Buongiorno e buon Lunedì a tutti! 🙂
Oggi vi portiamo in Francia proponendovi un dolcetto la cui forma è, a nostro avviso, meravigliosa ed elegante, ossia le Madeleine, morbide tortine a forma di conchiglia dal sapore molto simile a quello del plumcake.
Le Madeleine hanno un’origine piuttosto antica, si dice infatti che siano nate presso la corte di Luigi XV di Francia dalle mani di una cuoca dal nome, appunto, di Madeleine, ed erano anche i dolcetti tanto amati dallo scrittore Marcel Proust, la cui infanzia è legata proprio alla degustazione di questi morbidi e soavi dolcetti.
Naturalmente per prepararle come si deve bisognerebbe utilizzare l’apposito stampo, ma se non ne disponete potete usare qualsiasi altro stampo, purché abbia forme di dimensioni ridotte (il sapore di questi dolcetti è irresistibile, fidatevi! 😉 ).
Per questa ricetta dobbiamo ringraziare Valentina di Dolce profumo di casa, una ragazza davvero brava che fra l’altro gestisce anche un canale di cucina su Youtube (andate a visitarlo, si chiama ValeChild).
Un piccolo consiglio prima di procedere con gli ingredienti e la preparazione: per fare in modo che le Madeleine lievitino per bene in forno e creino la caratteristica gobbetta, vi consigliamo di lasciar riposare l’impasto coperto dalla pellicola per almeno 30 minuti in frigorifero, visto che lo shock termico sarà funzionale alla loro corretta cottura.

Madeleine (1)

  • Ingredienti (per 13 Madeleine di media dimensione)
    50 gr di farina 00 – 60 gr di zucchero semolato
    un uovo – 50 gr di burro
    un quarto di cucchiaino di lievito chimico per dolci – un pizzico di sale
    aromi (vanillina o scorza d’arancia o scorza di limone…)
  • Preparazione

    In un pentolino lasciamo fondere il burro dolcemente e poi lasciamolo intiepidire a fuoco spento.
    In una ciotola montiamo con le fruste elettriche l’uovo con lo zucchero fino a farlo raddoppiare di volume (ci vorranno circa 4/5 minuti); successivamente aggiungiamo poco per volta la farina setacciata insieme al sale, alla vanillina e al lievito e incorporiamo le polveri con movimenti delicati dal basso verso l’alto per non smontare l’uovo. Infine aggiungiamo poco per volta il burro fuso e ormai tiepido, continuando a mescolare dal basso verso l’alto con delicatezza.
    Ottenuto un impasto liscio e cremoso, copriamo la ciotola con la pellicola e riponiamola in frigorifero per almeno 30 minuti.
    Distribuiamo l’impasto rassodato negli stampini per Madeleine (un cucchiaino abbondante, non di più, non arrivate fino al bordo altrimenti non vi verrà la forma a conchiglia) e cuociamole in forno preriscaldato a 220°C per 9-10 minuti o fino a quando la superficie sarà ben dorata e si sarà formata la caratteristica gobbetta.

Madeleine (6)
Una volta cotte lasciamole raffreddare su una gratella e poi gustiamole, magari con una tazza di tè.

Madeleine (2)
Madeleine (3)
Madeleine (5)

2 Comments

2 Comments on Madeleine

  1. Valentina
    ottobre 6, 2014 at 11:17 (5 anni ago)

    Non c’è che dire queste madeleine sono perfette! Mi viene pure fame adesso ;D
    Grazie ancora per avermi citata e complimenti per le vostre ricette 🙂
    Buon inizio settimana!

    • treragazzi1cucina
      ottobre 6, 2014 at 11:21 (5 anni ago)

      Ciao, Valentina! Grazie mille, tutto merito del tuo tutorial se sono venute in questo modo! Sono irresistibili, indescrivibili. 🙂 Grazie di essere passata e buon inizio settimana anche a te! 😉