Chiacchiere alla Napoletana

Le Chiacchiere alla Napoletana sono un dolce tipico del periodo di carnevale; se provenite da altre regioni italiane le conoscete come: cenci, crostoli, bugie, frappe e/o frappole. In famiglia, la ricetta è stata studiata e modificata più e più volte e… confesso che, negli anni, il risultato di alcuni esperimenti non è stato apprezzabile. Ora lo sappiamo: il segreto sta tutto nella sfoglia, dovrà essere sottile al punto giusto.

Chiacchiere alla napoletana

Ingredienti

  • Farina 300gr. (ne serviranno altri 150/200gr. da aggiungere all’impasto poco alla volta)
  • Zucchero 80gr.
  • Burro 40gr.
  • Uova n°2
  • Lievito in polvere un pizzico
  • Vino Bianco (o Cognac) 1/2 bicchiere
  • Scorza di 1 limone grattugiato
  • Sale un pizzico
  • Olio per friggere
  • Zucchero a velo

Preparazione Chiacchiere alla Napoletana

Sciogliere il burro a bagnomaria. Mettere la farina su una spianatoia ed iniziare ad aggiungere uno ad uno gli ingredienti lasciando per ultimo il vino, impastare energicamente. Appena la pasta risulterà gommosa, aggiungere un pò di farina. Dividere ora l’impasto in 4 panetti più piccoli e con un matterello (infarinato) stendere una sfoglia sottilissima, ricordate di abbondare con la farina altrimenti il panetto inizierà ad attaccarsi impedendone la lavorazione. Se invece avete la macchina per la pasta, Nonna Papera, passateci l’impasto più volte, ripiegando la pasta ogni volta e spianando.

Poggiare man mano le sfoglie su una spianatoia infarinata. Con una rotellina dentata ritagliare tante striscioline lunghe 5/7 cm e larghe 2 cm (o della misura che volete).

In una padella riscaldare l’olio di semi, a temperatura raggiunta friggere le chiacchiere (poche alla volta). Appena imbiondite, sollevare con una schiumarola ed adagiarle su carta assorbente affinché perdano tutto l’olio residuo.

Aspettare che le chiacchiere si freddano e cospargerle di zucchero a velo (vanigliato).

Un consiglio: Le chiacchiere andranno conservate in un vassoio con coperchio, evitate di imbustarle.. Potrebbero perdere la morbidezza ed il sapore! Nel caso, potranno anche essere coperte da miele, cioccolato e/o zucchero a velo o servite con il cioccolato fondente (sanguinaccio).

Precedente Limoncello della famiglia Bisconti Successivo Gnocchi di patate superfacili