Buon Lunedì pomeriggio a tutti!
Come avete passato la prima Domenica di Primavera 2016? Avete goduto dei primi raggi solari della stagione? 🙂
Pasqua si sta avvicinando e il dolce che vi presento oggi è una torta tipica del periodo pasquale che si prepara principalmente in Sud Italia, precisamente a Foggia e dintorni: il Pizzo palumbo.
Letteramente Pizzo palumbo significa Pezzo di colomba, e non è altro che la versione mooooltooo semplificata della regina dei dolci di questo periodo dell’anno, essendo una ciambella glassata al profumo di limone.
Il merito va tutto a Laura del blog La passione di Laura, visto che mi sono ispirato alla sua ricetta meravigliosa; tuttavia rispetto alla versione di Laura, io ho voluto rendere il Pizzo palumbo semiintegrale e ancora più soffice aggiungendo della fecola di patate. 🙂 Ah, dimenticavo: Laura ricopre il ciambellone con il naspro, ossia la glassa preparata con zucchero a velo e albume, io invece ho preferito glassare il dolce con una semplicissima glassa al succo di limone, non ho voluto insomma usare l’albume, sia per pigrizia 😛 sia perché ultimamente dalle uova crude dicono sia meglio stare alla larga. Nulla vi vieta di seguire il consiglio di Laura, visto che la tradizione lo “impone”. 😀
Basta così, ho scritto anche troppo! Ahahah ecco la ricetta, davvero speciale!
PS: Grazie, Laura! 🙂

Ingredienti (per uno stampo da 24 cm di diametro)
4 uova – 200 gr di zucchero semolato
100 ml di latte – 150 ml di olio di semi di mais
scorza di mezzo limone bio grattugiata – una bustina di vanillina
175 gr di farina 00 – 85 gr di farina integrale di frumento
65 gr di fecola di patate – 10 gr di lievito chimico per dolci
un pizzico di sale – 60 gr di mirtilli secchi
PER LA GLASSA AL LIMONE: 125 gr di zucchero a velo – succo di mezzo limone

Preparazione
In una ciotola mescolare l’olio con lo zucchero, aggiungere quindi un uovo e un cucchiaio di polveri (farine, fecola, lievito chimico, sale e vanillina) setacciate continuando a mescolare, e proseguire questa operazione fino a esaurire tutte le uova.
A questo punto unire il resto delle polveri da setacciare alternandole con il latte da aggiungere a filo.
Ottenuto un impasto liscio e senza grumi, unire i mirtilli secchi lasciati precedentemente rinvenire in poca acqua e poi scolati, amalgamare bene, quindi versare l’impasto nello stampo da ciambella precedentemente imburrato e infarinato.
Cuocere il Pizzo palumbo a 180°C per 40 minuti, confermando la cottura con la prova stecchino.
20160319_111154Una volta intiepidita, sformare la torta e lasciarla completamente raffreddare su una gratella per dolci.
20160319_111500Prepariamo la glassa mescolando lo zucchero a velo setacciato insieme al succo di limone, quindi glassare la ciambella oramai fredda.
20160319_14152420160319_143624Con questa ricetta partecipo al Contest torte di Pasqua dei Fratelli ai Fornelli
contest-easter-banner

6 Comments

6 Comments on Pizzo palumbo a.k.a. Ciambellone semiintegrale glassato al limone e mirtilli

  1. flore laura
    marzo 21, 2016 at 19:43 (3 anni ago)

    Ciao, grazie di cuore per averla provata e per la citazione! Sono proprio felice che ti sia piaciuta!
    Un grande in bocca al lupo per il contest, spero ti porti fortuna! Questa tua versione é stupenda, mi piace un sacco il tuo tocco personale. Adesso sarò io, ha fare la tua versione mi piace tantissimo! Consiglio per la glassa con gli albumi, adesso esistono gli albumi pastorizzati, ma puoi pastorizzarli anche tu, su giallo zafferano trovi la ricetta, sia per gli albumi che per i tuorli. Un caro abbraccio e felice serata!
    Laura<3<3<3

    • treragazzi1cucina
      marzo 21, 2016 at 20:11 (3 anni ago)

      Grazie mille a te!! 🙂 Eh sì, cerco sempre di dare il mio tocco personale alle ricette, nel rispetto comunque dell’originale, è più forte di me! Ahahaah Hai ragione, in effetti esiste la pastorizzazione! Un abbraccio e grazie di essere passata!!

  2. Fratelli ai Fornelli
    marzo 23, 2016 at 10:01 (3 anni ago)

    Ciao! Ottimo per la ricetta, sembra molto buona e rinfrescante. Molto buona per i primi giorni un pò più caldi 🙂 L’abbiamo aggiunta al contest

    • treragazzi1cucina
      marzo 23, 2016 at 15:34 (3 anni ago)

      Ciao a voi!! Grazie mille! Esatto, poi con il sole di Domenica scorsa era davvero l’ideale! 🙂

  3. paola
    aprile 15, 2016 at 14:07 (3 anni ago)

    complimenti bellissimo blog,vi aggiungo ai blog che seguo alla prossima

    • treragazzi1cucina
      aprile 16, 2016 at 14:55 (3 anni ago)

      Ehi, ciao!! Gentilissima, grazieeee 🙂 Faremo lo stesso con il tuo blog! Ciaoo