Torrone al cioccolato con nocciole

Il Torrone al cioccolato con nocciole è un dolce tradizionale napoletano o generalmente campano che si prepara in occasione della ricorrenza dei defunti e Ognissanti, nei primi giorni di novembre, famoso anche come: il torrone dei morti.
Non lasciatevi ingannare dal nome, non è il classico torrone a base di miele ma un dolce pieno di cioccolato, generalmente a base di nocciole, morbido e cremoso.  E’ un vero e proprio attentato per la linea ma è così buono che un piccolo sgarro si può fare!

La ricetta è facilissima e veloce da preparare, la pasta Gianduia rende il torrone molto morbido ma all’occorrenza si può sostituire con crema spalmabile alle nocciole o Nutella.

torrone al cioccolato con nocciole

Ingredienti per 1Kg di Torrone:

  • Cioccolato fondente 300gr
  • Cioccolato bianco 300 gr.
  • Nocciole intere 300 gr.
  • Pasta Gianduia (o Nutella o crema di nocciole) 100gr.

Cosa occorre: Uno stampo per torrone classico che si trova facilmente nei negozi per dolci, in sostituzione si può usare uno stampo in silicone da plumcake da 25×13 cm, oppure stampi monouso di carta o alluminio.

Preparazione Torrone al cioccolato con nocciole

Sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente. Prendete una metà del cioccolato fuso e versatelo nello stampo aiutandovi con un pennellino, fate roteare lungo tutta la superficie dello stampo per creare l’involucro. Dovrete rivestire tutto il contorno senza lasciare buchi, fate sgocciolare a testa in giù il cioccolato in eccesso e mettete a raffreddare in frigo per 5 minuti.

Nel frattempo preparate il ripieno. Tritate il cioccolato bianco e scioglietelo a bagnomaria o nel microonde. Quando il cioccolato si è sciolto completamente aggiungiamo la pasta di Gianduia o la crema spalmabile alle nocciole e mescoliamo. Aggiungiamo le nocciole al ripieno (intere o sminuzzate a seconda dei gusti), la parte restante del cioccolato fondente e mescoliamo delicatamente incorporandole del tutto.

Preleviamo lo stampo dal frigo ed aggiungiamo il ripieno al suo interno. Aspettiamo che si freddi il tutto prima di lasciare in frigo per almeno 4-5 ore. Estrarlo 15-30 minuti prima di servirlo per renderlo più morbido. Si conserva ben chiuso in frigorifero per circa una settimana.

Un consiglio: Potete sostituire il cioccolato bianco con cioccolato a latte se preferite.

Precedente Gnocchi di zucca con burro, salvia e pecorino Successivo Torta Meringhe Cioccolato e Caffè