Get a site

Agliata verde Monferrina con ricotta

L’Agliata verde Monferrina è un antipasto tipico piemontese, originario delle zone collinari settentrionali del Monferrato.

La ricetta base prevede l’uso di prezzemolo, basilico, sedano, formaggio e, ovviamente, abbondante aglio. L’origine della ricetta si dice risalga al Medioevo. La semplicità degli ingredienti racconta le sue origini contadine che, a quei tempi, erano utilizzate principalmente come condimento o come conservante.

Oggi la vivace agliata verde del Monferrato viene utilizzata come gustoso antipasto da spalmare su crostini di pane croccanti e abbrustoliti o come intingolo da gustare con grissini. Ma è anche un ottimo condimento per la pasta o per condire condimenti per piatti di pesce.

La ricetta originale prevedeva l’uso di aglio pestato in un mortaio, a cui si aggiungevano altre erbe aromatiche. Nel corso degli anni, la ricetta si è evoluta per includere il formaggio, il che lo rende un po ‘più robusto. I formaggi utilizzati sono la toma o la robiola, due formaggi freschi, entrambi ovviamente di origine piemontese.

La Toma è un formaggio dal sapore dolce che tende a diventare piccante con la stagionatura. La robiola è leggermente più grassa della toma e il suo sapore è più forte. Nella preparazione dell’agliata verde Monferrina, l’utilizzo dell’uno o dell’altro formaggio segue solo il gusto personale. Altre alternative sarebbero Brie, Camembert o Ricotta (fatta con latte di pecora se possibile), anche se incoraggiamo la sperimentazione!

Abbiamo realizzato la nostra agliata Monferrina utilizzando una ricotta di latte intero. Cremoso ed eccezionalmente gustoso!

Agliata verde Monferrina con ricotta

6 persone

  • 200 g di ricotta
  • 25 g di prezzemolo fresco, foglie e gambi
  • 10 foglie mediamente tenere dal cuore del sedano
  • 5 foglie medie di basilico fresco
  • 1 cucchiaino di scorza di limone
  • 1 cucchiaio di succo di limone fresco
  • 1 – 2 cucchiai di olio extravergine di oliva di buona qualità
  • 1 grosso spicchio d’aglio
  • sale marino fino e pepe nero macinato, quanto basta
  1. Lavate bene il prezzemolo e il sedano, asciugateli e metteteli nel mortaio insieme alle foglie di basilico, asciugate solo con un panno umido. Aggiungere due grossi spicchi d’aglio e schiacciare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo, aggiungere sale, pepe, la scorza di limone, il succo di limone e quanto basta d’olio d’oliva per iniziare ad ottenere una pasta morbida.
  2. Versare il composto sul formaggio, posto in una ciotola, sbattendo con un cucchiaio di legno in modo che questo condimento alle erbe venga incorporato nel formaggio, ottenendo una sorta di crema dal colore verde brillante.
  3. Al termine, versare il composto in una piccola ciotola da portata, coprire e conservare in frigorifero fino al momento di servire

Published by thebigdreamfactory

My name is Susie Evans-Ardovini and I created The Big Dream Factory. I was born in the UK and have been a chef and restauranteur for over 30 years. During this time I have also lived in France and Italy where I visited many beautiful places and met many wonderful people. I am particularly impressed with the Italian way of life and their approach to food. Many families work extremely hard to grow and produce their own salumi, cheese, wine and olive oil which means that they have a wealth of knowledge and experience, most of which has been handed down through countless generations. It is no different in the kitchen. Nearly all foods served at an Italian table have been gathered from someones garden or field, and is then served alongside homemade, pasta, gnocchi, and countless dishes that could not be recounted in this tiny space since each family's knowledge is unique ... well, you can only imagine. I have walked Rome, climbed to the top of the Vatican, seen Milan, Venice, the Cinque Terre, climbed mountains, walked The Path of the Gods, wandered the great city of Napoli, lived on the little Island of Ponza and gathered a pile of friends, family and photographs as well as invalueable experience along the way. I became a new immigrant to the U.S.A on December 15th, 2013. With the support of many great friends and a passion (bordering on obsession), I am here in search of the American Dream and to bring you the natural flavours and vibrant colours of Italy. All my pasta, gnocchi and biscotti are made by hand just as I saw Italians do in homes and good restaurants all over Italy, every day and sometimes, twice a day. I hope you enjoy my creations and invite you to share your comments, photographs and recipes with me on Facebook or Twitter. In return I of course, will share beautiful Italy with you.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.