Ciambelline sarde

Buon sabato! 😀
Oggi vi propongo un’altra ricettina della tradizione sarda, le ciambelline. Si tratta di dolcetti profumati alla cannella, biscotti uniti in coppie e farciti di marmellata. Io ho utilizzato la marmellata di albicocche che mi ha portato la nonna e la marmellata di susine rosse preparata dalla mia mamma.
Le ciambelline sono sempre presenti nelle nostre tavole nelle diverse festività, ed ogni volta vanno a ruba!

Ingredienti:

1kg di farina 00
300 g di zucchero
300 g di strutto
5 uova
1 limone (la scorza)
1 cucchiaino di cannella
1 bustina di lievito per dolci
1 bicchierino di marsala
zucchero a velo
marmellata

In una ciotola verso la farina setacciata ed il lievito, aggiungo lo strutto ed inizio ad amalgamare gli ingredienti. Unisco poi lo zucchero, la scorza grattugiata del limone, e la cannella in polvere. Per ultimo le uova e il bicchierino di marsala. Mescolo bene fino ad ottenere un impasto molto simile ad una frolla.
Stendo l’impasto poco alla volta con il mattarello, taglio la pasta con le diverse formine: stessa forma ma di dimensioni differenti, grandi e piccole. Alla pasta tagliata con le formine più piccole incido il centro, con un piccolo cilindro ricavo infatti un piccolo buco. dispongo poi le ciambelle su una teglia ricoperta di carta forno, ed inforno per circa 15-20 minuti a 180°.
Una volta cotte le lascio raffreddare per bene. Poi sistemo un po’ di marmellata al centro delle ciambelle più grandi, ed unisco le ciambelle più piccole. Prima di servire spolvero le ciambelle con dello zucchero a velo.

Eccole prima della spolverata di zucchero a velo:

E qui insieme a dei muffin cocco&cioccolato nel vassoio che ho regalato ai miei suoceri:

Angela

9 risposte a Ciambelline sarde

  1. alma scrive:

    Che belle queste ciambelline sarde, sono sempre curiosa di sapere nuove ricette
    ciao Angela

  2. unavitaspeziata scrive:

    Grazie Laura, provale sono deliziose!

  3. artù scrive:

    Ma non ci credo…..sono appena tornata dalle vacanze in Sardegna e sai cosa trovavo sul tavolo a colazione??? proprio queste splendide ciambelline, che venivano sfornate giornalmente dalla cucina dell’agriturismo dove ero ospite!!!! segno la ricetta…..

  4. lacucinadivane scrive:

    immagino come siano stati contenti i tuoi suoceri….complimenti!!!!ciao e buon we!!!

  5. Martyska scrive:

    Ma che meraviglia…proprio un bel blog complimenti 🙂
    Io adoro queste ciambelline, sono sempre state presenti in tutte le grandi occasioni e anche nei giorni in cui si aveva bisogno di un po’ di dolcezza…Finalmente una foodblogger sarda come me hihihi…quando vuoi passa a trovarmi
    ciao ciao 🙂

  6. silvanaincucina scrive:

    Angela..piccola ma queste ciambelline devono proprio essere una delizia..a colazione mmm..brava la mia bimba!!!!

  7. unavitaspeziata scrive:

    @ Artù, dai che combinazione sei stata in terra sarda 😀 ora le puoi rifare anche a casa 😀 un bacio
    @ Vane, ciao cara si si apprezzano sempre i miei vassoi dolcettosi 😀 un bacione
    @ Martyska, ti ringrazio tanto per i complimenti! Anche io le adoro, poi non possono mancare nelle festività! Che bello incontrare una conterranea foodblogger, passo da te con tanto piacere 😀
    @ Silvana, ciao carissima!!! si deliziose, a colazione poi regalano un dolce risveglio 😀 un bacio grande grande

  8. Monia scrive:

    Complimenti per il tuo Blog e le tue ricette, soprattutto quelle sarde: amo la Sardegna e proprio adesso sono in vacanza a La Maddalena. Mi sa che sbircerò parecchio sul tuo Blog! Grazie di essere passata dal mio!

  9. rosanna fois scrive:

    Salve cara amica, io cercavo una ricetta delle ciambelle tradizionali senza confettura. L’avevo ma non la trovo. Hai per caso un suggerimenro? Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.