Crea sito

re-cake

Re-cake: Muffin al cioccolato

| Re-cake

Buongiorno e buona Domenica a tutti!
Come avete passato le Feste? Avete digerito? Vi siete già ingrassati? Io sì, purtroppo. 🙁
Non pensiamoci troppo, cerchiamo (io in primis) di ignorare la bilancia fino al 7 Gennaio, perché fino a quel giorno tanti grassi e calorie ci aspetteranno. Ahahaha
Da quanto tempo non curo la rubrica Re-cake su questo blog? Da troppo tempo, già, ma ultimamente ho preparato dei Muffin al cioccolato per i miei amici tratti da un libro di cucina che mi è stato regalato proprio da loro qualche anno fa, per cui ho deciso oggi di scrivere un articolo per questa rubrica. 🙂
Il libro in questione è “Cioccolato. Le migliori ricette di cioccolatini, dolci e delizie.” edito dalla Giunti Demetra.
muffin (2)Si tratta di un box all’interno del quale sono contenuti un libro di ricette a base di cioccolato del pasticcere tedesco Hans den Engelsen, degli stampini in silicone ideali per creare cioccolatini e uno strumento particolare che serve a glassare i tartufi al cioccolato.
Il libro di ricette, che potete vedere sopra, contiene la ricetta dei muffin che oramai seguo e che non voglio tradire, perché la reputo davvero perfetta, benché abbia apportato qualche piccola e personale modifica; perfetta perché escono dei muffin soffici ma leggeri, non eccessivamente burrosi e quindi ideali per una merenda senza sensi di colpa.
muffin (1)Questa è la ricetta dei muffin al cioccolato che seguo da ormai diverso tempo, tanto è vero che vi proposi la ricetta 2 anni fa, ma non ho mai avuto modo di fare un confronto fra la ricetta originale e la ricetta che effettivamente seguo oggi, considerando le modifiche che ho apportato.

INGREDIENTI per 18-20 muffin (se riempite i pirottini fino all’orlo, allora le dosi sono per 12 muffin piccoli o 6 medio-grandi)
250 gr di farina 00
60 gr di zucchero semolato (a mio avviso sono davvero pochi, per questo raddoppio le dosi, quindi 120 gr)
1 cucchiaio di cacao in polvere (io non l’ho mai messo, ma può essere un’aggiunta interessante)
2 cucchiaini e mezzo di lievito per dolci (io faccio 2 cucchiaini di lievito per dolci e un pizzico di bicarbonato di sodio)
un pizzico di sale
50 gr di burro (vengono bene anche con 40 ml di olio di semi di mais)
2 uova
150 ml di latte
50 gr di cioccolato fondente tritato (io raddoppio le dosi, quindi 100 gr)
una bustina di vanillina (aggiunta personale)

PROCEDIMENTO
Seguite la ricette che vi proposi cliccando qui.

GIUDIZIO: PROMOSSO
Questa ricetta è sbalorditiva, perché i muffin che vengono fuori sono deliziosi.
E’ una ricetta infallibile, perfetta anche per chi è alle prime armi o non vuole dedicare troppo tempo alla cucina.

Commenti disabilitati su Re-cake: Muffin al cioccolato

Re-cake: Muffin salati alla zucca

| Muffin, Re-cake

benedettaparodi-è-pronto

Buongiorno a tutti! Un nuovo articolo per la rubrica Re-cake!
Anche oggi il libro in questione è quello di Benedetta Parodi, la quale, per il menù autunnale, propone dei Muffin salati alla zucca, la cui ricetta abbiamo già riprodotto l’anno scorso (clicca qui), ma oggi vogliamo parlarne più dettagliatamente inserendo, come nel precedente articolo, le nostre impressioni a riguardo, nonché le eventuali modifiche o aggiunte alla ricetta stessa.
Per farvi capire di cosa stiamo trattando, vi lasciamo questa foto esplicativa:
Muffin salati alla zucca (1)Come potete notare dall’aspetto che hanno assunto, il risultato finale è stato soddisfacente, anche per quanto concerne il gusto.

INGREDIENTI (per 12 muffin medi o 6 muffin grandi):
una cipolla
150 gr di zucca già pulita
100 ml di latte
una bustina di lievito istantaneo per torte salate
un uovo
60 gr di burro (sostituiti con 50 gr di olio di semi di mais)
200 gr di farina 00
semi di papavero q.b.
sale q.b.
olio evo q.b.
80 gr di pancetta affumicata (inserita da noi ma facoltativa)

PREPARAZIONE
Lessiamo la zucca e rosoliamo la cipolla tagliata finemente in una padella con un filo d’olio, aggiungiamo i cubetti di pancetta affumicata, lasciamo rosolare anch’essi e infine uniamo la zucca lessa e morbida e lasciamola insaporire con il resto degli ingredienti schiacciandola con la forchetta e aggiustandola di sale (e di pepe se vi piace). Quando il condimento sarà cotto, lasciamolo riposare per qualche minuto.
Nel frattempo prendiamo 2 ciotole, in una delle quali inseriamo gli ingredienti secchi setacciati insieme (farina, lievito, semi di papavero e un pizzico di sale), nell’altra invece gli ingredienti liquidi mescolati insieme (latte, olio, uovo ed il condimento cotto in precedenza). A questo punto uniamo gli ingredienti secchi a quelli liquidi fino a creare una pastella abbastanza collosa; foderiamo uno stampo da muffin con dei pirottini di carta, riempiamoli quasi fino al bordo, cospargiamo la loro superficie con dei semi di papavero ed cuociamoli a 180°C in forno statico per circa 25/30 minuti (fate la prova stecchino ;)).
Serviteli ancora tiepidi che saranno più gustosi.

IMPRESSIONI
Questa è indubbiamente la ricetta di muffin salati alla zucca migliore (almeno per noi) che abbiamo trovato su libri di cucina o sul web, perché è semplice e veloce.
Abbiamo deciso di aggiungere della pancetta affumicata all’impasto dei muffin per renderli più gustosi, confessiamo di non essere grandi appassionati della zucca, per cui il suo sapore piuttosto delicato non ci soddisfa molto, ahinoi. Inoltre, proprio per evitare di ottenere un risultato finale troppo delicato e dolce, abbiamo optato di sostituire il burro con dell’olio di semi, in tal modo l’impasto sarebbe risultato più neutro e quindi i sapori, secondo noi, sarebbero riusciti ad essere esaltati in modo migliore e non sarebbero stati coperti dal burro, eccellente nelle preparazioni dolci ma, forse, sempre secondo noi, meno nelle preparazioni salate.
Per implementare la lievitazione dei muffin durante la cottura vi consigliamo di aggiungere la punta di cucchiaino di bicarbonato; lo facciamo sempre per i muffin dolci, ma stavolta ci era sfuggito, pazienza! 😀

GIUDIZIO: PROMOSSA!

4 Comments

Re-cake: Crostata di farina gialla e mirtilli

| Crostate, Re-cake

benedettaparodi-è-pronto

Buongiorno a tutti! Oggi inauguriamo una nuova rubrica, un nuovo orizzonte per il nostro blog: il re-cake!
Con re-cake intendiamo la volontà di riprodurre una ricetta tratta da un libro di cucina e poi trarne delle impressioni e darne un giudizio complessivo.
La ricetta in questione è la Crostata di farina gialla e miritilli tratta da uno degli ultimi libri di cucina di Benedetta Parodi, dal titolo È pronto!.
Abbiamo riprodotto la ricetta lo scorso sabato pomeriggio, insieme ai nostri amici, e vi comunichiamo subito che il risultato finale ci è piaciuto da impazzire, è buonissima questa crostata! Purtroppo non siamo riusciti a fare nemmeno una foto della crostata finita – ce la siamo spazzolata ancora tiepida ahahah – di conseguenza vi mettiamo la foto della crostata che la stessa Parodi aveva presentato durante una puntata del suo show di cucina “I menu di Benedetta”, per farvi capire di cosa stiamo trattando. 😉
crostata-farina-gialla-mirtilli

Di seguito troverete gli ingredienti ed il procedimento per realizzare questa crostata e, in neretto, noterete i cambiamenti personali che abbiamo apportato a questa ricetta.
INGREDIENTI (Benedetta indica uno stampo da 22 cm di diametro, ma noi ne abbiamo uno di 24 cm)
100 gr di farina 00
100 gr di farina di mais fioretto
50 gr di zucchero (noi abbiamo fatto un mix di zucchero di canna e zucchero bianco fino a raggiungere 60 gr)
mezza bustina di lievito chimico per dolci (noi solo un cucchiaino)
un pizzico di sale
una bustina di vanillina
100 gr di burro
1 uovo
PER IL RIPIENO
3 cucchiai di pangrattato
400 gr di mirtilli (sostituiti con 450 gr di frutti di bosco surgelati)
60 gr di zucchero
menta (omessa)
PER DECORARE
zucchero a velo vanigliato

PREPARAZIONE
Prepariamo la frolla inserendo in una ciotola la farina 00 setacciata insieme alla farina di mais fioretto, al lievito, al sale e alla vanillina, versiamo poi lo zucchero, il burro freddo tagliato a cubetti e iniziamo a sbriciolarlo e a pizzicarlo con le dita fino a raggiungere un composto sabbioso; aggiungiamo poi l’uovo ed impastiamo fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo, che andremo poi a coprire con la pellicola trasparente e a lasciarlo riposare in frigorifero per 30 minuti (noi, per velocizzare i tempi, 15 minuti in freezer).
Stendiamo 3/4 della frolla in maniera piuttosto sottile, adagiamola nello stampo, bucherelliamo il fondo con i rebbi della forchetta, distribuiamo i 3 cucchiai di pangrattato e infine versiamo i frutti di bosco lasciati scongelare dolcemente in frigorifero e mescolati allo zucchero, distribuendoli per bene.
Procediamo con la decorazione della crostata facendo le classiche striscioline ed inforniamo a 200°C per 30 minuti (forno statico), fino a quando risulterà bella dorata.
Lasciamo raffreddare un po’ prima di estrarla dallo stampo e poi serviamola con un po’ di zucchero a velo sulla superficie.

IMPRESSIONI
Ricetta promossa a pieni voti, davvero, ci è piaciuta tantissimo!
Ottima idea quella di usare metà farina bianca e metà farina di mais, in quanto risulta così una frolla piacevolmente croccante, e risulta geniale l’utilizzo del pangrattato in quanto assorbe tutta l’umidità che i frutti di bosco cacciano durante la cottura.
In tutta sincerità forse avremmo usato solo un tuorlo anziché un uovo intero nella preparazione della frolla, forse in questo modo la frolla sarebbe risultata ancora più croccante, ma va bene anche così insomma. 😉
Mezza bustina di lievito ci è sembrata eccessiva, un cucchiaino di lievito per dolci è più che sufficiente, fidatevi.

GIUDIZIO: PROMOSSA!

6 Comments