Crea sito

parmigiano

Casatiello

| contest, Le ricette della tradizione italiana, Pizza e altri prodotti da forno

Ma quanto è buona la cucina campana? Troppo.
Quanti rustici deliziosi esistono a Napoli e dintorni? Troppi.
Troppo buono è anche il Casatiello, deliziosa ciambella rustica tipicamente campana di pasta del pane, farcita e decorata con delle uova in gabbia in superficie.
Tradizionalmente questo piatto viene consumato a Pasqua ed è perfetto per il tipico picnic di Pasquetta, ma è una preparazione talmente buona che può essere consumata durante tutto l’anno!
Se preferite che le uova facciano parte del ripieno, allora bollitele, lasciatele raffreddare, tagliatele a cubetti e fate far loro amicizia con il resto degli ingredienti della farcia; in tal modo si ottiene il Tortano! 😉
Piccolo appunto: la ricetta originale prevede l’uso della sugna ma noi abbiamo preferito usare del buon olio extravergine d’oliva (sconsigliamo il burro, il Casatiello non è un pan brioche 🙂 ).

Casatiello (1)

  • Ingredienti
300 gr di farina manitoba – 300 gr di farina 00
una bustina di lievito di birra disidratato (o un cubetto da 25 gr fresco) – 350 ml di acqua tiepida
120 ml di olio extravergine d’oliva – un cucchiaino di miele
2 cucchiaini di sale – pepe q.b.
200 gr di salame piccante – 100 gr di provolone
80 gr di parmigiano grattuggiato – 4 uova intere
un tuorlo per spennellare
  • Preparazione
In una ciotola mettiamo le 2 farine, una bella macinata di pepe, il lievito di birra disidratato e mescolare il tutto con un cucchiaio.
Aggiungiamo l’olio, il miele, l’acqua tiepida gradualmente per creare l’impasto e, per ultimo, il sale (mai metterlo a diretto contatto con il lievito, non vanno d’accordo).
Impastiamo per almeno 10 minuti, aiutandoci con della farina 00, e lasciamo riposare il panetto per almeno 2 ore, in una ciotola coperta dalla pellicola trasparente, in un luogo asciutto.
Passato il tempo necessario affinché l’impasto duplichi il suo volume, stendiamolo, con l’aiuto della farina e di un mattarello, abbastanza sottile.
A questo punto farciamolo con il salame, il provolone e il parmigiano, arrotoliamolo e mettiamolo in uno stampo da ciambella di 24 cm di diametro precedentemente unto d’olio.
Lasciamolo riposare per un’oretta e, prima di metterlo in forno a 200°C per 45 minuti, adagiamo sul rotolo le 4 uova “ingabbiate” con delle strisce dell’impasto e spennelliamolo con del rosso d’uovo sbattuto.
Serviamolo tiepido o a temperatura ambiente.
Casatiello (3)
Ecco la fetta:
Casatiello (6)
CON QUESTA RICETTA ABBIAMO PARTECIPATO AL CONTEST “LA CIAMBELLA PERFETTA DI GIOCHI DI ZUCCHERO E A TUTTO PEPE
PicsArt_1408525416632

con questo progetto/ricetta partecipo alla Linky Party Easter Eggs & Spring colors del blog Tra Cucina & Realtà

2wgbs6w

 

Con questa ricetta partecipiamo alla 3° Raccolta: La cucina dei desideri segreti – I Lievitati di La Cascata dei Sapori in collaborazione con AntoCrea.

11356058_10206775078319630_39786739_n

CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST DI SABRINAINCUCINA “FESTEGGIA CON ME”
CONTEST FESTEGGIA CON ME

10 Comments

Pizza di formaggio

| Feste e Ricorrenze, Le ricette della tradizione italiana, Pizza e altri prodotti da forno

Festeggiate con noi la prossima Pasqua portando a tavola una specialità marchigiana/umbra: la Pizza di formaggio!
Si tratta di una pasta lievitata ed arricchita di formaggi, quali parmigiano grattugiato, pecorino romano e cubetti di emmenthal!
E’ perfetta da abbinare coi salumi, ma può essere proposta come merenda! 😉

  • Ingredienti

Per 2 terrine:
Uova: 3 intere Lievito di birra: un cubetto Latte: 1 bicchiere
Farina di tipo 0: 500gr Emmenthal: 100 gr (tagliato a cubetti)
Parmigiano grattugiato: 50 gr Pecorino Romano grattugiato: 40 gr
Olio: 3 mezzi gusci Sale e Pepe: a piacere

  • Preparazione

Sciogliere il cubetto di lievito in un bicchiere di latte tiepido; nel frattempo sbattere insieme le 3 uova intere, 3 gusci di olio, il parmigiano grattugiato e il pecorino grattugiato, poco sale e una macinata di pepe. Poi aggiungere il lievito sciolto nel latte, mescolare e aggiungere a poco a poco la farina precedentemente setacciata per evitare la formazione di grumi.
Quasi alla fine aggiungere i cubetti di Emmenthal (lasciarne da parte una decina) e mescolare per farli incorporare con l’impasto.
Quando l’impasto risulta omogeneo e si stacca dalle pareti della ciotola (deve apparire piuttosto colloso), versare il composto in due apposite terrine precedentemente ricoperte con carta da forno bagnata e accartocciata.
Chiudere le terrine in due buste di plastica e lasciarle lievitare in un luogo caldo per 1h e 30min. Una volta lievitate, aggiungere dei cubetti di Emmenthal in superficie e spennellare con un tuorlo d’uovo. Infine infornare a 180° per 45-50min (anche un’ora se il forno non è molto potente).

Commenti disabilitati su Pizza di formaggio