Muffin alla frutta frullata – cranberries e albicocche

Muffin alla frutta frullata - cranberries e albicocche

Dietro ogni dolce c’è sempre una piccola storia da raccontare, e così anche per i muffin alla frutta frullata!
dovrei aprire una nuova rubrica: orrori da gustare! non so se guardate sky ma c’è un programma che si intitola proprio così dove c’è un pazzo che gira per il mondo in cerca di piatti tipici delle varie culture e li assaggia. bel coraggio sì….l’ho visto cimentarsi con pesce marcio, insetti vari, uova con feti semiformati all’interno…insomma il resto ve lo lascio immaginare. non entriamo troppo nei dettagli che l’ora di pranzo è vicina…
ovviamente non ho assaggiato niente di così drastico, ma sono incappata nello zenzero candito stamani. bellino lì nel suo pacchettino trasparente, tutto ricoperto di zucchero, quadratino, sembrano tante piccole gelee, quelle caramelle gommose che piacciono tanto ai bambini.
mi sono detta: ecco stamani faccio i muffin con quello!
perchè no! d’altra parte avevo già utilizzato lo zenzero in polvere in vari impasti e il risultato era ottimo, lo stesso per lo zenzero in radice grattugiato usato in piatti salati. cosa vuoi che sia un po’ di zenzero candito? EH!
sììììì certo…cosa vuoi che sia!!!
lo assaggio.
consistenza ok…tipo gelatinosa, come le caramelline appunto. solo che poi masticando ti accorgi dei filamenti tipici della radice che ti si incastrano tra i denti, e già capisci di avere fatto una cavolata di quelle epocali, ma ormai non puoi più tornare indietro. un sapore strano ti assale, all’inizio sembra limone, poi si trasfoma in Svelto, sì esatto quello per i piatti, poi diventa pizzicoroso tipo peperoncino e cominciano a lacrimarti gli occhi e bruciarti la gola, e alla fine, colpo di grazia, ti arriva lo zucchero della copertura che non c’entra praticamente niente con il suddetto mix di sapori!
ma la cosa peggiore è che poi non te ne liberi più!
ho passato il seguente quarto d’ora con la bocca completamente anestetizzata, cercando di bere, mangiare altre cose dal sapore intenso, dolce, salato, amaro…niente…avessi potuto avrei preso il bruschino e mi sarei bruschinata la lingua.
niente..è ancora lì a distanza di 1 ora.
quindi attenti allo zenzero caramellato, potrebbe traumatizzarvi a vita!!!

Muffin alla frutta frullata - cranberries e albicocche
Muffin alla frutta frullata – cranberries e albicocche
Muffin alla frutta frullata - cranberries e albicocche
Muffin alla frutta frullata – cranberries e albicocche
Muffin alla frutta frullata - cranberries e albicocche
Muffin alla frutta frullata – cranberries e albicocche
Muffin alla frutta frullata - cranberries e albicocche
Muffin alla frutta frullata – cranberries e albicocche
Muffin alla frutta frullata - cranberries e albicocche
Muffin alla frutta frullata – cranberries e albicocche
Muffin alla frutta frullata - cranberries e albicocche
Muffin alla frutta frullata – cranberries e albicocche
Muffin alla frutta frullata - cranberries e albicocche
Muffin alla frutta frullata – cranberries e albicocche

così niente…abbandonato il progetto muffin allo zenzero ho ripiegato sui muffin alla frutta frullata. perchè questo nome? perchè alla fine si può mettere tutta la frutta disidrata che si ha in casa (sì anche lo zenzero nel caso che vi piaccia!)
io ho messo albicocche e cranberries, ma potete mettere quel che vi piace, prugne, uvetta, zenzero, mirtilli, fragole, datteri, adesso si trova veramente di tutto disidratato. e guardate, all’inizio ero sospettosa pure io verso la frutta essiccata, ma devo ammettere che dopo averla provata nei dolci la adoro. certo da mangiare così non è il massimo, ma nei dolci è perfetta!!! perchè ha una consistenza molto compatta, non si sfa come quella fresca, non butta fuori acqua, ed è molto dolce e permette quindi anche di abbassare la dose dello zucchero nell’impasto.
frullate tutto nel mixer e otterrete una bellissima polpa multicolore, per me arancione e rosso intenso (essendoci albicocche e cranberries) che poi una volta messa nell’impasto gli donerà un colore unico, si diffonderà al suo interno come tanti piccoli coriandoli coloranti, rendendolo vivo, multicolore, melangiato, così quando aprirete i muffin troverete tante piccole e simpatiche macchiette di colore, e al palato i muffin alla frutta frullata saranno dolci, fruttati, ricchi di sapore e soprattutto sofficissimi.
non lievitaranno tantissimo, questa è forse l’unica loro pecca, perchè l’impasto con tutta quella frutta frullata risulta un po’ pesante, ma la consistenza è talmente gradevole da farcelo dimenticare 😛

Ingredienti per 15 Muffin alla frutta frullata:

  • 120 gr di burro
  • 120 gr di zucchero di canna (tipo demerara)
  • 250 gr di farina
  • 2 uova
  • 100 gr di albicocche disidratate
  • 100 gr di cranberries (mirtilli rossi) disidratati
  • 1 bicchiere di latte
  • 1/2 bustina di lievito
  • 1 limone

Procedimento:

Muffin alla frutta frullata - cranberries e albicocche
Muffin alla frutta frullata – cranberries e albicocche
Muffin alla frutta frullata - cranberries e albicocche
Muffin alla frutta frullata – cranberries e albicocche

In un mixer frullare albicocche e cranberries con circa 1/4 di bicchiere di latte, fino ad ottenere dei pezzetti piccolissimi. Mettere da parte.
Montare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero di canna fino ad ottenere una crema liscia e morbida, unire quindi le uova una alla volta, e la scorza di un limone grattato.
Aggiungere quindi la polpa di frutta frullata, sempre mescolando.
Unire anche la farina setacciata assieme al lievito, mescolando poco e lentamente per non far sviluppare il glutine. A questo punto otterrete un impasto molto compatto. Unire il restante latte, o poco meno se le uova sono molto grandi e vedete che aggiungendo latte piano piano l’impasto diventerebbe troppo liquido.
In una teglia per muffin foderata con pirottini, aiutandovi con un dosa-gelato, sporzionare delle palline di impasto.
A me sono venuti 15 muffin (i restanti 3 li ho fatti usando i cokie alluminio).
Mettere in forno preriscaldato a 180° per circa 20-22 minuti, dipende dal forno.

cliccate qua se volete leggere TRUCCHI E SUGGERIMENTI PER DOLCI PERFETTI

2 Comment

  1. Certo che in quanto a disavventure non ti smentisci mai!!!!Non amo lo zenzero, quindi non mi verra’ mai la tua tentazione, ma se non assaggiamo non possiamo sperimentare!!!Hai provato dopo con il limone????Sono spettacolari questi muffin, ne vorrei uno ,no anzi due, no tre, hai capito uno tira l’altro……Baci Sabry

    1. undolcealgiorno says:

      ehehe sì la cucina è sempre una piccola avventura!!!! prossimo post la torta di pesche…..senza pesche!!! perché erano cotte dentro e pappose, quindi quando le ho aperte non le ho potute mettere e ho dovuto ripiegare sulle prugne! così mi è uscita una buonissima TORTA DI PESCHE, ALLE PRUGNE! AAHAHA
      solo a me capitano ste robe!!!!
      guarda questi muffin ce li siamo fatti fuori ieri sera in 4!!!! che sfondati!!!! è proprio vero, uno tira l’altro!!!
      ciaoooo!

I commenti sono stati chiusi.