Ebbene sì amici, oggi trattiamo del bagnomaria, la tecnica che tutti noi conosciamo e che serve a sciogliere o a cuocere indirettamente!

Certo, ora con il microonde si può fare tutto, ma di certo tutti almeno una volta abbiamo messo sul fuoco una pentola coperta d’acqua e sopra di essa un altro pentolino, dove farci sciogliere cioccolato, del burro o cuocerci un buon zabaione per mezzo del calore dell’acqua calda (che non deve mai bollire!!).

Vi siete mai chiesti perché questo nome? Pure noi e abbiamo scoperto che tutto deriva da un’alchimista che ha vissuto nell’Antica Roma, la cosiddetta Maria la Giudea, la quale era solita usare questa tecnica di induzione di calore (probabilmente le parole che stiamo usando non sono corrette, i pochi ricordi di Fisica del Liceo si stanno dissolvendo 😀 ) per sciogliere i metalli e fare altri esperimenti (chissà, forse anche in cucina?!).

Una piccola curiosità per augurarvi una buona serata e soprattutto buona festa della Repubblica 😀

Commenti disabilitati su Il Bagnomaria: tutta la verità su questa tecnica culinaria

Comments are closed.