Ciliegie al rum

Ciliegie al rum

Ciliegie al rum.
Chi ha la fortuna come me di avere a disposizione vari alberi di ciliegie sa che a giugno ne avrà tantissime per poter fare ogni tipo di ricetta. Ho voluto provare a conservarle per poterne usare anche d’inverno. Sia nei dolci che da assaggiare cosi come chiusura del pasto. La ricetta è molto veloce e direi semplicissima. Pochi ingredienti e pochi passaggi. Bisogna avere però la pazienza di aspettare almeno 40/50 giorni prima di assaggiarle.

Ingredienti per 5 barattoli da 0,500l.

750 ml di acqua
750 gr di zucchero
2 kg di ciliegie
Rum

Sterilizzare i barattoli di vetro.

Pulire in acqua tiepida le ciliegie e asciugarle velocemente.

Tagliare metà picciolo delle ciliegie.

Mettere le ciliegie in ogni vaso. Riempitelo completamente.

In una pentola portare ad ebollizione l’acqua e lo zucchero.

Far bollire 5 minuti.

Spegnere il fuoco e aspettare qualche minuto che raffreddi un poco.

Versare il liquido in ogni vaso, e riempitelo per metà.

Prendete il rum (io ho preferito quello ambrato) e versatelo nel vaso fino a coprire tutte le ciliegie.

Chiudere con il tappo e scuotere per mescolare i due liquidi.

Far riposare 40/50 giorni in un luogo fresco e buio.

Precedente Torta salata con zucchine e pomodori Successivo Cappellacci dell'orto di AleSani