Crea sito

Idee Pausa Pranzo

5156930081_c8930084ce_oL’idea di creare una sorta di Rubrica con Idee Pausa Pranzo e  con delle mini-ricette “SALVA PAUSA PRANZO e salva portafogli”, nasce da un’esigenza condivisa tra miei amici e colleghi, amanti non solo dei fornelli ma soprattutto della rapidità e praticità. I miei nonni avrebbero chiamato questi piatti “Colazione”, cioè quel pasto che facevano a metà mattina quando si lavora nei campi e che dava ristoro e la giusta carica per continuare a lavorare duramente.

Io sono figlia del mio tempo (e di Microsoft) e al posto dello “scatto della zappa”, sono anni, oramai, che assisto allo scatto dell’ora “X” per l’inevitabile corsa alla Mensa aziendale. Senza soffermarmi, poi, sulle scene di panico davanti l’ascensore che dovrà traghettare gli affamati, magari dal 7° al Piano Terra. Penso anche al “ragazzo” del bar o del forno all’angolo, che seppur dispensatore di infinite bontà caloriche…di certo, non potrà avere un occhio di riguardo nè per la nostra fretta  nè per il nostro buco allo stomaco. Anche per quel panino con la cotoletta, che ci osserva dal bancone, in quel preciso istante, diventiamo tutti dei semplici divoratori spazientiti e di certo non dei raffinati e pazienti buongustai.

Insomma, dopo soli due mesi con questo andazzo, se non si è badato a quantità e tanto meno alla qualità, si potrebbero ottenere due cose: 6 kg in più ed il portafogli pieno di scontrini (alias: il resto del nostro Buono pasto). Ma è pur vero che non tutte le mense e affini sono uguali.

A questo punto però, perchè non PROVARE A CUCINARSI QUALCOSA DI VELOCE, SANO, ECONOMICO da portare in Pausa Pranzo e mangiare al parco o da condividere su quella scrivania, libera da tempo, con un altro collega?

Sono ricette da preparare tranquillamente la sera prima (magari direttamente per cena). Si tratta sia di RIVISITAZIONI di alcuni piatti, utilizzando ad esempio i famosi “avanzi” della cena sia di Insalatone    varie e fantasiose. La velocità delle preparazioni è dovuta alla presenza di alimenti pre-confezionati (come salumi, pasta brisè o sfoglia, ecc.) o in scatola (legumi, pesce, ecc.). Tutto per organizzarvi IN ANTICIPO un Pranzetto “diverso e veloce”e da riporre in un contenitore a chiusura ermetica.

Le “ricettine” sono suddivise per tipologia che sono sicura, almeno un paio di volte sfoggerete in Ufficio o comunque riproporrete a Casa .

LEGENDA:

  • Gf   Ricetta adatta a tutti ed anche ai Celiaci (sono previsti ingredienti senza glutine/Gluten-free)
  • (Gf) Ricetta adatta a tutti ed anche ai Celiaci poichè esistono sostituiti Gf
  • P   Ricetta con un buon contenuto di Proteine, animali o vegetali, adatta anche a chi pratica Sport
  • V  Ricetta con ingredienti vegetali e dunque adatta anche ai Vegetariani

Tempo complessivo per eseguire ricette (preparazione + eventuale Cottura) NON SUPERA 30 MINUTI

“BURGER/ SFORMATINI/ POLPETTINE”

(le quantità indicate nelle ricette fanno riferimento a Mono-porzioni e quindi ad 1 persona)

Polpettine di Ceci e Patate  P V Gf

Sbucciare, tagliare a cubetti e lessare 2 patate medie per 10 min. Una volta scolate e freddate, schiacciarle con una forchetta  insieme a mezza scatola di Ceci precotti. Condire con olio, sale, pepe q.b., prezzemolo e rosmarino in polvere. Con le mani, lavorare il composto che non dovrà risultare troppo morbido e formare delle polpettine o burger della grandezza desiderata, (facoltativa l’impanatura con pangrattato o nell’impasto). Se Polpettine: cuocere in forno per 15 min. a 200°. Se Burger: su di una piastra o padella anti-aderente 4 min. per lato.

Polpettine di Sgombro (o Tonno) e Caprino alle erbette  P Gf

Scolare una scatola grande di sgombro (o tonno) al naturale e sminuzzare. Condire con olio, sale, pepe. Unire il caprino alle erbette (o altre varianti) e con le mani, lavorare il composto e formare delle polpettine della grandezza desiderata. Per renderle più gustose consiglio di accompagnarle con una dadolata di pomodori conditi con olio, aceto balsamico, sale e basilico.

Burger di Zucchine e Piselli  (Gf) V

Tagliare a pezzetti e sbollentare 2 zucchine medie per 10 min. Una volta scolate e freddate schiacciarle con una forchetta insieme a mezza scatola di Piselli fini e 1/4 di cipolla. Aggiungere della mollica sbriciolata di una fetta di pane (meglio se raffermo) e inumidita con un paio di cucchiai di latte. Condire con olio, sale, pepe q.b., prezzemolo. Con le mani, lavorare il composto e formare dei burger della grandezza desiderata. Cuocere in forno per 15 min. a 200°.

Burger di Ceci  P V Gf

Scolare una scatola di ceci e schiacciare con una forchetta (oppure passateli al mixer con un filo d’olio ed aggiungendo acqua tiepida quanto basta fino ad ottenere una purea non troppo liquida). Amalgamare il composto in una ciotola ed aggiungere un pizzico di noce moscata, mezzo cucchiaino di curry (o curcuma) e prezzemolo. Sale, pepe ed una spruzzata di limone. Regolare la consistenza del composto aggiungendo due cucchiai di farina di ceci oppure di pangrattato.  Con le mani, lavorare il composto e formare dei burger della grandezza desiderata. Cuocere su di una piastra o padella anti-aderente 4 min. per lato. Oppure in forno per 15 min. a 200°.

Burger alla Parmigiana  P V (Gf)

Una porzione di Parmigiana di Melanzane è avanzata? Una volta fredda (possibilmente di frigo), sminuzzare il tutto in una ciotola e schiacciare con una forchetta; (se necessario inumidire con un 1 o 2 cucchiai di latte) ricavare dei mini burger della grandezza desiderata. Ripassare nel pangrattato. Scaldare su di una piastra con un filo di olio, 4 min. per lato.

“INSALATONE/ VERDURE”

(le quantità indicate nelle ricette fanno riferimento a Mono-porzioni e quindi ad 1 persona)

 Insalata di Bollito e verdure  P Gf

Se del brodo di carne è avanzato il bollito, cioè pezzi di carne lessa (mista o pollo), basterà sminuzzarla e condirla con sottaceti. Oppure con pomodori, cetrioli, olio,  mezzo cucchiaio di senape (o maionese), prezzemolo fresco. L’idea in più: accompagnare con crostini di pane.

Insalata con Valeriana, Salmone, mela Smith ed aceto balsamico ai frutti rossi  P Gf

Tagliare a fettine sottilissime mezza mela verde (Smith) e irrorarla con una spruzzata di limone. Tagliare a striscioline 50 gr. di salmone affumicato ed aggiungerlo a dell’insalata Valeriana (1 confezione o mezza). Condire con olio e un giro di glassa di aceto balsamico ai frutti rossi. Aggiustare di sale e pepe rosa ed unire le mele. Ottimo l’accompagnamento con gallette di mais.

Insalata di Radicchio rosso e Indivia belga con Pesce spada e kiwi  P Gf

Tagliare a fettine 1 kiwi sodo e irrorarlo con una spruzzata di limone. Tagliare a metà le fettine di 50 gr. di pesce spada affumicato ed aggiungerlo a mezzo radicchio rosso e un cespo di indivia belga tagliati a striscioline. Condire con olio ed aceto balsamico. Aggiustare di sale e pepe ed unire il kiwi. Ottimo l’accompagnamento con gallette di riso.

Insalata croccante di Spinaci e Champignon con Pere ed olio al tartufo  V (Gf) P

Tagliare a fettine sottilissime 4 funghi medi. Affettare anche 1 pera Williams o Abate Tagliare ed  irrorare con una spruzzata di limone. Aggiungere il tutto a 250 gr. Spinacini freschi (in busta). Ripassare velocemente in una padella con un filo di olio 2 fette di pancarrè ridotte a cubetti. Unire alle verdure. Condire con olio al tartufo, limone, prezzemolo secco. Aggiustare di sale e pepe.  Idea in più: il pancarrè può esser sostituito con della granella di  pistacchi.

Insalata di Rinforzo  V Gf P

Lavare, asciugare e tagliare 250 gr. fra insalata Scarola ed Iceberg fresche (oppure in busta). Aggiungere: 1 carota media tagliata a julienne o a rondelle sottili; 4 pomodori pachino; 6 olive nere denocciolate; mezza cipolla piccola di Tropea; 1/2 scatola fagioli borlotti; 50 gr. formaggio Feta a cubetti (oppure Primo Sale di capra); 10 mandorle pelate a scaglie o intere; uvetta sultanina a piacere. Condire il tutto con olio, aceto balsamico, sale, pepe ed erba cipollina (o prezzemolo).

Sformatini di Patate sprint o Pasticcio freddo  P Gf

Se sono avanzate 2 patate sbucciate e bollite: schiacciarle con una forchetta ed unire 3 fettine di speck a striscioline (o altro salume), 1/2 scatola piselli fini, 2 cucchiai di pecorino grattugiato. Condire con olio, sale, pepe e prezzemolo. Lavorare e compattare bene il composto e suddividerlo in pirottini di alluminio (2 o 3) leggermente imburrati. In forno a 200° per 10 minuti. Ottimi il giorno dopo.

NB: poichè le patate sono già cotte, si può evitare la cottura in forno e gustare gli sformatini così come se fosse un pasticcio di patate.

“PANE/ PASTA & Co.”

(le quantità indicate nelle ricette fanno riferimento a Mono-porzioni e quindi ad 1 persona)

Triangoli di pasta Brisè con Caprino alle erbette e Crudo  P

Amalgamare 2 caprini alle erbette (o altro formaggio spalmabile) con 3 fettine di prosciutto crudo tagliate a striscioline (o altro salume). Dividere in 4 parti uguali un disco di pasta ed utilizzarne solo due. Mettere al centro dei 2 pezzi di brisè il composto cremoso. Spennellare i bordi con acqua e chiudere a triangolo. In forno pre-riscaldato a 220° x 10 minuti.

I triangoli di pasta avanzati possono esser farciti a piacere ed esser conservati in frigo per cuocerli il giorno dopo. Altrimenti congelare farciti crudi.

NB: la pasta brisè, rispetto alla pasta sfoglia, oltre ad avere un ridotto contenuto di burro, non ha uova e soprattutto una volta cotta non si “sbriciola” e dunque è più pratica.

Involtini di pasta Brisè con Funghi e formaggio  P V

Amalgamare 2 cucchiai di parmigiano con 2 cucchiai di ricotta e 2 cucchiai di latte. Unire una scatola di Funghi al Naturale. Aggiustare di sale e pepe. Dividere in 4 parti uguali un disco di pasta ed utilizzarne solo due. Mettere al centro dei due pezzi di brisè il composto cremoso. Spennellare i bordi con acqua e chiudere a triangolo. In forno pre- riscaldato a 220° x 10 minuti.

Polenta fredda e grigliata in insalata  P V Gf

Se è avanzata della polenta “dura”: grigliarla su di una piastra unta con del burro e ridurla a cubetti. Aggiungere la polenta a 1/2 scatola di fagioli borlotti, 1 cipolla piccola di Tropea sminuzzata, 6 olive nere, scaglie di parmigiano. Condire con olio al peperoncino e sale.

Polpettine di Panzanella – rivisitazione di un classico –  (Gf) V

Spezzettare in una ciotola una fetta grande di pane raffermo (togliere eventuale crosta troppo dura, ma un pò deve restare) e inumidirla con mezzo bicchiere di latte e poi strizzarla. Tagliare in piccoli pezzi 1 pomodoro grande, eliminare acqua in eccesso e trasferire i pezzetti nella ciotola con pane. Condire con olio, sale, pepe e basilico fresco. Con le mani, lavorare il composto e formare delle polpettine della grandezza desiderata. Cuocere in forno per 15 min. a 200°.

Polpette di riso bianco – avanzato –  P V (Gf)

Prelevare ma mano delle cucchiaiate di riso bianco lessato e rotolarle rapidamente fra le mani umide per ottenere una pallina. Passare prima nella farina, poi nell’uovo intero sbattuto e infine nel pangrattato. Friggere in abbondante olio e scolare su carta assorbente.

 

 

 

 

Print Friendly