Pasta light con sfilacci di cavallo e pomodorini

Questa Pasta light con sfilacci di cavallo e pomodorini può essere considerata un piatto unico, visto la presenza di pasta e carne, carboidrati e proteine.

 

Pasta light con sfilacci di cavallo e pomodorin
Pasta light con sfilacci di cavallo e pomodorini

Pasta light con sfilacci di cavallo e pomodorini

 

Per questa ricetta di Pasta light con sfilacci di cavallo e pomodorini ho usato la carne di cavallo, non demonizzate la carne di cavallo, ha molte proprietà, è indicata particolarmente in caso di anemia e pressione bassa, ha un alto contenuto di ferro, contiene vitamine, è considerata una carne magra ed altamente digeribile, a basso contenuto di grassi e colesterolo e poco calorica.

Indicata per i bambini in crescita, gli sportivi, le donne in gravidanza e gli anziani, non solo per le sopracitate proprietà, ma per la tenerezza che la distingue da tutte le altre carni.

Questi sfilacci si trovano in commercio già preparati così, quindi è anche una preparazione veloce, come si suol dire, mentre l’acqua bolle.

INGREDIENTI :

– 500 gr. di pasta

– 150 gr. di sfilacci di cavallo

– 20 pomodorini ciliegino

– 2 bicchieri di Vinchef

PREPARAZIONE:
– mettere l’acqua a bollire e cuocere la pasta al dente. (per quesrta ricetta ho usato della pasta corta, che reputo più indicata, ma la scelta del formato della pasta è molto personale)
– nel frattempo, mettere in un tegame largo, dove ci possa stare anche la pasta, il Vinchef ed i pomodorini tagliati a metà o in quattro, a seconda della grandezza.
– lasciare sobbollire a fuoco basso fino a quando la pasta sarà pronta, salare e pepare, se piace, aggiungere la pasta che farete saltare a fiammo un po’ più viva, aggiungendo un paio di cucchiai di acqua di cottura.
– spegnere quando il liquido si sarà assorbito fino a creare una cremina, a fuoco spento aggiungere i tre terzi degli sfilacci e mescolate bene.

Servire mettendo gli altri sfilacci rimasti, un filo d’olio EVO a crudo e buon appetito.

Se vi è piaciuto questo articolo e volete rimanere aggiornati su tutte le mie pubblicazioni seguitemi anche sulla mia pagina Facebook Una mamma in cucina cliccando mi piace.

Precedente Mondeghili polpette milanesi Successivo Riso integrale e grano saraceno