Crea sito

cacao

Ciambellone cocco e cioccolato

| Ciambelloni

Ciao a tutti e buon sabato pomeriggio a tutti!
Oggi vi proponiamo, dopo un po’ di tempo un bel ciambellone, e precisamente il Ciambellone cocco e cioccolato.
Si sa, l’abbinamento cocco e cioccolato è uno dei più riusciti nella pasticceria, anche se può non piacere ;).
La ricetta originale è di Silvia Trenti di Cookaround, ma abbiamo sostituito il burro con l’olio di girasole, seguendo il rapporto 80 grammi di olio per ogni 100 gr di burro ;).
E’ venuto molto buono, perfetto per la merenda o da inzuppare nel latte a colazione!

Ciambellone cocco e cioccolato (4)

  • Ingredienti

150 gr di farina 00 – 60 gr di cacao amaro
40 gr di cioccolato fondente – 120 ml di olio di girasole
4 uova – 150 gr di zucchero
mezzo bicchiere di latte – mezzo bustina di lievito per dolci
120 gr di farina di cocco – zucchero a velo q.b.

  • Preparazione

Separare i bianchi dai rossi delle uova, montare i bianchi a neve in una ciotola, mentre in un’altra ciotola i rossi con lo zucchero fino a quando diventeranno gonfi e chiari.
Nel frattempo sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria o al microonde e, quando si sarà sciolto, aggiungere tutto l’olio, mescolare fino a far assorbire l’olio al cioccolato e aggiungerli al composto montato di tuorli e zucchero e continuare a mescolare per bene.
A questo punto uniamo la farina, il cacao ed il lievito setacciati insieme ai tuorli fino a farli assorbire completamente, aiutandovi aggiungendo il mezzo bicchiere di latte per ammorbidire l’impasto.
In seguito aggiungere gli albumi montati a neve, delicatamente dal basso verso l’alto, e, per ultima, la farina di cocco.
Inserire l’impasto in uno stampo da ciambella precedentemente imburrato ed infarinato e cuocere il ciambellone a 180°C per circa 40 minuti (fate sempre la prova stecchino ;)).
Infine sfornare il dolce e spolverarlo di zucchero a velo.

Ciambellone cocco e cioccolato (3)

Con questa ricetta partecipiamo al Contest “A tutto cioccolato” di PamCakes

A tutto Cioccolato

CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST UNA FETTA DI PARADISO DI GOLOSE DELIZIE.
HCtgPi9

4 Comments

Torta rustica con nocciole e confettura di amarene

| Torte

Buon pomeriggio a tutti!
Ecco il nostro ultimo esperimento, molto gradito: la Torta rustica con nocciole e confettura di amarene.
Rustica perché abbiamo optato per la farina di farro anziché della classica farina di frumento 00 e poi perché la presenza delle nocciole e della confettura conferisce al dolce un senso di casa e di casereccio, non trovate? 🙂
Questa dolce è stata fatto per augurare buon compleanno alla nostra mamma, che adora una particolare torta che viene preparata in un forno vicino casa nostra a base di confettura rossa e nocciole, quindi abbiamo provato a riprodurla da soli e il risultato finale è stato apprezzato parecchio. 😉
Ci siamo ispirati ad una ricetta del blog Meno male son golosa della bravissima Elena (vi consigliamo di visitare anche il suo canale youtube perché ne vale davvero la pena!), ma solo ispirati perché in fondo abbiamo fatto di testa nostra, applicando la nostra “esperienza”, se così si può definire!
Abbiamo scelto uno stampo da 24 cm di diametro, se preferite una torta più alta allora vi consigliamo di cuocerla in uno stampo più piccolo, ad esempio da 22 cm di diametro.
Naturalmente, come in ogni ricetta, liberate la vostra fantasia, se gradite un altro tipo di confettura/marmellata usate quello, se preferite le mandorle sostituitele alle nocciole, se non vi piace la grappa evitatela o sostituitela con un altro liquore e, naturalmente, se non disponete della farina di farro usate tranquillamente la farina 00 o una farina integrale.

Torta rustica con nocciole e confettura di amarene (6)

  • Ingredienti (per uno stampo da 24 cm di diametro)

120 gr di farina di farro – 30 gr di maizena (o fecola di patate)
50 gr di nocciole – 60 gr di zucchero (noi abbiamo scelto 20 gr di zucchero di canna e 40 gr di zucchero bianco)
60 gr di burro – un uovo
una bustina di vanillina – un cucchiaino di cacao amaro (facoltativo)
un cucchiaino di lievito chimico per dolci – la punta di cucchiaino di bicarbonato di sodio
mezzo vasetto di yogurt bianco (o una tazzina di latte) – un cucchiaio di grappa
confettura di amarene (circa 200 gr) – scaglie di mandorla
un pizzico di sale

  • Preparazione

Tostiamo le nocciole per qualche minuto in padella e frulliamole insieme ad un cucchiaio di zucchero fino a ridurle in farina.
In una ciotola montiamo il burro morbido con lo zucchero fino a renderlo gonfio e spumoso, aggiungiamo l’uovo e un cucchiaio delle polveri setacciate, frulliamo fino a farlo assorbire per bene.
Uniamo ora il cucchiaio di grappa e, gradualmente, la farina setacciata insieme alla maizena, alla vanillina, al cacao amaro, al lievito, al bicarbonato e al sale continuando a frullare, nel mentre lo yogurt per ammorbidire l’impasto e, per ultime, le nocciole ridotte in farina.
Versiamo l’impasto nello stampo precedentemente imburrato ed infarinato, livelliamolo per bene, aggiungiamo a cucchiaiate la confettura di amarene e distribuiamo sui bordi le scaglie di mandorla.
Cuociamo la torta in forno preriscaldato a 180°C per 30/35 minuti, confermando la cottura con uno stuzzicadenti.

Torta rustica con nocciole e confettura di amarene (7)

Uno zoom sulla torta tagliata 😉
Torta rustica con nocciole e confettura di amarene (3)

 

Con questa ricetta partecipiamo al contest ”La torta di compleanno la porto io!” del blog SorrinCucina.

La-Torta-di-Compleanno-la-Porto-Io-2

Con questa ricetta partecipo alla 7° Raccolta:  Un dolce nel cuore di La Cascata dei Sapori in collaborazione con AntoCrea.
un dolce nel cuore

Con questa ricetta partecipiamo alla raccolta di Federica: “Noi, contro la violenza sulle donne”
basta-violenza_ritaglio

4 Comments

Salame di cioccolato

| Le ricette della tradizione italiana

Ciao a tutti! Come stanno procedendo le vostre vacanze? Avete mangiato a sufficienza? 😀
Oggi facciamo un tuffo nel passato, nella nostra infanzia, proponendovi il salame di cioccolato, una ricetta tanto semplice quanto buonissima e insuperabile!
E’ un dolcetto che si fa con pochissimi ingredienti, basta avere in casa del cacao amaro, un panetto di burro, dei biscotti secchi e dello zucchero per farlo! 😉

Questa ricetta fa parte del ricettario di famiglia e ce l’ha passata gentilmente la maestra di Matematica e Scienze delle elementari, perché in fondo è un dolce che si prepara tranquillamente anche coi bambini! 🙂
Infatti ricordo (a scrivere sono io, Roberto, allievo di questa maestra :D) che l’ultima ora dell’ultimo giorno di scuola della IV o V elementare tutti noi bambini con la maestra avevamo preparato il salame di cioccolato in aula, sui nostri banchetti (poveri banchi, spalmati di burro e di cacao ahaha),poi ciascuno lo ha avvolto nella carta stagnola e poi portato a casa propria…conservo quindi un bel ricordo di questo dolce!
E pensare che da bambino non apprezzavo tanto il Salame di cioccolato, ora invece mi piace troppo e mi fa ripensare a quel giorno speciale. 🙂

Fra l’altro è una ricetta della tradizione italiana, presente in quasi tutte le regioni d’Italia, dal nord al sud, e una volta si preparava in occasione della Pasqua!
Passiamo ora alla ricetta del salame di cioccolato 😉

  • Ingredienti

200 gr di burro – 100 gr di zucchero
50 gr di cacao amaro – 200 gr di biscotti secchi
un uovo

  • Preparazione

Mescolare il burro morbido con lo zucchero, aggiungere l’uovo e un cucchiaio di cacao amaro setacciato (in questo modo risulterà più semplice amalgamare il burro all’uovo) e mescolare per bene. A questo punto unite il restante cacao amaro setacciato e, per ultimi, i biscotti secchi frantumati con le mani (non troppo però, così il risultato sarà migliore!). Distribuire l’impasto su un foglio di alluminio o, meglio ancora, su un foglio di carta forno, date la tipica forma del salame, chiudete per bene cose se doveste fare un pacchettino e lasciatelo riposare in frigo tutta la notte (più riposa e più sarà buono!!).
Se vi piace l’idea, aggiungete un cucchiaio di rum o delle mandorle spezzettate 😉 .

Ecco il risultato finale, niente male, è?! 🙂

Salame di cioccolato (2)

Con questa ricetta partecipo al contest “Ricordi d’Infanzia in un piatto” di Una Favola in tavola “Il Mondo di Ortolandia”

20141126_184243

e al contest di Profumo di broccoli: Il piatto della tua memoria 

Contest profumodibroccoli

4 Comments

Stracchino della duchessa

| Dolci al cucchiaio, Le ricette della tradizione italiana

Ciao a tutti! Che ne dite di un bel semifreddo al gusto di tiramisù? L’idea vi stuzzica? Allora seguite questa deliziosa ricetta dello Stracchino della duchessa, un dessert al cucchiaio di origine emiliana (qui trovate un articolo incentrato sulla storia di tale dolce) che piacerà a tutti, sia per il gusto (a tutti piace il tiramisù, no?!) sia per la presentazione, di indubbia eleganza (almeno per noi).

Stracchino della duchessa (3)

  • Ingredienti
2 uova – 80 gr di zucchero semolato
250 gr di mascarpone – 20 gr di cacao amaro
una bustina di vanillina – 200/300 gr di savoiardi
q.b. di caffè (circa 6 tazzine)
  • Preparazione
Montiamo gli albumi con metà dello zucchero in una ciotola, mentre in un’altra i rossi con la restante metà dello zucchero; aggiungiamo il mascarpone ai rossi ben montati e, dall’alto verso il basso, uniamo gli albumi montanti a neve.
Separiamo la crema in 2 parti: una parte rimarrà bianca e verrà aromatizzata con la vanillina, il resto della crema invece verrà mescolato al cacao amaro.
Prendiamo uno stampo da plumcake e rivestiamolo con carta forno precedentemente bagnata e strizzata; foderiamo lo stampo con i savoiardi leggermente imbevuti nel caffè (partendo dai lati e per ultimo foderare la base). A questo punto inseriamo la crema di mascarpone al cacao e poi quella bianca alla vanillina, e infine chiudiamo lo stampo con altri savoiardi imbevuti nel caffè.
Lasciamo riposare lo stracchino della duchessa nel freezer per 2/3 ore e, prima di servirlo, sformiamolo aggiungendo, se vi piace, un po’ di cacao amaro sulla superficie del semifreddo.
Stracchino della duchessa (4)
  • Consigli
La quantità di savoiardi è indicativa perché tutto dipende dallo stampo che usate, per cui potrebbero avanzare; inoltre se sono troppo lunghi rispetto ai lati dello stampo, vanno tagliati per foderarlo adeguatamente.
Se volete, potete aggiungere un po’ di rhum e zucchero alla bagna di caffè.
Se siete particolarmente golosi, aggiungete gocce di cioccolato o scaglie di mandorle alla crema di mascarpone!
Con questa ricetta intendiamo partecipare al contest “Dolci Bastardi – il contest di dolci un po’ pazzerello” di Un Dolce al giorno
dolci-bastardi-banner-piccolo
8 Comments

Ciambellone al cacao e pere

| Ciambelloni

Buongiorno a tutti e buon Lunedì!
Vi mostriamo il dolce che abbiamo fatto ieri, in occasione del pranzo della Domenica, si tratta di un semplice ma gustosissimo Ciambellone al cacao e pere.
Si sa, pere e cacao/cioccolato si sposano meravigliosamente, lo dolcezza di questo frutto si lega all’intensità/amarezza del cacao, combinandosi armoniosamente in bocca.
Per la base al cacao abbiamo seguito la ricetta della Torta al cacao con cuore di cocco, di cui abbiamo postato qualche mese fa la ricetta, e poi abbiamo aggiunto una bella pera tagliata a cubetti e qualche mandorla ridotta a granella.
Un consiglio: la pera è molto succosa, per cui vi consigliamo di tagliarla a cubetti e poi di lasciarla ad “asciugare” sopra ad un foglio di carta assorbente, in questo modo il vostro ciambellone non verrà troppo umido! Questo è un consiglio valido per ogni frutto da inserire in una torta. 😉

Ciambellone al cacao e pere (4)

  • Ingredienti (per uno stampo per ciambelloni da 24 cm di diametro)

    125 gr di farina 00 – 20 gr di cacao amaro
    80 gr di zucchero (vi consigliamo un mix di zucchero bianco e zucchero di canna) – 2 uova
    60 ml di olio di semi (arachidi/mais/girasole) – 25 ml di latte + q.b. per ammorbidire l’impasto
    2 cucchiaini di lievito chimico per dolci – la punta di cucchiaino di bicarbonato di sodio
    una pera – 50 gr di mandorle
    un pizzico di sale – una bustina di vanillina

  • Preparazione

    Sbucciamo, tagliamo e riduciamo la pera a cubetti e lasciamola ad asciugare sopra un foglio di carta assorbente.
    Separiamo i tuorli dagli albumi, montiamo a neve gli albumi in una ciotola con un pizzico di sale, successivamente montiamo i tuorli con lo zucchero fino a renderli gonfi e spumosi. Aggiungiamo a filo, continuando ad usare le fruste, l’olio e poi gradualmente la farina setacciata insieme al cacao amaro, al lievito, al bicarbonato e alla vanillina; durante questa operazione aggiungiamo il latte (potrebbero servire più di 25 ml, per cui tenete a portata di mano del latte per ammorbidire l’impasto e consentire alle polveri di integrarsi per bene ai tuorli montati).
    Ottenuto un composto piuttosto denso, aggiungiamo poco per volta gli albumi montati a neve, incorporandoli dall’alto verso il basso per non farli smontare.
    Come ultimo passaggio aggiungiamo i cubetti di pera asciugati e cosparsi di un velo di farina (in questo modo evitiamo che vadano sul fondo della torta) e le mandorle precedentemente tostate e ridotte a granella.
    Versiamo l’impasto nello stampo precedentemente imburrato ed infarinato, livelliamo la superficie e cuociamo il nostro ciambellone in forno preriscaldato a 190°C per 25/30 minuti, confermando la cottura con uno stecchino.

Ciambellone al cacao e pere (2)

CON QUESTA RICETTA PARTECIPIAMO AL CONTEST “LA CIAMBELLA PERFETTA DI GIOCHI DI ZUCCHERO E A TUTTO PEPE

PicsArt_1408525416632

Commenti disabilitati su Ciambellone al cacao e pere

Ciambellone marmorizzato

| Ciambelloni

Ciao a tutti!
Questo pomeriggio vi proponiamo la ricetta di un dolce che tutti amiamo e a cui leghiamo la nostra infanzia inevitabilmente: il Ciambellone marmorizzato.
L’effetto marmorizzato si realizza mescolando l’impasto bianco e l’impasto al cacao direttamente nella tortiera.
Grazie a GialloZafferano per la meravigliosa ricetta!

Ciambellone marmorizzato (3)

  • Ingredienti (per uno stampo a ciambella di 26 cm)

500 gr di farina 00 – 300 gr di zucchero semolato
250 gr di burro – 220 gr di latte (+ q.b. per ammorbidire l’impasto al cacao)
6 uova – 30 gr di cacao amaro
una bustina di lievito chimico in polvere – una bustina di vanillina
un pizzico di sale – granella di zucchero q.b.

  • Preparazione

Teniamo da parte 45 gr di farina dei 500 gr previsti negli ingredienti.
In una ciotola frulliamo il burro morbido a temperatura ambiente insieme allo zucchero fino a renderlo cremoso; aggiungiamo un uovo alla volta (solo quando il primo uovo si sarà ben integrato al burro possiamo aggiungere il successivo uovo) continuando sempre a frullare.
A questo punto uniamo, continuando a frullare, poco alla volta la farina setacciata insieme al lievito, alla vanillina ed al sale, alternandola al latte, che ci servirà ad ammorbidire l’impasto.
Quando tutta la farina e tutto il latte saranno ben integrati nel composto, prendiamo un’altra ciotola e versiamo al suo interno circa metà del composto; nella prima ciotola aggiungiamo i 45 gr di farina setacciati e lasciati da parte, mentre nell’altra inseriamo il cacao amaro setacciato (qualora questo impasto risultasse più compatto rispetto a quello bianco, aggiungiamo qualche cucchiaio di latte per ammorbidirlo).
Nello stampo per ciambelle imburrato ed infarinato, versiamo parte dell’impasto bianco, poi tutto l’impasto al cacao, ed infine il restante impasto bianco.
Cospargiamo la superficie del ciambellone di granella di zucchero e cuociamolo in forno preriscaldato a 180°C per 45 minuti, confermando la cottura con lo stecchino.
Quando sarà ben freddo, cospargiamo di zucchero a velo la sua superficie.

Ciambellone marmorizzato (2)

 

Commenti disabilitati su Ciambellone marmorizzato

Brigadeiros e Beijinhos

| Piccola pasticceria

Buon pomeriggio a tutti!
Vogliamo portarvi in Brasile proponendovi due dolcetti a base di latte condensato, i Brigadeiros al cacao ed i Beijinhos al cocco.
Sono facilissimi e velocissimi da preparare, e può esservi utile come regalo di San Valentino per la vostra dolce metà ;).
Grazie a Misya.info per le ricette!

Brigadeiros e Bejinhos (3)PER 5 BRIGADEIROS

  • Ingredienti

200 gr di latte condensato – un cucchiaio di cacao amaro
una noce di burro – codette di cioccolato q.b.

  • Preparazione

In un pentolino versare il latte condensato, aggiungiamo il cucchiaio di cacao e facciamolo amalgamare; a questo punto uniamo anche la noce di burro, accendiamo la fiamma bassa ed attendiamo che il composto inizi a staccarsi dalle pareti del pentolino e quindi inizi a diventare più solido.
Versiamo il composto in una ciotola ed attendiamo che si raffreddi; quando si sarà raffreddato (attendiamo il tempo necessario per poter maneggiare l’impasto), formiamo delle palline e passiamole nelle codette di cioccolato.
Disponiamo i Brigadeiros nei pirottini e lasciamoli raffreddare per bene in frigorifero prima di servirli.

PER 5 BEIJINHOS

  • Ingredienti

200 gr di latte condensato – 2 cucchiai di farina di cocco
una noce di burro – altra farina di cocco

  • Preparazione

In un pentolino versiamo il latte condensato, aggiungiamo la farina di cocco la noce di burro, accendiamo la fiamma bassa ed attendiamo che il composto inizi a staccarsi dalle pareti del pentolino e quindi inizi a diventare più solido.
Versiamo il composto in una ciotola ed attendiamo che si raffreddi; quando si sarà raffreddato (attendiamo il tempo necessario per poter maneggiare l’impasto), formiamo delle palline e passiamole nella farina di cocco.
Disponiamo i Beijinhos nei pirottini e lasciamoli raffreddare per bene in frigorifero prima di servirli.

Brigadeiros e Bejinhos (4)

Commenti disabilitati su Brigadeiros e Beijinhos

Torta al cacao con cuore di cocco

| Torte

La Torta al cacao con cuore di cocco è una golosissima ed irresistibile torta, consigliabile a coloro che amano l’abbinamento cocco-cacao; il sapore del cocco risulta piuttosto delicato, quindi questa torta può piacere anche a coloro che non apprezzano fino in fondo questo frutto.
La ricetta originale è tratta da Le ricette di TerroreSplendore, di cui vi consigliamo anche di andare a sbirciare il canale youtube di questa signora davvero bravissima!

Torta al cacao con cuore di cocco (3)

  • Ingredienti (per una tortiera da 26 cm)

250 gr di farina 00 – 35 gr di cacao amaro
165 gr di zucchero semolato – 4 uova
130 ml di olio di girasole – 50 ml di latte (più q.b. per ammorbidire eventualmente l’impasto)
una bustina di lievito chimico per dolci – un pizzico di sale
PER IL RIPIENO: un albume – 130 gr di zucchero semolato
130 gr di farina di cocco – 2 cucchiaini di maizena
50 ml di latte

  • Preparazione

Separiamo gli albumi dai tuorli; montiamo a neve gli albumi in una ciotola mentre in un’altra montiamo i tuorli assieme allo zucchero. Sempre montando, aggiungiamo l’olio a filo e, quando sarà ben assorbito ai tuorli, aggiungiamo anche il latte a filo.
A questo punto uniamo poco alla volta il cacao setacciato insieme alla farina, al lievito ed al pizzico di sale (se le fruste dovessero sforzare troppo, proseguite ad integrare le polveri a mano con una spatola ed eventualmente aggiungendo qualche cucchiaio di latte per ammorbidire l’impasto). Per ultimo aggiungiamo gli albumi montati a neve e li facciamo incorporare al composto delicatamente, dal basso verso l’alto.
Ora occupiamoci del ripieno, montando a neve l’albume e poi, continuando a frullare, aggiungiamo lo zucchero e la maizena poco alla volta. Aggiungiamo ora la farina di cocco, ammorbidendo il ripieno con il latte, che lo renderà più cremoso e meno secco.
Versiamo nella tortiera imburrata ed infarinata metà dell’impasto al cacao, poi distribuiamo il ripieno bianco di cocco, livellandolo per bene, ed infine versiamo l’altra metà dell’impasto al cacao.
Cuociamo la torta in forno preriscaldato a 190°C per 50 minuti, confermando la cottura con la prova stecchino.

Torta al cacao con cuore di cocco (4)

Commenti disabilitati su Torta al cacao con cuore di cocco

Biscotti natalizi decorati con glassa reale

| Biscotti, Feste e Ricorrenze

Buon pomeriggio!! 🙂
Avete pensato ai regalini da portare ai vostri amici? Che ne pensate di preparare per loro dei  biscotti al cioccolato? Quella che vi proponiamo oggi infatti è la ricetta dei Biscotti natalizi decorati con glassa reale, perfetti da regalare e semplicissimi da realizzare!
Si tratta di una frolla molto intensa di cacao (piacerà molto sia a chi non ama i dolci troppo zuccherosi e a chi non sa resistere al cioccolato :P), decorati con la glassa reale, preparata con l’albume e lo zucchero a velo.
Ovviamente potete realizzare questi biscotti quando volete e con le formine che preferite di più :).

biscotti natalizi con glassa (7)

  • Ingredienti

PASTA FROLLA AL CACAO: 250 gr di farina 00 – 125 gr di zucchero
125 gr di burro – 125 gr di cioccolato fondente
50 gr di cacao amaro – 2 uova
una bustina di vanillina – un cucchiaino di lievito chimico per dolci
un pizzico di sale
GLASSA REALE: un albume – 150 gr di zucchero a velo

  • Preparazione

Per prima cosa mettiamo a sciogliere a bagnomaria il cioccolato, il burro tagliato a pezzetti, lo zucchero e un pizzico di sale; nel frattempo setacciamo la farina, il cacao, il lievito e la vanillina. Quando il cioccolato, il burro, lo zucchero e il pizzico di sale saranno ben sciolti, aggiungiamo le due uova. Ora creare un buco nel mezzo del composto setacciato e versarvi la crema ottenuta mescolando per amalgamare il tutto.
Una volta ottenuto un impasto morbido e liscio, formare una palla, chiudere la ciotola con la pellicola e metterla in frigo per almeno un’ora.
Nel frattempo preparare la ghiaccia reale per la decorazione dei biscotti: mettiamo un albume in una ciotola (deve essere a temperatura ambiente), prendiamo le fruste elettriche per montare l’albume a neve. In seguito aggiungiamo poco per volta lo zucchero a velo setacciato e continuiamo a lavorare la glassa con le fruste fin quando il composto non sarà del tutto amalgamato. Prendiamo la glassa e mettiamola da parte.
Trascorso il tempo di riposo necessario per la pasta frolla, stendiamola con un mattarello su un piano leggermente infarinato; adesso con degli stampini ricavare diverse forme a piacere.
Disponiamo i biscotti su una teglia foderata con carta forno e inforniamo a 180° per circa 12 minuti. Una volta cotti, facciamo intiepidire i biscotti per qualche minuto e poi stacchiamoli dalla carta forno. Lasciamoli raffreddare e poi procediamo con le decorazioni. (possiamo usare o un sac à poche con un beccuccio molto stretto, oppure un piccolo cono creato con carta forno).

biscotti natalizi con glassa (1)

biscotti natalizi con glassa (8)

Commenti disabilitati su Biscotti natalizi decorati con glassa reale

Tartufi al cioccolato

| Feste e Ricorrenze, Piccola pasticceria

Buon pomeriggio e buona Domenica a tutti!
In questo primo giorno di Dicembre vi proponiamo la ricetta di dolcetti semplici, buoni e perfetti a chi ama intensamente il cioccolato, ovvero i tartufi al cioccolato!
Cacao e cioccolato sono gli ingredienti principali di questa ricetta che non richiede affatto il forno, ma semplicemente delle fasi di riposo in frigorifero necessarie alla solidificazione del cioccolato; navigando il web sembrerebbe che questi dolcetti siano stati creati alla fine del 1800 in Francia, dove si consumano maggiormente a Natale, da un’italiana, chiamata Nadia Maria Petrucelli (c’è sempre lo zampino di un cuoco italiano quando si tratta di una ricetta golosa e buonissima :P) ma sono molto diffusi anche in Inghilterra e qua in Italia.
Abbiamo preso la ricetta dal blog La cucina antica di Viky, che ringraziamo.
Un piccolo appunto prima di passare alla ricetta: è importante setacciare il cacao amaro prima di mescolarlo al cioccolato perché in questo modo evitiamo di creare fastidiosi grumi, poco gradevoli al palato e, sempre trattando del cacao, vi informiamo che la quantità da usare è q.b., indicativamente 2 cucchiai, ma potrebbe servirvene qualcheduno di più se l’impasto dovesse risultare troppo morbido e difficile da modellare :).

Tartufi al cioccolato (3)

  • Ingredienti (per circa 11 tartufi)

75 ml di latte – 75 gr di cioccolato fondente
75 gr di cioccolato al latte – q.b. di cacao amaro (circa 2 cucchiai)
q.b. di codette di cioccolato – q.b. di zuccherini
q.b. di cacao amaro (per la decorazione finale)

  • Preparazione

In un pentolino scaldiamo il latte e, quando sarà caldo, spegniamo la fiamma e sciogliamoci il cioccolato fondente ed il cioccolato al latte precedentemente spezzettati; una volta sciolto completamente il cioccolato nel latte, mettiamo il pentolino in frigorifero per circa un’ora.
Trascorso il tempo necessario, setacciamo i 2 cucchiai di cacao amaro e mescoliamoli insieme al contenuto del pentolino fino ad ottenere un impasto abbastanza consistente e modellabile con dei cucchiaini (potrebbero quindi servirvi anche un altro cucchiaio di cacao, regolatevi insomma). Su un piatto o su un vassoio coperto di carta forno posizioniamo le palline di cioccolato e riponiamo il tutto in frigorifero per altre 2 ore circa.
A questo punto con le mani diamo una forma più sferica ai tartufi e decoriamoli rotolandoli nel cacao amaro o nei zuccherini o nelle codette di cioccolato. Lasciamo riposare i tartufi di cioccolato in frigorifero prima di servirli.

Tartufi al cioccolato (2)

2 Comments

1 2