioche? facile da preparare, poco zucchero, la mia è con nutella fatta in casa, e margarina fatta in casa, molto leggera, ovviamente potete farcirla con della marmellata o la classica nutella o mangiarla semplicemente così senza niente in modo da non rinunciare ad una coccola per la colazione.

La ciambella di pan brioche è molto semplice da realizzare è un impasto lievitato che uso spesso, collaudatissimo, il risultato è garantito, è buona, morbida, si scioglie in bocca, vi consiglio di provarla!

Seguimi in cucina oggi c’è la ciambella di pan brioche alla nutella!

Se volete realizzare una ciambella di pan brioche QUI senza glutine, seguite questa ricetta è ottima.

Ricetta: Ciambella di pan brioche alla nutella

Ingredienti

  • 500 grammi di farina 00
  • 250 grammi di latte
  • 12 g di lievito di birra
  • 80 g di zucchero (la quantità di zucchero è adeguata per la farcitura con nutella o marmellate che sono piuttosto dolci, potete aumentare la dose se preferite)
  • 5 g di sale
  • 2 tuorli
  • 100 margarina fatta in casa per me oppure burro
  • miscela di un tuorlo e latte per spennellare
  • nutella per farcile o marmellata (per me nutella fatta in casa)

ciambella di pan brioche alla nutella ricetta colazione e feste arte in cucina

Procedimento

  1. Con il bimby: Inserire nel boccale lievito zucchero e latte, 30 sec. vel.1, aggiungere il resto degli ingredienti, tasto spiga 2 minuti
  2. Con un robot, sciogliere il lievito nel latte.
  3. Mettere la farina nella ciotola, aggiungere il lievito,avviate la macchina e aggiungete le uova uno alla volta, poi lo zucchero, il burro ammorbidito e per ultimo il sale, lasciate incordare e spegnete.
  4. Formate una palla, mettetela a lievitare in una ciotola coperta con pellicola e panno da cucina nel forno spento finchè l’impasto non raddoppia, circa 3 ore dipende anche dalla temperatura esterna.
  5. Prelevare l’impasto, stendetelo in un rettangolo di circa 35 per 50 cm, spalmate di nutella e arrotolatelo, poi chiudete a ciambella e mettetelo in una tortiera a lievitare, 1 oretta circa.
  6. Spennellate con un tuorlo e un po’ di latte.
  7. Infornate a 180° circa 25 minuti, controllate bene la base della ciambella se usate una teglia di acciaio troppo spessa, rischia di non cuocere bene, io in genere avvio la cottura nello stampo (se di acciaio) per una quindicina di minuti poi trasferisco sulla leccarda e continuo la cottura.
  8. Sfornate e spolverate di zucchero a velo.
  9. Lasciatele raffreddare e chiudete in un sacchetto per alimenti se volete conservarla per qualche giorno.
  10. P.s. l’impasto può essere lavorato anche a mano è molto morbido non presenta alcuna difficoltà, basta sciogliere il lievito nel latte, disporre la farina a fontana versare il latte e aggiungere man mano gli ingredienti, impastate il tanto che basta per formare una palla liscia e non appiccicosa.
  11. Bon appétit..

Se hai gradito la ricetta clicca MI PIACE sulla mia pagina grazieee!

Preparation time: 15 minute(s)

Cooking time: 20 minute(s)

Number of servings (yield): 6

Culinary tradition: Italiana

Voto 5 Stelle:  ★★★★★ 1 review(s)

Copyright © Vickyart.

Ciambella di pan brioche QUI ricette altre ricette

Altre idee le trovi sotto all’articolo

Vota questa ricetta:
Ciambella di pan brioche alla nutella
  • 4.33 / 55

21 thoughts on “Ciambella di pan brioche alla nutella

  1. sto per morire….guarda cosè mamma mia!!!!!!!!!!!!!!!una fetta,un pezzo….o tutta,me la mandi tutta?????:-)
    bravissima cara…..come sempre!!un bacione e buona serata

  2. mamma mia tesoro questa è un delirio… io sono a dieta senza carbo e dolci… pensa te…. ogni volta che passo di qui devo farlo a stomaco pieno e mentre sorseggio la mia camomilla prima della ninna ti faccio tanti complimenti per questa delizia unica:*

  3. Hai ragione rimane morbidissima. L’ho fatta ieri sera, in realtà ne ho fatte due, una con tanto cioccolato fondente e l’altra con marmellata di mirtilli ora si fa colazione! Grazie per la ricetta:)

  4. complimenti deve essere eccezionale, appena posso la preparo, ringrazio per questa meravigliosa ricetta

    • l’impasto è facilmente lavorabile a mano ( c’è scritto nel procedimento) basta solo formare una fontana cn la farina su una spianatoia, aggiungere il lievito sciolto nel latte le uova e lo zucchero insieme ed impastare, non ha bisogno di una lavorazione lunga, il tanto che basta ad amalgamare bene gli ingredienti, l’impasto e molto morbido, ovviamente tutto dipende anche dalle farine, se dovesse risultare troppo duro da lavorare, aggiungi un po’ di latte, se troppo appiccicoso uno spolvero di farina, solo uno spolvero, deve restare sempre morbido altrimenti rischi di ottenere una ciambella troppo dura, l’impasto è stato fatto da molti, anche a mano ti posso garantire senza difficoltà :) grazie.

  5. GRAZIE PER LA RICETTA GOLOSA!
    TI CHIEDO DUE INFORMAZIONI:
    1- LA FARINA NON PREVEDE MANITOBA PER CIRCA 1/3?
    2- SE SI USA IL LIEVITO DISIDRATATO PANEANGELI BISOGNA DIMEZZARE LA BUSTINA?

    • no nn ho usato farina manitoba per questo impasto, ma una buona farina 00, nn posso citarti la marca, ma so che alcuni hanno fatto questa ciambella mescolando le due farine.
      cosa intendi per lievito disidratato? lievito madre?

      Ti lascio una copia di un’altra risposta che ho dato alla stessa domanda tempo fa:

      sulla bustina ci saranno di sicuro delle indicazioni in merito, ad ogni modo le bustine di lievito madre essiccato contengono anche una percentuale di lievito di birra per cui la lievitazione resta abbastanza veloce.. dovresti usare la metà del rapporto indicato sulla bustina, mi pare dice il 10% del totale della farina, per cui il 5% su 500 gr di farina… poichè fa caldo e lieviterebbe comunque in meno tempo, se vuoi la lievitazione lunga tipo lievito madre, riduci a 20 grammi.. spero di esserti stata di aiuto grazie e fammi sapere!

  6. mi spiegate perché le ricette di pan brioche sono differenti nel senso che in 500 gr di farina una volta ci vanno 100 ml di latte e in un’ altra 250 .Quindi perché cambiano le quantità?

    • quale hai visto? parli del mio blog? così posso capire bene e spiegare la diversa tipologia, comunque, dipende da cosa vuoi ottenere.. con 250 gr di liquido ottieni un impasto più morbido, la consistenza è diversa, risultato finale diverso, più soffice rispetto ai 100ml di acqua, riducendolo in paratica ottiene una consistenza più simile al pane

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>