Rotolo di frittata alle erbette – cottura al forno

Il rotolo di frittata alle erbette si presta ad essere impiegato in diversi momenti del pasto: va bene come antipasto, ma anche come contorno,  oppure,  perché no, anche come piatto unico.

Un altra particolarità di questo rotolo di frittata alle erbette è che può essere farcito praticamente con qualsiasi cosa la fantasia ci suggerisce…. quindi, via a salumi vari, formaggi, verdure grigliate, creme tipo paté vari o pesti… creme al formaggio e via dicendo.

Io questa volta l’ho farcito semplicemente con philadelphia e tonno… ottimo!

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    12/15 minuti
  • Porzioni:
    16 pezzi
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Uova 4
  • Latte 1/2 bicchiere
  • Pepe 1 pizzico
  • Sale q.b.
  • Erbette (O spinaci già bolliti e strizzati bene) 250 g
  • Parmigiano reggiano 2 cucchiai

FARCITURA

  • Philadelphia 80 g
  • Tonno 1 vasetto

Preparazione

  1. Per prima cosa sbollentare le erbette e strizzare per bene (io questo passaggio l’ho saltato poiché ho la scorta di erbette congelate provenienti dall’orto di mio suocero).

    Passare quindi le erbette nel bimby (o altro robottino) per tritarle.

    Raccogliere il tutto sul fondo, quindi unire le uova, il parmigiano, il latte, il sale e il pepe e amalgamare per qualche secondo ottenendo una pastella che può essere stesa su una teglia ricoperta da carta forno.

  2. Infornare quindi in forno già caldo a 180° per 12/15 min.

FARCITURA

  1. Nel frattempo che la frittata finisce di cuocere, si può preparare la farcitura.

    Qui ci si può sbizzarrire, in una frittata possiamo mettere davvero qualsiasi cosa troviamo in frigorifero!

    Io questa volta l’ho farcita semplicemente con philadelphia e tonno. Sarà quindi sufficiente amalgamare insieme i due ingredienti ottenendone una crema spalmabile che appena la frittata sarà cotta potremo stendere.

COMPOSIZIONE

  1. Spalmare quindi la crema al philadelphia e tonno sulla frittata ancora calda, arrotolarla subito aiutandosi con la carta forno, quindi lasciar raffreddare cosi fino al momento di servirla.

Note

Si può conservare in frigo anche fino al giorno dopo (lasciandola arrotolata nella carta).

Antipasti, bimby, contorni

Informazioni su Lu.C.I.A. - tracucinaepc

Ciao! Io sono Lucia, Rofranese (SA) adottata Parmigiana con una grande passione per la cucina, soprattutto per la pasticceria... e con un occhio di riguardo all' home made. Nella mia cucina raramente (e in genere solo per provare) sono entrati piatti pronti (di quelli che tanto vanno di moda adesso...), io preferisco impiegare mezza giornata in cucina, ma preparare da sola qualsiasi cosa mio marito o io abbiamo voglia di provare! Come quella volta che, lui preso da un attacco improvviso di golosità mi ha chiesto se sapevo fare le piadine....... E la mia risposta è stata "Non le ho mai fatte, ma che ci vuole?" e nel giro di un' oretta eravamo a tavola a mangiare la mia prima piadina!!! :-) Ecco, questa sono io, non esistono sfide impossibili (almeno in cucina)...

Precedente Masha e Orso - torta di compleanno pannosa Successivo Pane al pesto home made -ricetta macchina del pane

Lasciami un commento :-)