Torta Pina



In uno dei miei tanti quaderni conservo dosi, appunti e ricette che ho accumulato negli anni. Alcune sono dei veri e propri regali come questa “Torta Pina”
La mitica signora Pina, la bidella, ormai in pensione da molti anni, della nostra scuola.

Bidella ,avete letto bene, allora i collaboratori scolastici non esistevano.

Conosceva tutti i genitori del quartiere, era un’ istituzione, in tanti la chiamavano affettuosamente zia Pina.

A merenda offriva a tutti i bambini una fetta della sua deliziosa torta.

Era un rito, ci chiedeva di metterli in cerchio, entrava trionfante, tenendo tra le mani la torta, avvolta nel cellophane,infiocchettata da nastrini .

Ingredienti :

  • 3 uova
  • 250 g di zucchero
  • 300 g di farina
  • 1 bicchiere d’olio
  • 1 bicchiere di latte
  • la scorza di un limone
  • 1 bustina di lievito per dolci .

Preparazione : In una ciotola lavorare a lungo le uova intere con lo zucchero, profumare con la scorza di limone grattugiata .

Aggiungere l’olio, il latte ,la farina e il lievito setacciati .

Versare il composto in una teglia del diametro di cm 24 oliata e infarinata

cuocere in forno preriscaldato a 180º per 30 /35 minuti.

Consigli : è una torta soffice e leggera ,si conserva bene per alcuni giorni. Ideale per la colazione e la merenda di grandi e piccini.

Buon lavoro 

Vannisa 

 

 

 

 

 

 

Precedente Torta paradiso Successivo Quiche ai porri