Chitarrine acciughe e gamberoni

Ho provato le chitarrine acciughe e gamberoni, primo piatto che mi è stato suggerito da un amico, che originariamente doveva essere preparato con gli scampi … ma non avendoli trovati freschi ho optato per i gamberoni che lo hanno reso altrettanto squisito!

chitarrine acciughe e gamberoni

chitarrine acciughe e gamberoni 2

Ingredienti (dose per 4 persone)

  • 300 gr di chitarrine (piccoli spaghetti alla chitarra, io all’uovo)
  • 12 gamberoni (se belli grossi, altrimenti anche qualcuno in più)
  • 8/10 acciughe
  • un mazzetto di prezzemolo
  • uno spicchio d’aglio
  • mezzo limone
  • olio extra vergine d’oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.

Preparazione chitarrine acciughe e gamberoni

Prima di tutto lavare molto bene e pulire i gamberoni, sfilando il filo nero interno (intestino) e sfilettandoli per lungo e mettendoli a riposare con il succo di mezzo limone spremuto. Lasciarne intatti 4 da usare a guarnizione dei piatti.

In una padella antiaderente far sciogliere completamente le acciughe con olio ed uno spicchio d’aglio tagliato in due (in modo che possa essere tolto successivamente).

Far lessare gli spaghetti alla chitarra in abbondante acqua salata, colare e versare in padella aggiungendo un mestolo di acqua di cottura della pasta per meglio amalgamare le chitarrine con la colatura di acciughe. Girare in padella per un minuto o due aggiungendo una manciata di prezzemolo sminuzzato (o in alternativa, se vi piace, di erba cipollina) ed i gamberi interi. All’ultimo unire anche i restanti filetti di gamberi (o di scampi) a crudo e togliere dal fuoco. Servire con un goccio d’olio evo a crudo ed una spolverata di pepe, secondo il vostro gusto.

 

 

 

Precedente Clafoutis alle Pesche Noci Successivo Padellata rustica con salsiccia