Gnocchi alla Sorrentina cotti nel Coccio

Gli Gnocchi alla Sorrentina cotti nel Coccio sono un primo piatto semplice e gustoso preparato da sempre nelle cucine di tutto il mondo. La ricetta originale sembra risalga agli antichi greci, arrivata a noi attraverso mani esperte di cuoche senza tempo. C’è da dire però che i veri gnocchi nacquero in Campania, così come gli gnocchi alla sorrentina, propri di Sorrento. Leggendo qua e là ho trovato una leggenda napoletana che narra che un abate goloso un giorno ne ingurgitò così tanti da affogarsi. In realtà il “soprannome” degli gnocchi “strangulaprievite” (cioè strangola-preti) tipico della tradizione campana deriverebbe da una sbagliata interpretazione del greco e precisamente dalle parole “strongulos” e “preptos” che indicano un corpo rotondo e sferico, gli gnocchi insomma. Questa ricetta quindi, ha una storia antichissima e fa parte della gastronomia italiana, rappresentando un vero cavallo di battaglia di tutte le massaie e dei cuochi internazionali.

Gnocchi alla sorrentina cotti nel coccio

Ingredienti per 4 porzioni:

  • Gnocchi 750gr.
  • Cipolla piccola 1
  • Passata di pomodoro 1 bottiglia
  • Olio extravergine di oliva
  • Parmigiano grattugiato 50gr.
  • Fior di latte oppure provola 300gr.
  • Basilico
  • Sale q.b.

Preparazione Gnocchi alla Sorrentina cotti nel Coccio

Seguite la ricetta base per realizzare gli gnocchi a mano che trovate nel link oppure acquistate degli gnocchi già pronti.

Preparate i tegami di coccio (pignatiello), riempiendoli di acqua calda, quasi bollente.

Per il sugo: prendente una pentola, nella quale mettete l’olio e la cipolla tritata finemente, lasciar soffriggere per un paio di minuti, aggiungete la passata di pomodoro e delle foglie di basilico, salate. Lasciate cuocere per circa 35/40 minuti.

Intanto che la salsa riposi un po’, cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata e una volta pronti scolateli; metteteli, ora, in una scodella e conditeli con il sugo ed abbondante parmiggiano.

Prendete i tegami di coccio, svuotateli dell’acqua ed iniziate a riempirli con un mestolo (piccolo) di sugo, versate metà del contenuto degli gnocchi, aggiungete il fior di latte tagliato a pezzetti e ricoprite con l’altra metà degli gnocchi. Coprite il tutto con un pò di sugo, parmigiano e qualche foglia di basilico.

Cuocete in forno a 200° per circa 35/40 minuti. Servite ben caldo.

Un consiglio: Gli gnocchi alla sorrentina posso essere conservati in frigorifero per 1 giorno al massimo,  coperti con pellicola trasparente. Eventualmente si possono congelare cotti e conditi; in tal caso, scongelare e riscaldare in forno prima di servirli.

Precedente Orata al cartoccio per Due Successivo Panna Cotta con Coulis di Mirtilli