Torta Meringhe Cioccolato e Caffè

La torta alle meringhe cioccolato e caffè è veramente golosa e super coreografica, ma anche molto semplice da preparare. Una volta preparato il Pan di Spagna che, per facilità, potrete anche acquistare già pronto ed affettato in più strati come ho fatto io, preparate una deliziosa crema diplomatica ed in meno di un ora il vostro capolavoro sarà pronto!

torta meringhe cioccolato e caffè

Ingredienti

  • una confezione di Pan di Spagna già pronto in tre strati, che si trova in ogni supermercato.
    In alternativa seguite la mia ricetta che trovate qui.
per la bagna
  • una tazzina caffè
  • una tazzina di Baileys
  • una tazzina d’acqua

per la crema diplomatica alla vaniglia
  • 400 gr di latte (oppure 300 di latte e 100 di panna)
  • 4 tuorli
  • 100 gr zucchero
  • 40 gr di farina (o maizena)
  • una bustina di vanillina
  • 200 gr di panna fresca da montare
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
per la decorazione
  • una confezione di biscotti, tipo Savoiardi, o Pavesini al Cioccolato per i bordi
  • una confezione di tartufi al cioccolato (circa 20)
  • una confezione di meringhette (meglio se piccole)
  • una decina di nocciole ricoperte di cioccolato
  • cacao amaro in polvere q.b.

Preparazione Torta Meringhe Cioccolato e Caffè

Per la preparazione di questa bella torta, vi consiglio di utilizzare uno stampo ad anello di diametro non troppo grande, io ne uso uno da 15 o da 18 cm, per circa sei persone. Se utilizzate Pan di Spagna già pronto, dovrete ritagliarlo a misura, formando tre dischi di ugual misura da sovrapporre. Con lo sfrido del Pan di Spagna, potrete poi creare dei golosissimi cake pops.

Preparazione degli ingredienti

Preparate anzitutto una bagna tiepida unendo una tazzina di caffè, una di Baileys ed allungando con una tazzina di acqua, che vi servirà per spennellare i tre strati di Pan di Spagna man mano che li sovrapponete. Dotatevi inoltre di tutte le praline, i biscotti, le meringhette ed il cacao per la decorazione. Procuratevi infine di un nastro largo marrone di lunghezza sufficiente.

A questo punto preparate una morbidissima crema diplomatica (o chantilly), con la quale farcirete gli strati di Pan di Spagna, unendo la panna montata alla crema pasticcera. Quest’ultima è preparata in modo tradizionale, sbattendo tuorli e zucchero, incorporando la farina, unendo il latte caldo aromatizzato alla vaniglia -a filo- e lasciando addensare a fuoco basso, continuando a mescolare. Questa crema può essere più densa o più leggera in funzione alla proporzione tra panna e crema. Io cerco di ottenere un composto di media consistenza per questa preparazione, in modo che dia sufficiente spessore alla torta.

Composizione della Torta

Sulla base di uno stampo ad anello disponete il primo strato di Pan di Spagna. Bagnatelo ben bene con lo sciroppo al caffè e spalmatelo con un generoso strato di crema diplomatica. Spolverate la crema con del cacao amaro e cospargete di uno strato di meringhette, o di meringhe sbriciolate. Sovrapponete a questo punto il secondo strato di Pan di Spagna e ricominciate con lo stesso procedimento. Procedete infine con il terzo ed ultimo strato di Pan di Spagna, bagnandolo sempre con il vostro sciroppo al caffè. Spalmate la superficie con la crema.

A questo punto iniziate a decorare lo strato più superficiale della torta. Partite dal bordo laterale e ricopritelo con un giro completo di savoiardi disposti verticalmente. Quasi sicuramente i savoiardi risulteranno più alti della torta, io li taglio a misura, altrimenti potrete lasciarli anche interi in modo che escano un pochino dalla superficie per contenere le praline.

Una volta rivestita delicatamente la circonferenza della torta con i savoiardi al cioccolato, legatela bene con un nastro abbastanza alto, preferibilmente marrone.

Dopo aver spolverato tutta la superficie della torta con de cacao amaro, disponete le praline lungo tutta la circonferenza superiore. Fate seguire una zona circolare bianca decorata con le piccole meringhe disposte in modo ordinato. Infine completate la zona più interna con delle nocciole ricoperte di cioccolato, lasciando una nocciola di colore o di tipo differente, es. bianca tonda, al centro.
La vostra torta avrà così assunto la forma di un golosissimo fiore.

Lasciate in frigorifero il dolce per qualche ora prima di servirlo. Fate attenzione a non preparare la torta troppo tempo prima (2 o 3 al massimo), per evitare che la crema diplomatica si sciolga troppo.

Servite la torta ben fredda appoggiandola (con tanto di base) preferibilmente su di una alzatina per dolci.

 

 

 

 

 

 

Precedente Torrone al cioccolato con nocciole Successivo Strudel con salmone al profumo di finocchio