Torta ai pistacchi di bronte e cioccolato ricetta vegan

Quanto buono è il pistacchio di Bronte? Provatelo in questa Torta ai pistacchi di bronte e cioccolato ricetta vegan sentirete che sapore. Il pistacchio verde di Bronte D.O.P. è

Qualche giorno fa sono stata a Gourmandia le terre golose del gastronauta a Santa Maria di Piave e ho fatto incetta di squisiti  prodotti della nostre eccellenze italiane. Ero carica come un mulo 😉 ma felice. Tra queste golosità non potevano mancare i pistacchi di Bronte e mi sono messa subito all’opera con una piccola torta ai pistacchi e cioccolato.

Torta ai pistacchi di bronte e cioccolato ricetta vegan 1
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    1 ora
  • Porzioni:
    6 tortiera da 15 cm.
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 150 g farina di tipo 2 macinata a pietra bio (o semi integrale)
  • 60 g zucchero di canna integrale (tipo dulcita)
  • 50 g olio di riso bio (o olio di girasole o mais bio)
  • 80 g yogurt di soia (italiana no OGM)
  • 180 g latte vegetale al cioccolato (di riso o soia)
  • 20 g Cioccolato fondente al 70-85% (certificato veg)
  • 40 g pistacchi di bronte granella
  • 10 pistacchi pelati non salati (interi)
  • 1 cucchiaio Cacao amaro in polvere
  • mezza bustina lievito cremor tartaro
  • 1 pizzico Sale

Preparazione

  1. Torta ai pistacchi di bronte e cioccolato ricetta vegan 3

    In una terrina setacciate la farina con il lievito, il cacao, il pizzico di sale. Aggiungete 20 g di pistacchi tritati, lo zucchero  e la cioccolata fondente tritata.

    A parte emulsionate l’olio con il latte al cacao, aggiungete lo yogurt di soia, e quando avrete mescolato il tutto, versatelo nella terrina con gli ingredienti secchi. Merscolate bene, deve risultare un impasto morbido e liscio.

    Versate in una tortiera piccola, io ho usato un 15 cm (ma se avete tortiera da 24 cm. radoppiate la dose) e passatela in forno caldo a 180 gradi per 35 minuti facendo la prova stecchino.

    Lasciate raffreddare e spalmate la superficie con crema gianduia, spolverando con i pistacchi tritati rimasti e con quelli interi.

  2. Torta ai pistacchi di bronte e cioccolato ricetta vegan

    La storia  del “Pistacia Vera” si perde nella notte dei tempi. Antichissimo, arriva da Siria, Palestina e Turkmenistan. Lo troviamo già nella Bibbia fra i regali che Giacobbe fa al Faraone, alla corte della Regina di Saba, dove il pistacchio veniva visto  come un frutto per la  famiglia reale.
    Dai Greci apprezzato per i suoi principi curativi, la pianta arrivò a Roma nel 30 d.C. con Lucio Vitellio, governatore della Siria, come albero esoticotrovato  nell’impero.
    Furono gli Arabi, attorno al X sec. che aiutarono  la coltivazione dei pistacchi in Sicilia,  (Bronte), perchè il terreno era concimato dalle ceneri dell’Etna.
    Il medico Avicenna nell’ undicesimo secolo  parlando delle virtù dei pistacchi scrisse “usansi i pistacchi nei cibi e nelle medicine che si fanno per madonna Venere”.  Da qui in poi per secoli assieme a pinoli e mandorle il pistacchio fu uno dei cibi indicati per il deperimento fisico e sessuale.

    Proprietà dei pistacchi:

    Antiossidanti:  luteina, beta-carotene e tocoferoli.
    Sali minerali fosforo, calcio, potassio, ferro  e vitamine  E B! B&

  3. Con questa ricetta partecipo al contest “the mystery basket” di La mia famiglia ai fornelli, ospitato questo mese dal blog Un’arbanella di basilico.

Note

 

Se vuoi essere sempre aggiornato sulle mie ricette iscriviti alla newsletter.
Seguimi poi in Facebook, in Timo e lenticchie, risponderò personalmente a tutte le  domande, in Instagram oppure seguimi su Twitter o Pinterest

Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Timoelenticchie©

 

2 thoughts on “Torta ai pistacchi di bronte e cioccolato ricetta vegan

Lascia un commento