MInestra di fagioli e scarola ricetta di Totò

Grande giornata oggi, si ricorda  Totò nel calendario del cibo italiano e proprio oggi ricorre il 50esimo della sua morte che avvenne il 15 aprile del 1967.  Io lo ricordo con una ricetta meravigliosa nella sua semplicità: MInestra di fagioli e scarola ricetta di Totò

MInestra di fagioli e scarola ricetta di Totò 1
Grandissimo uomo Totò che viveva al rione sanità a Napoli. Sua madre voleva farlo andare sacerdote, ma Totò già a quindici anni si esibiva nei teatrini di periferia dove conobbe Eduardo De Filippo che diventò suo grandissimo amico.

Totò amava il cibo e la buona tavola, ricordando i tempi di gioventù dove viveva di stenti. Era solito ripetere: A tavola si capisce chi sei e con chi hai a che fare.

Il Principe Antonio De Curtis, in arte Totò elaborò parecchie ricette, anche tramandate dalla sua famiglia in un quadernetto nero, che la figlia Liliana poi raccolse in un libro.

Da questo libro ho tratto una ricetta semplicissima ma ineguagliabile proprio nella sua semplicità: la minestra si scarole e fagioli bianchi, e festeggio con il calendario del cibo questa giornata speciale

 

Totò  notoriamente curava molto  gli ingredienti,  anche se decideva di mangiare pane e olio, quel pane e quell’olio erano di prima scelta.

Totò voleva sempre una tavola bene apparecchiata, perchè diceva che l’occhio e lo stomaco avevano uguali diritti.

Ecco come lo descrisse Pier Paolo Pasolini:

«Totò riunisce in sé in maniera armoniosa momenti tipici dei personaggi delle fiabe: l’ assurdità, il clownesco e l’ immensamente umano»

Il suo grandissimo amico Eduardo de Filippo parla di Totò ricordando la sua bontà e generosità, ricordiamolo anche noi festeggiandolo insieme e gustando le ricette da lui create.

MInestra di fagioli e scarola ricetta di Totò

Questa ricetta va preparata con i cannellini.  Nel libro di ricette però  è appuntata una frase di un suo film  che dice: “ I fagioli mi guardano perchè sono fagioli con l’occhio” anche con una ricetta ci fa sorridere il grande comico napoletano. Allora pensando a questi occhietti che guardano Totò, ho voluto mischiare cannellini e fagioli dell’occhio.

 

MInestra di fagioli e scarola ricetta di Totò 2

La ricetta orginale prevede un chilo di fagioli freschi che corrispondono a 300 grammi di fagioli secchi.  Io ho usato 150 g di cannellini e 150 g di fagioli dell’occhio secchi, visto che siamo fuori stagione per quelli freschi.

Ingredienti per 4 persone:

  • un chilo di fagioli bianchi (o 300 g di secchi)
  • un chilo di scarola
  • un litro di brodo vegetale
  • due tazze di crostini di pane
  • olo extravergine q.b.
  • sale e pepe

Preparazione della MInestra di fagioli e scarola ricetta di Totò

  1. La sera prima mettete in ammollo i fagioli. Il mattino scolateli e cucinateli in pressione con una foglia di alloro per 25 minuti senza sale.
  2. Pulite e lavate la scarola, buttatela in una pentola grande, scoperta, con acqua bollente e sale.
  3. Fattela scottare per qualche minuto,si cuoce veramente in un attimo. Scolatela e adagiatela in un colapasta o piatto inclinato a perdere l’acqua di cottura.
  4. In una casseruola fate soffriggere l’olio, versate la scarola e poi qualche mestolo di brodo vegetale pe rinsaporirla. Versate poi i fagioli facendoli cuocere con la scarola per una ventina di minuti.
  5. Servite la minestra calda con un giro d’olio, una macinata di pepe e i crostini del pane.

 

 

MInestra di fagioli e scarola ricetta di Totò 3

 

Grazie Totò per avermi fatto conoscere questa minestra speciale, umile come te, ma grande.

Festeggio con questo piatto la giornata dedicata a Totò dal calendario del cibo italiano qui

Se vuoi essere sempre aggiornato sulle mie ricette iscriviti alla newsletter.
Seguimi poi in Facebook, in Timo e lenticchie, risponderò personalmente a tutte le  domande, in Instagram oppure seguimi su Twitter o Pinterest

 
Precedente Crackers farina di teff ricetta lievito madre e lievito secco Successivo Come colorare le uova sode ricetta con asparagi verdi

10 thoughts on “MInestra di fagioli e scarola ricetta di Totò

  1. Ciao Daniela, avevo lasciato un commento in cui ti raccontavo quanto buona è questa minestra (la nostra preferita) ma non lo vedo più. Se questo è doppio cancellalo pure! Un bascione e buona pasqua

Lascia un commento