Ciao e buon pomeriggio a tutti!
Che ne dite di spostarci (almeno con il pensiero e, soprattutto, con il gusto) in Romagna? Vogliamo proporvi i Crescioni (o Cassoni, voi come li chiamate?), delle focacce ripiene ricavate dallo stesso impasto della piadina.
La ricetta è supercollaudata e sono già parecchie volte che li prepariamo a casa e dobbiamo anche ringraziare il blog Vale Cucina e Fantasia, dal momento che la ricetta è sua. 😉
Con queste dosi otterrete una decina di Crescioni o una focaccia intera, a voi la scelta.
Non siamo romagnoli, abbiamo usato l’olio extravergine d’oliva, ma se preferite lo strutto fate pure insomma.
Il bello dei Crescioni è che possono essere farciti a piacere, noi stavolta abbiamo scelto salumi e formaggi filanti, fra cui scamorza ed emmenthal.

Crescioni (1)

Ingredienti (per 10 Crescioni)
375 gr di farina 00 (vi consigliamo quella ideale per sfoglie e pasta fresca) – 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
120 ml di latte – 80 ml di acqua
3 cucchiaini di lievito istantaneo per torte salate – 3/4 di cucchiaino di sale
RIPIENO A PIACERE (ad esempio salumi, formaggi, verdure…)

Preparazione
In un’ampia ciotola setacciamo la farina insieme al lievito istantaneo e al sale, mescoliamo le polveri, aggiungiamo gradualmente il latte miscelato insieme all’acqua e all’olio evo, amalgamiamo dapprima con un cucchiaio e poi iniziamo ad usare le mani ed impastiamo per almeno 10 minuti, fino a quando otterremo un impasto liscio ed elastico. Copriamo il panetto con la pellicola trasparente e lasciamolo riposare per una trentina di minuti in frigorifero.
Trascorso il tempo necessario, ricaviamo dall’impasto 10 palline (ma il numero dipende da quanto volete grandi i Crescioni) e stendiamole con il mattarello piuttosto sottili; farciamo ogni disco con il ripieno che desiderate (ad esempio salumi e formaggi filanti), chiudiamo e sigilliamo con i rebbi della forchetta.
Cuociamo i Crescioni in una padella calda, posta su una fiamma media, e cuociamo per qualche minuto ciascun lato (fino a quando iniziano ad assumere un bel colore dorato), avendo l’accortezza anche di cuocere le giunture.
Serviamoli caldi.

Crescioni (3)

Crescioni (2)

Commenti disabilitati su Crescioni

Comments are closed.