Crea sito

panna

Far Breton a.k.a. Flan alle prugne secche

| Dolci al cucchiaio, Flan

Buongiorno e perdonate la lunghissiiimmaaaaaa assenza!! Sono un pessimo blogger, lo so! ahahahah 😛 🙁
Il dolce che vi vorrei proporre oggi come richiesta di perdono è un delizioso flan alle prugne, tipico della regione francese della Bretagna, che prende anche il nome di Far Breton.
Il Far Breton si prepara tradizionalmente con le prugne secche (chi mi conosce sa che adoro fare uno spuntino con una manciata di prugne secche <3), ma azzarderei a consigliarvi di provare a rifare questo dolce magari inserendo un mix di frutta disidratata, come pugne e albicocche secche, o, perché no, di fare un Far Breton esotico, sostituendo le prugne secche con degli altrettanti succulenti datteri. Una cosa è certa: non bisogna usare la frutta fresca, perché renderebbe il flan eccessivamente umido, pertanto non riuscirebbe a cuocersi bene e correttamente.
Il Far Breton è un dolce al cucchiaio dalla doppia consistenza: la base è compatta come un budino, mentre la superficie è alveolata e soffice proprio come un flan. Delizia pura!
L’ultimo consiglio che mi sento di darvi è di lasciar riposare per tutta la notte il dolce in frigorifero, vedrete che il giorno dopo sarà eccellente al palato. 😉
Mi sono fidato ciecamente della ricetta di GialloZafferano, le uniche modifiche che ho apportato alla ricetta originale sono state omettere il lievito chimico per dolci e sostituire 50 gr di panna con 50 gr di semplice acqua, semplicemente perché il brick di panna fresca a mia disposizione aveva un contenuto di 200 ml, e non di 250 ml. 🙂

INGREDIENTI (per una teglia dal diametro di 26 cm o per una teglia rettangolare piuttosto grande)
130 gr di farina 00 – 150 gr di zucchero (metà di canna e metà bianco semolato)
4 uova – una bustina di vanillina
160 gr di prugne secche denocciolate – mezzo bicchierino di rum (o altro liquore)
500 ml di latte – 250 ml di panna
un pizzico di sale

PREPARAZIONE
– In un pentolino versiamo il latte, la panna e le prugne secche denocciolate e lasciar scaldare dolcemente il tutto, fino a rendere morbide le prugne.
– Scoliamo le prugne ormai morbide e lasciamo raffreddare il contenuto del pentolino.
– In una ciotola mescoliamo con una frusta le uova insieme allo zucchero, aggiungiamo poi il pizzico di sale, la farina e la vanillina setacciati insieme e continuare a mescolare accuratamente.
– Versiamo a filo il latte e la panna ormai a temperatura ambiente e continuiamo a mescolare fino ad ottenere un composto piuttosto liquido.
– Versiamo il composto sulla teglia precedentemente imburrata e distribuirci sopra le prugne morbide.
– Cuociamo il Far Breton a 240°C per 15 minuti, superati i quali abbassiamo la temperatura a 180°C e completiamo la cottura per altri 20 minuti. FORNO STATICO
– Lasciamo raffreddare il dolce a temperatura ambiente e poi in frigorifero per tutta la notte.

far breton

Con questa ricetta partecipiamo alla raccolta di Federica: “Noi, contro la violenza sulle donne”
basta-violenza_ritaglio

4 Comments

Tagliolini al limone

| Primi piatti

Buongiorno e buona Domenica a tutti!
Che ne dite di un bel piatto di tagliolini al limone, dal sapore fresco e che ricorda le atmosfere estive?
Ve li consigliamo vivamente, hanno un sapore davvero unico ed irresistibile. 😉
La ricetta originale è di Anna Moroni.
  • Ingredienti (per 3/4 persone)

300 gr di tagliolini all’uovo – 50 gr di burro

buccia grattugiata di un limone  – mezzo bicchiere di vino bianco

150 gr di panna fresca – 2 cucchiai di succo di limone

grana grattugiato q.b.

sale e pepe q.b.

  • Preparazione

 Lessiamo in acqua salata i tagliolini; nel frattempo sciogliamo in una padella il burro e aggiungiamo la buccia grattugiata del limone. Quando il burro sarà completamente sciolto, aggiungiamo il mezzo bicchiere di vino bianco e lasciamolo evaporare per poi aggiungere la panna fresca. Aggiustiamo di sale e pepe, lasciamo addensare la salsa. Scoliamo al dente i tagliolini e uniamoli alla salsa, mantecandoli con il grana grattugiato e i 2 cucchiai di succo di limone. Amalgamiamo bene e poi serviamo a tavola.

  •  Consigli

Per questa ricetta è meglio usare pasta all’uovo secca anziché fresca.

Usare solo la parte gialla della buccia del limone, quella bianca risulta amara.

Essendo un condimento molto delicato, è consigliabile, prima di procedere all’esecuzione della ricetta, assaggiare la buccia e il succo del limone; un limone troppo aspro e amaro rovinerebbe drasticamente la ricetta.

Tagliolini al Limonecon questa ricetta partecipo al FRUIT CONTEST di THE KITCHEN NOOK

frutta_contest

2 Comments

Ciambella alla Nutella

| Ciambelloni

Buonasera e buona Domenica a tutti! 🙂
Questa sera vi proponiamo la ricetta di una ciambella semplicissima, ma golosissima: la Ciambella alla Nutella!
La particolarità dell’impasto è che al posto del burro o dell’olio viene usata la panna fresca, che conferirà al dolce una maggiore sofficità in bocca.
Potete personalizzare la ricetta della base della ciambella, aggiungendo magari della frutta secca, o uvetta, o scaglie di cioccolato, insomma, con quello che vi pare :).

  • Ingredienti

3 uova – 250 ml di panna fresca liquida
250 gr di farina 00 – 150 gr di zucchero
una bustina di lievito per dolci – una spolverata di farina di cocco (o di zuccherini)
q.b. di Nutella

  • Preparazione

Mescolare uova, farina, panna, zucchero e alla fine lievito. Mettere in forno per 35 minuti circa a 150/160°. Alla fine quando si toglie dal forno spalmare la Nutella e farina di cocco (o zuccherini).

ciambella alla nutella

2 Comments