Ciambelle al vino con Bacche di Goji

Le ciambelle al vino sono un classico della tradizione italiana, tipiche del Lazio, in particolare dei Castelli Romani, servite a fine pasto da sgranocchiare accompagnate da un buon bicchiere di vino.
Molto semplici da fare e davvero ottime, la ricetta classica prevede semi di anice o uvetta, io ho pensato di usare le bacche di goji non solo per rendere questa ricetta ancora più preziosa e bella da vedere, ma anche per rendere il gusto delle ciambelle ancora più particolare.
Se volete più informazioni sulle bacche di goji potete leggere la recensione, cosa sono e il loro uso in questo articolo.

Ciambelle al vino con Bacche di Goji

Ciambelle al vino con Bacche di Goji

(per circa 12 ciambelline)

  • 300g di farina 0
  • 100ml di vino bianco o rosso
  • 100ml di olio di riso o e.v.o se non è molto forte
  • 100g di zucchero di canna integrale
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • q.b. bacche di goji

Ammorbidire per qualche minuto le bacche in un bicchiere d’acqua (l’acqua poi potete berla :D).
Su una spianatoia setacciare la farina e praticare al centro la classica fontana, aggiungere lo zucchero, il lievito, le bacche ammollate, il vino, e infine l’olio.
Impastare velocemente fino a formare un impasto liscio e omogeneo, riporre l’impasto in una ciotola coperto da pellicola trasparente e lasciar riposare per almeno 20 minuti in frigo.
Trascorso il tempo del riposo prendere l’impasto e staccare dei pezzi con i quali formerete dei cilindretti, da arrotolare attorno al dito per avere la classica forma da ciambella, poggiare la ciambella leggermente sullo  zucchero di canna, capovolgere e sistemarle su placca rivestita di carta forno facendo poggiarte con il lato senza succhero sul foglio.

image
Cuocere a 180° per 20/25 minuti
Servire fredde, per conservarle mettere le ciambelline in una scatola di latta o in buste per alimenti.

20160331_110940_HDR

Related Post

Precedente Tartare di Zucchine e Patate Successivo Frittata al forno con bacche di Goji