Timballo di riso e asparagi selvatici

Asparagi selvatici: Il periodo è quello giusto, se si ha voglia di passeggiare per i boschi, se ne possono trovare tantissimi. In realtà anche se non si va per boschi si possono avere 🙂 Mio padre ad esempio li coltiva! Sono semplicemente una FAVOLA! (A tal proposito sta nascendo la pagina FB dedicata proprio agli asparagi selvatici… passateci e lasciate il vostro like!)

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    50 minuti
  • Porzioni:
    8/10
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • riso originario 600 g
  • Asparagi selvatici 1 mazzetto
  • Philadelphia 100 g
  • melanzana 1
  • pancetta tesa 100 g
  • Cipollotto fresco 1
  • Burro q.b.

Preparazione

  1. Per prima cosa cuocere il riso in abbondante acqua salata a proprio gusto.

  2. Nel frattempo che cuoce il riso passare in padella i gambi degli asparagi con una noce di burro e il cipollotto affettato sottilmente. Cuocere velocemente per pochi minuti.

    Successivamente procedere in modo analogo anche per le punte (in questo caso ho omesso il cipollotto).

  3. Grigliare la melanzana tagliata sottile (io uso l’affettatrice!) e mettere da parte.

  4. A questo punto trasferire i gambi degli asparagi selvatici passati in padella in un contenitore adatto al minipinner, unire un cucchiaio o due di philadelphia e ridurre in crema.

    Con questa ottima crema di asparagi selvatici mantecare il riso ormai cotto.

  5. Foderare uno stampo da ciambella con le fette di melanzana grigliata e la pancetta tesa (ricordarsi di imburrare lo stampo per rendere più facile sformare il timballo alla fine).

    A questo punto versare metà del riso, schiacciare col dorso del cucchiaio e creare un incavo dove distribuire la maggior parte delle punte di asparagi selvatici passati in padella precedentemente (lasciarne da parte solo quelli necessari alla decorazione).

    Ricoprire col restante riso e spolverare col Parmigiano e qualche fiocco di burro.

    Passare sotto al grill per qualche minuto finchè non si crea la crosticina.

  6. Attendere qualche minuto prima di sformare, quindi decorare a piacere con le punte di asparagi selvatici lasciati da parte prima.

  7. Seguendo lo stesso procedimento si possono preparare anche dei mini timballi monoporzione perfetti per una cena elegante accompagnati da un buon vino fermo.

  8. A piacere si possono anche rendere vegetariani…. escludendo la pancetta e lasciandoli “nudi”… oppure foderando gli stampini solo con le melanzane grigliate.

  9. Allora, che ne dite? Vi ho ingolosito almeno un po’?

    Per altre notizie relative agli asparagi selvatici vi invito a visitare la neo nata pagina FB “Asparago Selvatico” e, se siete in zona, vi invito alla Festa dell’ asparago selvatico che si terrà il 7 maggio 2017 a Vezzano sul Crostolo (RE)

primi

Informazioni su Lu.C.I.A. - tracucinaepc

Ciao! Io sono Lucia, Rofranese (SA) adottata Parmigiana con una grande passione per la cucina, soprattutto per la pasticceria... e con un occhio di riguardo all' home made. Nella mia cucina raramente (e in genere solo per provare) sono entrati piatti pronti (di quelli che tanto vanno di moda adesso...), io preferisco impiegare mezza giornata in cucina, ma preparare da sola qualsiasi cosa mio marito o io abbiamo voglia di provare! Come quella volta che, lui preso da un attacco improvviso di golosità mi ha chiesto se sapevo fare le piadine....... E la mia risposta è stata "Non le ho mai fatte, ma che ci vuole?" e nel giro di un' oretta eravamo a tavola a mangiare la mia prima piadina!!! :-) Ecco, questa sono io, non esistono sfide impossibili (almeno in cucina)...

Precedente broccoli saltati in padella - ricetta facile e veloce Successivo Carciofi con la mollica

2 thoughts on “Timballo di riso e asparagi selvatici

  1. Spettacolo!!! Questo lo voglio assolutamente fare!!! Adoro gli asparagi e abbinati così devono essere fantastici. Complimenti come sempre!! 🙂

Lasciami un commento :-)