Zucchini trippati – ricetta toscana

Zucchini trippati - ricetta toscana

Zucchini trippati.
non nego che la prima volta che ho sentito questo nome mi è venuto da ridere.
per me quelli erano sempre e solo stati gli zucchini di casa mia. quelli con il pomodoro e il parmigiano.
non sapevo che il termine tecnico fosse  appunto “trippati”.
poi quando uno apre un blog – e vuole dare un giusto nome alle cose – si informa.
e scopre che appunto “trippati” è il modo di cucinarli, perchè ricorda la cottura della trippa, a striscioline, con il pomodoro e il parmigiano.
trippa che io odio tra l’altro. sono davvero poche le cose che non mi piacciono – e pochissime quelle della tradizione toscana – ma la trippa è una di quelle che proprio non mi va giù.
e non tanto per il sapore, che se ben cucinata può risultare pure buona.
non tanto per l’idea – disse quella che mangia cervello, midollo, lingua e altre porcherie.
è proprio una questione di consistenza.
mi ricorda quella dei copertoni delle auto! XD
gommosa, scivolosa, gingommosa, odiosa! 😛

Zucchini trippati - ricetta toscana
Zucchini trippati – ricetta toscana
Zucchini trippati - ricetta toscana
Zucchini trippati – ricetta toscana
Zucchini trippati - ricetta toscana
Zucchini trippati – ricetta toscana

quindi zucchini trippati per me resta un nome buffo, soprattutto da dare ad un piatto di sole verdure.
ma è un po’ la stessa storia dei “fagioli all’uccetto…scappato”.
visto che di uccelletti neppure l’ombra.
curiosando in rete molte ricette prevedono l’uso del passato di pomodoro, ma noi li facciamo con i pomodori freschi.
è vero che gli zucchini adesso si trovano tutto l’anno, ma sono fondamentalmente un prodotto estivo.
e allora perchè non usare dei bei pomodori freschi e maturi dato che in estate ve n’è in abbondanza?
gli zucchini trippati sono un contorno semplice da fare, piuttosto veloce, ma con una resa garantita.
gustosi, non noiosi come le solite verdure senza sapore!
qualcuno li sfuma con il vino, che li rende sicuramente più profumati.
io non potendolo usare, per problemi di salute – la mia cucina è totalmente “alcohol-free” – non l’ho neppure considerato tra gli ingredienti, ma nel caso sappiate che potete aggiungerlo, giusto un goccio, verso metà cottura.

Zucchini trippati - ricetta toscana
Zucchini trippati – ricetta toscana
Zucchini trippati - ricetta toscana
Zucchini trippati – ricetta toscana

Zucchini trippati - ricetta toscana
Zucchini trippati – ricetta toscana

Ingredienti per gli Zucchini trippati – ricetta toscana per 2 persone:

  • 8 zucchini
  • olio q.b.
  • 2 spicchi d’aglio
  • sale
  • pepe
  • peperoncino
  • 2 pomodori maturi
  • parmigiano q.b.

Procedimento:

Zucchini trippati - ricetta toscana
Zucchini trippati – ricetta toscana
Zucchini trippati - ricetta toscana
Zucchini trippati – ricetta toscana
Zucchini trippati - ricetta toscana
Zucchini trippati – ricetta toscana

Lavare e togliere le cime agli zucchini.
Tagliarli per lungo in 4 spicchi triangolari. Poi di ogni listarella, fare dei tocchetti allungati.
In una padella di alluminio mettere gli spicchi d’aglio, il peperoncino e abbondante olio. Scaldare l’olio per un paio di minuti, in modo che si insaporisca e poi aggiungere gli zucchini precendentemente tagliati.
Rosolare per circa 5 minuti, girando spesso perchè non attacchino. Salare e pepare.
Per portarli a cottura più velocemente e senza che attacchino aggiungere un goccio d’acqua e mano mano che ritira aggiungerne un poco fino a che non si arriva a cottura.
Saggiare con la forchetta gli zucchini e quando manca poco alla completa cottura unire i pomodori maturi, tagliati a tocchetti piccoli.
Finire di cuocere e servire caldi.
Quando li impiattate spolverare con una generosa manciata di parmigiano appena grattugiato.

2 Comment

  1. ma dai questo e’ il piatto forte di mia mamma, ora le cucino anch’io e non sapevo si chiamassero cosi’, pero’ ti do’ ragione, sono buonissime!!!!Baci Sabry

    1. undolcealgiorno says:

      ahaha davvero?
      eh che poi ci sono dei piatti regionali che esistono anche in altre parti d’italia, magari con altri nomi. magari da te si chiamano in un altro modo, chissà?!?

I commenti sono stati chiusi.