Confettura di nettarine e cannella

La mia confettura di pesche e cannella, di semplice preparazione è una vera delizia. Realizzata con le pesche noci, senza l’aggiunta di alcun addensante e con una bassissima percentuale di zucchero. Se nel periodo estivo avete tante pesche questo è il modo migliore per conservarle e gustarle più avanti, a colazione, a merenda oppure anche per cucinare dolci e crostate.

confettura di nettarine e cannella

Ingredienti

dosi per circa 1kg di confettura (4 o 5 vasetti medi da 200gr ca)

  • 2kg di pesche nettarine intere (anche di piccole dimensioni)
  • 120 gr di zucchero di canna
  • Il succo di un limone spremuto e filtrato
  • 2 cucchiaini da caffè colmi di cannella in polvere
  • 500ml di acqua

Preparazione confettura di nettarine e cannella

La prima cosa da fare è lavare accuratamente le pesche e, senza sbucciarle, tagliarle in tocchetti in un contenitore, rimuovendo il nocciolo. Aggiungere alle pesche lo zucchero, il succo di un limone filtrato e la cannella, coprire con la pellicola trasparente e lasciare macerare al fresco o in frigorifero. Questa operazione va fatta preferibilmente la sera prima, oppure con 6-8 ore di anticipo rispetto alla preparazione della confettura.

Dopo circa 8 ore, mettere il composto in un pentolone aggiungendo dell’acqua, mescolare bene e a far andare il composto a fuoco medio per un ora facendo attenzione che non bruci. Trascorsa la prima ora, togliere dal fuoco e sminuzzare con un mixer ad immersione, lasciando alcuni pezzi di pesca interi. Questa operazione andrà eseguita secondo il vostro gusto in base a come vi piace la confettura, più liscia o con i pezzettoni.

Far cuocere ancora per 30 minuti e spegnere il fuoco. Travasare immediatamente la confettura ancora bollente, in appositi vasetti di vetro precedentemente sterilizzati,  chiuderli ermeticamente e metterli a raffreddare a testa in giù per far formare il vuoto. Utilizzare preferibilmente vasetti con tappi click clack per poter verificare sul tappo la corretta messa sotto vuoto (ovvero il tappo non deve fare click-clack).

Conservare la confettura in un luogo fresco e una volta aperta consumare in 3 o 4 giorni al massimo.

 

 

Precedente Crostata morbidissima con crema al limone e frutta Successivo Tranci di salmone al limone e zenzero