Crea sito

marmellata

Torta rustica con nocciole e confettura di amarene

| Torte

Buon pomeriggio a tutti!
Ecco il nostro ultimo esperimento, molto gradito: la Torta rustica con nocciole e confettura di amarene.
Rustica perché abbiamo optato per la farina di farro anziché della classica farina di frumento 00 e poi perché la presenza delle nocciole e della confettura conferisce al dolce un senso di casa e di casereccio, non trovate? 🙂
Questa dolce è stata fatto per augurare buon compleanno alla nostra mamma, che adora una particolare torta che viene preparata in un forno vicino casa nostra a base di confettura rossa e nocciole, quindi abbiamo provato a riprodurla da soli e il risultato finale è stato apprezzato parecchio. 😉
Ci siamo ispirati ad una ricetta del blog Meno male son golosa della bravissima Elena (vi consigliamo di visitare anche il suo canale youtube perché ne vale davvero la pena!), ma solo ispirati perché in fondo abbiamo fatto di testa nostra, applicando la nostra “esperienza”, se così si può definire!
Abbiamo scelto uno stampo da 24 cm di diametro, se preferite una torta più alta allora vi consigliamo di cuocerla in uno stampo più piccolo, ad esempio da 22 cm di diametro.
Naturalmente, come in ogni ricetta, liberate la vostra fantasia, se gradite un altro tipo di confettura/marmellata usate quello, se preferite le mandorle sostituitele alle nocciole, se non vi piace la grappa evitatela o sostituitela con un altro liquore e, naturalmente, se non disponete della farina di farro usate tranquillamente la farina 00 o una farina integrale.

Torta rustica con nocciole e confettura di amarene (6)

  • Ingredienti (per uno stampo da 24 cm di diametro)

120 gr di farina di farro – 30 gr di maizena (o fecola di patate)
50 gr di nocciole – 60 gr di zucchero (noi abbiamo scelto 20 gr di zucchero di canna e 40 gr di zucchero bianco)
60 gr di burro – un uovo
una bustina di vanillina – un cucchiaino di cacao amaro (facoltativo)
un cucchiaino di lievito chimico per dolci – la punta di cucchiaino di bicarbonato di sodio
mezzo vasetto di yogurt bianco (o una tazzina di latte) – un cucchiaio di grappa
confettura di amarene (circa 200 gr) – scaglie di mandorla
un pizzico di sale

  • Preparazione

Tostiamo le nocciole per qualche minuto in padella e frulliamole insieme ad un cucchiaio di zucchero fino a ridurle in farina.
In una ciotola montiamo il burro morbido con lo zucchero fino a renderlo gonfio e spumoso, aggiungiamo l’uovo e un cucchiaio delle polveri setacciate, frulliamo fino a farlo assorbire per bene.
Uniamo ora il cucchiaio di grappa e, gradualmente, la farina setacciata insieme alla maizena, alla vanillina, al cacao amaro, al lievito, al bicarbonato e al sale continuando a frullare, nel mentre lo yogurt per ammorbidire l’impasto e, per ultime, le nocciole ridotte in farina.
Versiamo l’impasto nello stampo precedentemente imburrato ed infarinato, livelliamolo per bene, aggiungiamo a cucchiaiate la confettura di amarene e distribuiamo sui bordi le scaglie di mandorla.
Cuociamo la torta in forno preriscaldato a 180°C per 30/35 minuti, confermando la cottura con uno stuzzicadenti.

Torta rustica con nocciole e confettura di amarene (7)

Uno zoom sulla torta tagliata 😉
Torta rustica con nocciole e confettura di amarene (3)

 

Con questa ricetta partecipiamo al contest ”La torta di compleanno la porto io!” del blog SorrinCucina.

La-Torta-di-Compleanno-la-Porto-Io-2

Con questa ricetta partecipo alla 7° Raccolta:  Un dolce nel cuore di La Cascata dei Sapori in collaborazione con AntoCrea.
un dolce nel cuore

Con questa ricetta partecipiamo alla raccolta di Federica: “Noi, contro la violenza sulle donne”
basta-violenza_ritaglio

4 Comments

50 sfumature di…mela – Crostata di mele e confettura di albicocche

| Crostate

Buon pomeriggio e buona Domenica a tutti!
Questa è la nostra seconda proposta per 50 sfumature di…mela. 🙂
A quanti di voi piacciono le crostate? Domanda banale, perché a tutti piace mangiare una bella fetta di crostata a colazione o a merenda davanti ad una tazza di tè fumante! 🙂
Quella che vi presentiamo è la Crostata di mele e confettura di albicocche, molto semplice e dal gusto delicato ed irresistibile.
Crostata di mele e confettura di albicocche (8)

  • Ingredienti (per uno stampo da 24 cm)

PER LA PASTA FROLLA: 150 gr di farina 00 – 75 gr di burro
50 gr di zucchero – un uovo
scorza grattugiata di limone q.b. – un cucchiaino di lievito chimico per dolci
un pizzico di sale
PER IL RIPIENO: circa 250 gr di confettura di albicocche – 2 mele golden (non troppo grandi)

  • Preparazione

Prepariamo la pasta frolla, versando in una ciotola la farina setacciata insieme al lievito e al sale, lo zucchero, la scorza di limone ed il burro tagliato a cubetti e iniziamo ad impastare, sbriciolando il burro con il resto degli ingredienti fino ad ottenere un composto sabbioso. Aggiungiamo l’uovo, impastiamo fino ad ottenere un panetto liscio e compatto, copriamolo con la pellicola trasparente e lasciamolo riposare in frigorifero per circa 30 minuti.
Passati i 30 minuti, stendiamo il panetto con l’aiuto del mattarello in modo abbastanza sottile, adagiamo quindi la sfoglia nella teglia per crostata o in una qualunque altra tortiera (meglio se a cerchio apribile), e la modelliamo sui bordi e sulla base, eliminando l’eventuale pasta frolla in eccesso.
A questo punto stendiamo un velo di confettura di albicocche (teniamo da parte circa 2 cucchiai) e le fettine di mela (se volete tagliare le mele in anticipo, per non farle annerire bagnatele con del succo di limone) disposte in modo concentrico. In un pentolino scaldiamo i 2 cucchiai di confettura e, quando si sarà ammorbidita, con l’aiuto di un pennello da cucina, spennelliamo la confettura sopra le fettine di mela.
Cuociamo la crostata in forno preriscaldato a 180°C per circa 35 minuti (la crostata sarà cotta quando i bordi della frolla saranno dorati e le mele si saranno ammorbidite).

Crostata di mele e confettura di albicocche (6)

Crostata di mele e confettura di albicocche (2)

Con questa ricetta abbiamo partecipato al contest “Un anno di colazioni: le Crostate” di Letizia in Cucina in collaborazione con FIMOra

BannerContest4

Con questa ricetta intendiamo partecipare alla raccolta Apple Sweet and Salty del blog Love Cooking

banner apple

12 Comments

Biscotti occhio di bue

| Biscotti, Le ricette della tradizione italiana

Buonasera a tutti!
Oggi la ricetta degli Occhi di bue…non la ricetta dell’uovo al tegamino ovviamente :P, bensì la ricetta dei biscotti che prendono questo nome per il semplice fatto che sono di forma sferica e il biscotto di pasta frolla assomiglia all’albume, mentre il ripieno di confettura (o di Nutella per i più golosi) assomiglia al tuorlo.
La ricetta originale è tirolese, tanto che il vero nome con cui si chiamano questi biscotti è Spitzbuben, il cui significato è dovuto dal fatto che i bambini tirolesi li “rubavano” appena usciti dal forno…come biasimarli!
La ricetta che vi proponiamo proviene dal forum di Cookaround e non prevede l’utilizzo di uova, per cui può essere un’idea a coloro che non possono mangiare uova. Se preferite invece usare una frolla classica, vi rimandiamo alla ricetta dei nostri Biscotti al burro, con cui potrete preparare degli altrettanto buoni biscotti occhio di bue!

Biscotti occhio di bue (1)

  • Ingredienti (per una decina di biscotti)

240 gr di farina 00 – 80 gr di maizena (o fecola di patate)
80 gr di zucchero a velo – 200 gr di burro
una bustina di vanillina – un pizzico di sale
Confettura a piacere q.b. – Crema spalmabile alle nocciole q.b.

  • Preparazione

Prepariamo l’impasto dei biscotti, inserendo in una ciotola la farina setacciata insieme alla maizena, al sale e alla vanillina, aggiungiamo il burro freddo tagliato a cubetti e sbricioliamolo con le dita insieme alle polveri.
Quando otteniamo un’impasto sabbioso, a poco a poco compattiamo l’impasto con le mani fino a creare un panetto liscio ed omogeneo, che copriremo con la pellicola trasparente e lo lasceremo riposare in frigorifero per circa 30 minuti.
Passati 30 minuti, stendiamo l’impasto riposato fra 2 fogli di carta forno per ottenere una sfoglia piuttosto sottile. Con un coppapasta o con un bicchiere o tazza creiamo un numero pari di biscotti, che disporremo su una teglia da forno coperta di carta forno. Rendiamo forati una metà dei dischi ottenuti con l’aiuto di una formina a piacere (tipo a cuore o a stellina, o un cerchio più piccolo), aiutandoci con uno stecchino ad estrarre il cuore dei dischi coppato.
Cuociamoli in forno preriscaldato a 170°C per 15 minuti, non devono colorarsi troppo.
Quando saranno cotti e raffreddati, procediamo con la farcitura, posizionando sulla base di un biscotto circolare un cucchiaino di confettura o di crema spalmabile alle nocciole e chiudendolo con il biscotto forato.
Serviteli spolverati con un po’ di zucchero a velo e accompagnati ad una tazza di thè ;).

Biscotti occhio di bue (4)

Commenti disabilitati su Biscotti occhio di bue

Cornetti ripieni di marmellata

| Piccola pasticceria

Buongiorno e buon inizio di settimana a tutti quanti!
A quanti di voi piace fare colazione con un bel cornetto inzuppato nel latte caldo o nel cappuccino? Immaginiamo siete/saremo in tantissimi! Prepararli in casa non è difficile ma richiedono parecchio tempo, soprattutto nell’attesa della lievitazione.
Tuttavia, perché no, possiamo riprodurli usando la pasta frolla, che richiede assolutamente pochissimo tempo! Certo, non si possono paragonare di certo ai cornetti del bar, ma questa ricetta può essere utile per preparare qualcosa di gustoso e buono per colazione diverso dai soliti biscotti o merendine. Ciò non toglie che potete prepararli anche per fare merenda assieme ad una tazza di tè caldo.
La presenza dello yogurt nell’impasto conferirà a questi cornetti maggiore sofficità e, se non vi piace la marmellata, farciteli con la Nutella o con il cioccolato :).
Passiamo ora alla ricetta dei cornetti ripieni di marmellata, presa dal sito GialloZafferano

  • Ingredienti

380 gr di farina 00 – 40 gr di zucchero
100 gr di burro – 3 tuorli
un vasetto di yogurt bianco – scorza grattugiata di un limone
un pizzico di cannella (se vi piace) – un pizzico di sale
marmellata q.b.

  • Preparazione

Prepariamo la frolla, impastando il burro insieme alla farina, allo zucchero, alla scorza di limone, alla cannella e al pizzico di sale e, quando otterremo un composto sabbioso, aggiungiamo i tuorli e lo yogurt e continuiamo ad impastare fino ad ottenere un bel panetto compatto, che lasceremo riposare in frigorifero per mezz’ora.
Trascorsa la mezz’ora, stendiamo con il mattarello, aiutandoci con della farina, la pasta fino ad ottenere una sfoglia di circa 2 mm di spessore, quindi tagliamola in tanti quadretti della stessa grandezza. Disponiamo un cucchiaio di marmellata al centro di ogni quadrato, ripieghiamolo in modo da ottenere un triangolo, sigilliamo i bordi pressandoli leggermente con le dita, quindi arrotoliamo i triangoli su se stessi; inoltre per dare una forma simile ad un cornetto, pieghiamo le punte leggermente in avanti.
Disponiamo i cornetti su una placca da forno coperta da carta forno e cuociamoli a 180°C in forno statico per circa 15 minuti.

Cornetti ripieni di marmellata

Commenti disabilitati su Cornetti ripieni di marmellata

Pesche dolci

| Le ricette della tradizione italiana, Piccola pasticceria

Ciao a tutti!! Conoscete le Pesche dolci (dette anche Pesche finte)?
Sicuramente sì tuttavia, per coloro che non le conoscono, sono dei biscotti che, uniti dalla marmellata, dalla crema o dalla Nutella, bagnati nell’alchermes e passati nello zucchero semolato, sembrano delle vere e proprie pesche!
Si tratta di una ricetta classica italiana, originaria dell’Emilia – Romagna, in modo particolare della Romagna dove vengono chiamate anche Pisgheini.
La ricetta originale è di Alessandra Spisni e, se siete intolleranti al lattosio, potete sostituire il burro con la margarina; 2 anni fa le abbiamo fatte senza il burro e sono venute buone ugualmente, lasciate però riposare la frolla alla margarina in frigorifero per un’oretta perché è molto morbida.
Passiamo ora alla ricetta!

  • Ingredienti (per 8 “pesche” grandi)

300 gr di farina 00 – 100 gr di zucchero
2 uova – 60 gr burro
scorza grattugiata di mezzo limone – mezza bustina di lievito chimico per dolci
un pizzico di sale – marmellata o Nutella q.b.
alchermes q.b. – zucchero semolato q.b.

  • Preparazione

Prepariamo la frolla unendo il burro tagliato a pezzetti alla farina, allo zucchero, alla scorza di limone, al pizzico di sale, al lievito e, per ultimo, alle uova fino a creare un panetto ben amalgamato ed abbastanza elastico.
Formiamo delle palline grandi come noci e posizionarle su una placca da forno coperta da forno e cuociamole in forno statico a 180°C per circa 25 minuti.
Una volta cotte e ben raffreddate, con l’aiuto di un cucchiaino scaviamo ogni biscotto per creare una conca, nella quale inseriremo un po’ di marmellata o di Nutella; uniamo i due biscotti farciti e passiamoli velocemente nell’alchermes e poi nello zucchero semolato.
Lasciamo riposare per un po’ le pesche dolci in frigorifero prima di mangiarle.

 

con questo progetto/ricetta partecipo alla Linky Party Easter Eggs & Spring colors del blog Tra Cucina & Realtà

2wgbs6w

Con questa ricetta partecipiamo alla raccolta di Federica: “Noi, contro la violenza sulle donne”
basta-violenza_ritaglio

12 Comments

Biscotti di frolla montata

| Biscotti

Buongiorno a tutti e buon sabato!
Dallo sparabiscotti regalatoci sono nati questi deliziosi biscotti di frolla montata, veramente deliziosi, perfetti anche accompagnati da una tazza di tè caldo.
L’impasto di questi dolcetti ricorda molto quello della pasta frolla classica, solo che, contenendo parecchio più burro, risulta un impasto ben più morbido e quindi perfetto da modellare con lo sparabiscotti o con una classica sacca da pasticcere.
Abbiamo preso la ricetta da Misya.info e, prima di passare agli ingredienti e alla preparazione, teniamo a dirvi che sono dei biscotti, oltre che economici, anche perfetti da decorare come più vogliamo! 🙂

Biscotti di frolla montata (2)

  • Ingredienti (per una trentina di biscotti)

170 gr di burro – 90 gr di zucchero
270 gr di farina 00 – un uovo
mezza boccetta di aroma alla vaniglia (o una bustina di vanillina o un po’ di estratto di vaniglia)
zuccherini, codette di cioccolato, Nutella, marmellata, farina di cocco ecc… q.b.

  • Preparazione

Montiamo il burro ben morbido con lo zucchero e poi aggiungere l’uovo e la vaniglia e continuare a frullare fino a farli assorbire completamente al burro.
A questo punto uniamo gradualmente la farina setacciata sempre con le fruste (se vi accorgete che sforzano troppo proseguite ad incorporare la farina a mano con un cucchiaio di legno), carichiamo l’impasto nello sparabiscotti e divertiamoci a creare i biscotti! 🙂
Importante è la teglia, che non deve essere antiaderente e non deve essere coperta da carta forno, in questo i biscotti devono aderire bene su di essa!
Inforniamo a 180°C per circa 12 minuti (non devono colorarsi troppo i biscotti) e, appena usciti dal forno e ancora molto caldi, decorateli come volete.

Biscotti di frolla montata (3)

Commenti disabilitati su Biscotti di frolla montata

Un tuffo nel passato…biscottini al burro con marmellata

| Biscotti

Ebbene sì, un tuffo nel passato è proprio l’espressione giusta per iniziare questo articolo: questi biscottini al burro con marmellata (la cui ricetta originale è di GialloZafferano) sono stati i nostri primi esperimenti in cucina, preparati in occasione del compleanno della nostra mamma.

Si trattano di semplici ma gustosissimi biscottini con una goccia di marmellata che li rende ancora più invitanti, ideali anche davanti ad una tazza di tè caldo o mangiati così al naturale.Passiamo ora agli ingredienti e alla preparazione ;).

  • Ingredienti
180 gr di farina 00 – 140 gr di burro
una bustina di vanillina – 2 tuorli
70 gr di zucchero – marmellata del gusto che preferite q.b.
zucchero a velo q.b.
  • Preparazione
Preparare una classica pasta frolla unendo il burro freddo alla farina, alla vanillina, allo zucchero e, per ultimo ai tuorli, fino ad ottenere un bel panetto da lasciar riposare in frigo per un’oretta.
Passato il tempo necessario, formate un lungo salsicciotto che taglierete a pezzetti; successivamente formate delle palline che andrete poi a disporre le une separate dalle altre su una placca da forno coperta di carta forno e a schiacciare con il dorso di un cucchiaio di legno per creare una piccola cavità. Con la marmellata andate a colmare ciascuna cavità e infornate così i biscottini a 200°C per 15 minuti.
Una volta usciti dal forno e lasciati raffreddare un po’, spolverarli con dello zucchero a velo se volete ;).
Biscottini al burro con marmellata
Commenti disabilitati su Un tuffo nel passato…biscottini al burro con marmellata