Risotto Simil Pilaf Piselli e tonno

Io amo il riso… in tutte le sue forme e in tutti i piatti… e questo risotto simil pilaf è uno dei miei preferiti… lo faccio col bimby e ogni volta ne mangerei un boccale intero! 🙂

Già QUI ve l’avevo presentato… ma stavolta ho voluto provare con qualche piccola variante… e cosi è nato il Risotto Simil Pilaf Piselli e tonno

E’ stato sufficiente fare un paio di piccole modifiche… ed ecco nato un piatto diverso… ma ugualmente leggero e gustoso!

– soffritto pronto (oppure farlo al momento)
-180 gr di riso + circa 30 gr. a parte
-700 gr di acqua bollente
– 1 cucchiaio di dado vegetale home made
-1 scatoletta di tonno ben sgocciolato
– 200 gr di piselli surgelati (ma anche di più ci stavano bene!)

Prima di tutto mettiamo il soffritto nel boccale e soffriggiamo per 3 minuti a vel. 1 temp. 100° antiorario. Aggiungere anche il tonno e prolungare per un paio di minuti la cottura. Unire quindi i 180 gr di riso per tostarlo, 4 min. vel.1 temp. 100° antiorario.

Nel frattempo portare a bollitura l’acqua con il dado preparando cosi una sorta di brodo vegetale.

Quando il riso sarà tostato unirlo ai piselli che nel frattempo ho messo nel cestello del bimby, amalgamarli bene e inserire il cestello nel boccale. Versarvi sopra circa 550/600 gr. di brodo e avviare la cottura impostando il bimby a 100° vel. 3 antiorario per il tempo indicato sulla confezione del riso. Chiudere con il misurino (cosi da trattenere il vapore all’ interno).

In contemporanea cuocere a parte nel brodo restante i 30 gr. di riso extra. Quest’ ultimo cuocerà più velocemente del risotto Simil Pilaf, quindi si ha il tempo di versare tutto il contenuto in un bicchiere apposito e frullarlo con il minipimer ottenendo cosi una crema.

Quando il risotto Simil Pilaf sarà pronto (probabilmente dovrete prolungare la cottura di un paio di minuti rispetto a quanto indicato sulla confezione, ma questo si vedrà solo a fine cottura, meglio non rischiare!) travasare in una ciotola, quindi unirvi la crema di riso ottenuta precedentemente e amalgamare. Si otterrà cosi un risotto Simil Pilaf e simil mantecato senza l’aggiunta di formaggio o burro!!!

Risotto Simil Pilaf

Non ho fatto i conti delle calorie, ma di sicuro sarà più leggero di qualsiasi altro risotto… non c’è olio, nè burro, nè formaggio… direi che va bene per mangiare con gusto senza avere sensi di colpa! 🙂

light, primi

Informazioni su Lu.C.I.A. - tracucinaepc

Ciao! Io sono Lucia, Rofranese (SA) adottata Parmigiana con una grande passione per la cucina, soprattutto per la pasticceria... e con un occhio di riguardo all' home made. Nella mia cucina raramente (e in genere solo per provare) sono entrati piatti pronti (di quelli che tanto vanno di moda adesso...), io preferisco impiegare mezza giornata in cucina, ma preparare da sola qualsiasi cosa mio marito o io abbiamo voglia di provare! Come quella volta che, lui preso da un attacco improvviso di golosità mi ha chiesto se sapevo fare le piadine....... E la mia risposta è stata "Non le ho mai fatte, ma che ci vuole?" e nel giro di un' oretta eravamo a tavola a mangiare la mia prima piadina!!! :-) Ecco, questa sono io, non esistono sfide impossibili (almeno in cucina)...

3 thoughts on “Risotto Simil Pilaf Piselli e tonno

  1. Mai fatto il riso pilaf, non mangio nemmeno i piselli e Pier non ama il riso, peccato, perchè l’aspetto è veramente invitante! Complimenti per il risultato ottenuto, brava come sempre, baci baci…

    • Io invece adoro il riso… e anche i piselli… ecco perchè spesso stanno abbinati nelle mie ricette! 🙂 Il riso pilaf puoi farlo anche in bianco per accompagnare il pollo ad esempio…. (anzi, quasi quasi me lo faccio per oggi! AHAHAH). Certo, che se Pier non lo mangia… è un peccato!

Lasciami un commento :-)