Torta Pasqualina per Quanti Modi di Fare e di Rifare

 Torta Pasqualina per Quanti Modi di Fare e di Rifare

Questo mese per prepararci alle feste pasquali insieme a Ornella e Anna e tutte le amiche del Quanti modi di fare e di rifare,

LA NOSTRA CUOCHINA
ci siamo ritrovate tutte nella cucina di Carla del blog Un arbanella di basilico per preparare tutte insieme la sua bellissima e golosissima Torta Pasqualina!
Passate sul suo blog… oltre alla ricetta (che io come al solito ho leggermente modificato), troverete tante belle foto della sua amata Liguria…
Ecco la mia versione… è piaciuta molto a mio marito… e anche io ne ho mangiato un bel pò… è buonissima calda… ma anche fredda…
Io ho dimezzato le dosi della pasta perchè l’ho fatta in una tortiera da 24… mentre per il ripieno ho mantenuto le sue dosi… perchè non ho messo la ricotta, e cosi mi è venuta comunque altina.
Per la pasta matta:
  • 300 gr di farina 00
  • 3 cucchiai di olio EVO
  • 150 ml di acqua
  • un pò di sale
Per il ripieno:
  • 1 kg di erbette (o spinaci)
  • 5 cucchiai abbondanti di parmigiano
  • 4 uova
  • 80 gr di prosciutto crudo tagliato a cubetti
  • sale, pepe e noce moscata q.b.
Ho versato tutto nell’ impastatrice e ho fatto impastare per alcuni minuti, finchè non è risultata una bella palla liscia.
Nel frattempo ho portato a bollore una pentola d’acqua in cui ho sbollentato le erbette che poi ho strizzato e passato in padella insieme al mio soffritto e al peperoncino piccante.
La pentola caldissima l’ho usata (come suggerisce Carla) per coprire la pasta, cosi da mantenerla elastica.
Mentre le erbette asciugavano in padella, ho preparato il resto del ripieno, ossia, ho messo le uova, il parmigiano, la noce moscata, il sale e il pepe in una ciotola, ho mescolato bene, ho unito anche il prosciutto e quando le erbette si sono un pò raffreddate le ho unite.
A questo punto si passa al montaggio della torta!
Dividere il panetto in 6 pezzi (di cui 1 un pò più grande) e partendo dal più grande, stenderlo il più sottile possibile, ungere la teglia e foderarla col primo disco.
Ungere il disco e ricoprirlo con un secondo, quindi farcire col ripieno, stendere il 3 strato, ungere, poi il 4 e cosi via fino a esaurimento (ricordandosi di ungere sempre tra uno strato e l’altro!
Io come tocco extra in uno degli strati ho aggiunto anche uno strato sottile di patè di melanzane…
Cuocere a 190° per circa 40 min. (o anche un pò di più… dipende dal forno)
Ottima calda… ma anche fredda!
Antipasti, pane, per buffet, pizze

Informazioni su Lu.C.I.A. - tracucinaepc

Ciao! Io sono Lucia, Rofranese (SA) adottata Parmigiana con una grande passione per la cucina, soprattutto per la pasticceria... e con un occhio di riguardo all' home made. Nella mia cucina raramente (e in genere solo per provare) sono entrati piatti pronti (di quelli che tanto vanno di moda adesso...), io preferisco impiegare mezza giornata in cucina, ma preparare da sola qualsiasi cosa mio marito o io abbiamo voglia di provare! Come quella volta che, lui preso da un attacco improvviso di golosità mi ha chiesto se sapevo fare le piadine....... E la mia risposta è stata "Non le ho mai fatte, ma che ci vuole?" e nel giro di un' oretta eravamo a tavola a mangiare la mia prima piadina!!! :-) Ecco, questa sono io, non esistono sfide impossibili (almeno in cucina)...

21 thoughts on “Torta Pasqualina per Quanti Modi di Fare e di Rifare

  1. Eccoci Lucia cara, siamo Anna, Ornella e la Cuochina
    e ti ringraziamo di cuore per la bellissima torta Pasqualina!
    La nostra tavola festosa si tinge di primaverili colori
    e di allettanti meravigliosi sapori!
    Buona Pasqua a tutti con cuore sincero
    che porti pace e amore al mondo intero!
    A maggio da Dany ti aspettiamo
    la mini quiche lorainne insieme prepariamo!
    Un abbraccio
    La Cuochina

  2. Che bella la Pasqua !!!! Le blogger si sbizzariscono !!!
    La tua torta pasqualina mi sembra molto croccante e gustosa !!!
    Io non l’ho mai fatta , credo sia ora di cominciare !!! A presto !

  3. Ciao Lucia, ma che bella la tua pasqualina e il paté di melanzane è una grande trovata, mi state suggerendo una quantità di gustose varianti! Grazie per essere venuta nella mia cucina, un bacio e a presto

  4. Bellissima la tua versione, con il prosciutto e il patè d melenzane sarà stata ancora più gustosa!!!! complimenti!!!
    A presto …
    Buona Pasqua

  5. ciao Lucia,
    beh, che meraviglia la tue sfoglie!
    Per non parlare del ripieno senza ricotta ma arricchito di cubetti di prosciutto crudo di Parma e spennellata di patè di melanzane.
    Grande!!…complimenti.
    Un bacio dalle 4 apine
    p.s. il prosciutto crudo di Parma non poteva mancare vero?

Lasciami un commento :-)