Crea sito

confettura

Treccia lievitata vegana di segale con fichi e mandorle

| contest, Dolci lievitati

Buon pomeriggio e buona Domenica a tutti!
Questo weekend mi ha visto impegnato ad impastare; era da tanto tempo che non mi dedicavo alla preparazione di dolci lievitati, così ho deciso di intervenire e preparare una treccia lievitata.
Ho preparato una Treccia lievitata vegana, per cui senza uova, senza latte, senza miele, insomma, senza ingredienti di origine e di derivazione animale, perché avevo voglia di un dolce leggero, ma al tempo stesso gustoso e capace di esaltare il ripieno o, per meglio dire, gli ingredienti protagonisti della ricetta: i fichi secchi e la confettura di fichi.
I fichi sono, a mio avviso, un ottimo frutto autunnale, che ben si sposano con le mandorle, per cui, oltre a inserire una generosa manciata nel ripieno, ho scelto di sostituire il latte vaccino con il latte di mandorla, un’ottima bevanda vegetale a base di acqua e mandorle, pertanto ideale non solo ai vegani, ma anche a chi è intollerante al lattosio.
Ad ogni modo la scelta della bevanda vegetale è a vostra discrezione, potreste anche usare della semplice acqua, se gradite un dolce ancora più light.
Ho preso spunto da una ricetta di impasto lievitato che mi accompagna da qualche anno, ossia l’impasto della Torta delle rose di Benedetta Parodi, ma ho deciso di veganizzarla e di optare per una miscela di farine particolare: oltre alla farina manitoba, essenziale in queste preparazioni affinché l’impasto possa crescere in modo perfetto, data la capacità considerevole di sviluppare glutine a contatto coi liquidi, ho deciso di usare anche la farina di segale, sia perché avevo voglia di una farina alternativa, sia e soprattutto perché è una farina ricca di fibre e ha un basso indice glicemico, oltre ad essere molto gustosa. La segale è un cereale povero di glutine, per questo va sempre miscelato con una farina ricca di glutine, come quella di frumento, per questa ragione non vi consiglio affatto di usare solo la farina di segale in questa ricetta, perché rischiereste un impasto poco lievitato e pertanto molto duro.
La confettura di fichi si sposa alla perfezione con il gusto rustico e intenso della segale, vi consiglio assolutamente questo dolce. 🙂
Passiamo alla ricetta della Treccia lievitata vegana di segale con fichi e mandorle.

INGREDIENTI
230 gr di farina 0 Manitoba – 120 gr di farina di segale
80 gr di zucchero di canna – 175 ml di latte di mandorla
3 cucchiai di olio di semi di mais – 5 gr di lievito di birra secco
un cucchiaino di sale – scorza grattugiata di mezza arancia bio
300 gr di confettura di fichi – 100 gr di fichi secchi
50 gr di mandorle

PREPARAZIONE
Mettiamo in ammollo i fichi secchi e lasciamoli rinvenire per tutta la notte.
In un bicchiere sciogliamo il lievito di birra insieme in una parte di latte di mandorla tiepido, mescoliamo insieme ad un cucchiaino di zucchero di canna degli 80 totali e lasciamo riposare per 5 minuti, o fino a quando il lievito si sarà attivato.
In una ciotola setacciamo le farine, aggiungiamo lo zucchero di canna restante, la scorza d’arancia e mescoliamo con un cucchiaio di legno; versiamo il lievito disciolto nel latte di mandorla, mescoliamo ancora aggiungendo poco per volta il rimanente latte di mandorla tiepido e i 3 cucchiai di olio di semi di mais. Una volta che le farine hanno assorbito tutti i liquidi, aggiungiamo il sale e impastiamo il tutto energicamente per 10 minuti, o fino a quando otteniamo un panetto liscio e ben lavorato.
Disponiamo il panetto in una ciotola unta con un filo d’olio, copriamola con la pellicola trasparente e lasciamo lievitare l’impasto in un luogo tiepido (forno spento ad esempio) fino al raddoppio del suo volume.
A questo punto stendiamo l’impasto con il mattarello fino a raggiungere uno spessore di pochi mm, distribuiamo sulla sfoglia ottenuta la confettura di fichi, le mandorle tritate al coltello e i fichi asciugati e tagliati a pezzetti, arrotoliamo, tagliamo a metà il salsicciotto lasciando una parte unita e formiamo una treccia, semplicemente creando un vortice.
Disponiamo la treccia così ottenuta su una placca da forno rivestita di carta forno e lasciamo rilievitare il dolce per un’altra ora nel forno spento.
20151128_094650Cuociamo la treccia lievitata vegana di segale con fichi e mandorle in forno preriscaldato statico a 180°C per 30/35 minuti, o fino a quando la superficie risulta dorata. 20151128_113338ab

Con questa ricetta partecipo al VEGAN contest DOLCE AUTUNNO diBeauty Food Blog in collaborazione con Azienda Agricola Si.Gi.
dolce-autunno-vegan-contest-Beauty-Food-Blog-Agricola-SiGi

CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST DI SABRINAINCUCINA “FESTEGGIA CON ME”
CONTEST FESTEGGIA CON ME

2 Comments

50 sfumature di…mela – Crostata di mele e confettura di albicocche

| Crostate

Buon pomeriggio e buona Domenica a tutti!
Questa è la nostra seconda proposta per 50 sfumature di…mela. 🙂
A quanti di voi piacciono le crostate? Domanda banale, perché a tutti piace mangiare una bella fetta di crostata a colazione o a merenda davanti ad una tazza di tè fumante! 🙂
Quella che vi presentiamo è la Crostata di mele e confettura di albicocche, molto semplice e dal gusto delicato ed irresistibile.
Crostata di mele e confettura di albicocche (8)

  • Ingredienti (per uno stampo da 24 cm)

PER LA PASTA FROLLA: 150 gr di farina 00 – 75 gr di burro
50 gr di zucchero – un uovo
scorza grattugiata di limone q.b. – un cucchiaino di lievito chimico per dolci
un pizzico di sale
PER IL RIPIENO: circa 250 gr di confettura di albicocche – 2 mele golden (non troppo grandi)

  • Preparazione

Prepariamo la pasta frolla, versando in una ciotola la farina setacciata insieme al lievito e al sale, lo zucchero, la scorza di limone ed il burro tagliato a cubetti e iniziamo ad impastare, sbriciolando il burro con il resto degli ingredienti fino ad ottenere un composto sabbioso. Aggiungiamo l’uovo, impastiamo fino ad ottenere un panetto liscio e compatto, copriamolo con la pellicola trasparente e lasciamolo riposare in frigorifero per circa 30 minuti.
Passati i 30 minuti, stendiamo il panetto con l’aiuto del mattarello in modo abbastanza sottile, adagiamo quindi la sfoglia nella teglia per crostata o in una qualunque altra tortiera (meglio se a cerchio apribile), e la modelliamo sui bordi e sulla base, eliminando l’eventuale pasta frolla in eccesso.
A questo punto stendiamo un velo di confettura di albicocche (teniamo da parte circa 2 cucchiai) e le fettine di mela (se volete tagliare le mele in anticipo, per non farle annerire bagnatele con del succo di limone) disposte in modo concentrico. In un pentolino scaldiamo i 2 cucchiai di confettura e, quando si sarà ammorbidita, con l’aiuto di un pennello da cucina, spennelliamo la confettura sopra le fettine di mela.
Cuociamo la crostata in forno preriscaldato a 180°C per circa 35 minuti (la crostata sarà cotta quando i bordi della frolla saranno dorati e le mele si saranno ammorbidite).

Crostata di mele e confettura di albicocche (6)

Crostata di mele e confettura di albicocche (2)

Con questa ricetta abbiamo partecipato al contest “Un anno di colazioni: le Crostate” di Letizia in Cucina in collaborazione con FIMOra

BannerContest4

Con questa ricetta intendiamo partecipare alla raccolta Apple Sweet and Salty del blog Love Cooking

banner apple

12 Comments

Crostata con confettura di fichi e noci

| Crostate

Ciao e buon pomeriggio a tutti!
Perdonate la pausa e, soprattutto, il malfunzionamento del blog, avevamo scaricato un plugin che non dovevamo scaricare ed il risultato è stata una settimana di pausa, di sospensione diciamo…ma siamo tornati, grazie ai tecnici di Altervista! 🙂
Dunque, questa che vi presentiamo oggi è una crostata dai sapori autunnali (nostra madre l’ha chiamata Crostata Autunno, geniale, no? :)), la Crostata con confettura di fichi e noci: siamo certi di non scrivere nulla di nuovo, ma fichi e noci si sposano a meraviglia, non trovate? E così è nata l’idea di preparare questa crostata, davvero gradita a casa, tanto che è sparita in pochissimi minuti! Ottimo! 😀
La quantità di noci da aggiungere è a vostra discrezione naturalmente.

Crostata con confettura di fichi e noci (3)

INGREDIENTI (per una teglia di 24 cm di diametro)
PASTA FROLLA: 250 gr di farina 00 – 100 gr di zucchero semolato
125 gr di burro – un uovo
un pizzico di sale – una bustina di vanillina
mezzo cucchiaino di lievito chimico per dolci (facoltativo)
RIPIENO: 300/350 gr max di confettura di fichi – gherigli di noci q.b.

PREPARAZIONE
Prepariamo la frolla versando in un’ampia ciotola la farina setacciata insieme al lievito, alla vanillina e al sale, lo zucchero ed il burro freddo tagliato a pezzetti e con le dita cerchiamo di sbriciolarlo insieme al resto degli ingredienti secchi; ottenuto un composto sabbioso aggiungiamo l’uovo ed impastiamo fino ad ottenere un panetto compatto e ben amalgamato.
Copriamo il panetto con la pellicola e lasciamolo riposare in frigorifero per 30 minuti almeno.
Stendiamo la frolla piuttosto sottile ed adagiamo così il disco ottenuto alla base della tortiera, creiamo un bordino, togliamo gli eccessi di pasta, bucherelliamo la base e versiamo poi la confettura di fichi.
Decoriamo la crostata con delle strisce di pasta frolla e con i gherigli di noci.
Cuociamo la crostata a 180°C in forno preriscaldato (statico) per 30 minuti, o fino a quando risulterà bella dorata.

Crostata con confettura di fichi e noci (1)

Con questa ricetta intendiamo partecipare al contest “StagioniAMO!” del blog Crumpets & co.

stagioniamo-contest-ingredienti

4 Comments