Olio aromatizzato fatto in casa

L’olio aromatizzato fatto in casa, può essere interpretato a proprio gusto, in abbinamento alle preparazioni che si vogliono cucinare ed alla stagione. Di seguito illustrerò una tecnica di aromatizzazione, che potrete applicare ogniqualvolta vi servirà un tipo di olio particolare, senza doverlo necessariamente acquistare. Per fare scena, vi consiglio di dotarvi di un’ampolla di vetro per oli, in modo da poterne preparare una piccola quantità che conserverete comodamente in frigorifero anche per tre settimane.

olio aromatizzato fatto in casa

Ingredienti per olio aromatizzato fatto in casa

Propongo di seguito quattro varianti, tutte realizzate partendo da 100gr di olio extra-vergine d’oliva di buona qualità. Gli aromi più adatti per questa preparazione sono quelli elencati di seguito, ma anche altri ancora come ad esempio il limone, il sedano, il peperoncino, la salvia ed altri ancora… insomma c’è da sbizzarrirsi!

Aromatizzazione classica per pasta:

  • un mazzetto di prezzemolo
  • un mazzetto di basilico
  • un mazzetto di timo
  • uno spicchio d’aglio

Aromatizzazione fresca alla menta per verdure:

  • un mazzetto di menta
  • un mazzetto di timo
  • uno spicchio d’aglio

Aromatizzazione per carni:

  • un rametto di rosmarino
  • un mazzetto di timo
  • uno spicchio d’aglio

Aromatizzazione per pesce:

  • un mazzetto di finocchietto (oppure anche un paio di foglie di finocchio tagliate a pezzetti)
  • un rametto di origano (o un pizzico se usate quello secco)
  • uno spicchio d’aglio

Preparazione olio aromatizzato fatto in casa

Per tutti i tipi di aromatizzazione dotatevi di un pentolino con un buon fondo. Aggiungete la quantità di olio che vi serve, io vi consiglio di partire da 100gr. Scaldate l’olio per uno o al massimo due minuti. Non deve friggere. Deve raggiungere una temperatura tale da consentirvi di toccarlo con un dito senza che scotti troppo. Spegnete il fuoco ed aggiungete in infusione gli aromi. Lasciate raffreddare in infusione per almeno due ore. Colate l’olio in modo che non contenga residui degli aromi e mettetelo in una ampollina per oli. Sentirete che profumo!!!
Potrete conservare il vostro olio in frigorifero per un paio di settimane.

Precedente Tiramisù alle Fragole della Mamma Successivo Insalata di tacchino, pere e valeriana