Crea sito

Confettura di fragole senza zucchero

Finalmente un po di sole anche qui a Parigi in questa primavera che tarda ad arrivare, io ne ho approfittato per fare una bella confettura di fragole fresche praticamente senza zucchero (ne ho usato solo 1 cucchiaio). Una confettura leggera con pochissime calorie adatta per essere spalmata su una fetta di pane a colazione o per farcire una crostata. Gli zuccheri presenti naturalmente nella frutta, ancor più se ben matura e di stagione, permetteranno di ottenere una confettura abbastanza dolce senza l’utilzzo di tanto zucchero come per le confetture classiche, guadagnando in leggerezza senza rinunciare al piacere di una pausa dolce.

Se ti piacciono le ricette con la frutta non perderti la ricetta dei Biscotti viola ai mirtilli!

  • Preparazione: 10 + tempo di macerazione delle fragole Minuti
  • Cottura: 45 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 vasetti da 250 g
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Fragole mature 500 g
  • Mela 1
  • limone 1
  • Cucchiai d'acqua 3
  • Cucchiai di zucchero (facoltativi se le fragole non sono dolcissime) 1/2

Preparazione

  1. Tagliare le fragole a pezzetti e metterle in un recipiente, aggiungere il succo del limone spremuto e la sua buccia; quando tagliate le scorze del limone lasciate anche la parte bianca perchè è li che si trova la maggior quantità di pectina che servirà ad addensare la marmellata dal momento che non utilizzeremo zucchero. Coprire la ciotola con pellicola e lasciare a macerare  da 2 a 24 ore mescolando di tanto in tanto; ovviamente più il tempo sarà lungo più gioverà al gusto e alla densità della marmellata.

  2. Una volta terminata la macerazione, togliere le bucce del limone e versare le fragole in una casseruola con i tre cucchiai di acqua e la polpa di una mela che avrete precedentemente tagliato a pezzetti (CON LA BUCCIA) e frullato nel mixer; a piacere potete aggiungere 1 o 2 cucchiai di zucchero se le fragole non sono dolcissime.

    Cuocere per circa 40/45 minuti fino a quando la marmellata si sarà addensata, facendo sempre attenzione che non si attacchi al fondo mescolando molto spesso. Durante la cottura della marmellata occupatevi dell sterilizzazione dei barattoli: in una pentola capiente mettere uno canovaccio sul fondo, sistemare i barattoli separandoli tra loro con un altro canovaccio (per non rischiare che toccandosi  durante la bollitura si rompano); riempire la pentola di acqua fino a un dito sopra i barattoli e mettere sul fuoco contando 30 minuti dall’ebollizione, gli ultimi 10 minuti aggiungere anche i coperchi.

     

  3. Far scolare i barattoli capovolti e una volta che la marmellata sarà pronta versarla all’interno poi chiudere bene con il coperchio a chiusura ermetica e capovolgere subito lasciando i barattoli in questa posizione fino a completo raffredamento; in questo modo si creerà il sottovuoto e vi accorgerete che una volta capovolti il tappo sarà piatto senza fare  il classico “click clack” se si preme al centro.

Consigli e varianti

  • Solitamente quando metto a cuocere la marmellata inizio la sterilizzazione dei barattoli in modo da finire le cotture più o meno insieme, questo perché la marmellata bollente dev’essere versate nei barattoli ancora molto caldi altrimenti potrebbero rompersi per lo shock termico.

  • durante la cottura della marmellata togliere la schiumetta che si formerà in superfice con una schiumarola, otterrete una marmellata più lucida.

  • Per sapere quando é pronta la marmellata fare la prova del piattino: versare un cucchiaino di marmellata su un piattino che avrete messo qualche minuto in freezer, inclinandolo la marmellata non deve scivolare via ma spostarsi lentamente.

  • Le confetture senza zucchero si conservano per poco tempo rispetto alle classiche, per cui io solitamente faccio due vasetti alla volta.

Se ti é piaciuta questa ricetta non perderti le altre e seguimi su Instagram e su Facebook !

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.