Un Grappolo di pane

Un anticipo di autunno, questo pane? Anche, però é ancora presto ed allora gustiamocelo adesso come stuzzichino , come  merenda,

500 g di farina Manitoba

25 g di lievito di birra

100 g di latte

100 g di acqua

60 g di olio evo

200 g di formaggio Emmental grattugiato

sale e pepe

1 grappolo di uva piccola

Mettere in una ciotola la farina e fare la fontana. Far scaldare il latte, unirlo all’acqua e versarlo nella fontana, aggiungere il lievito sbriciolato, farlo sciogliere, unirvi l’olio, raccogliere al centro una parte della farina, aggiungere tre quarti del formaggio, il sale e impastare unendo pepe a piacere.
Versare l’impasto sulla spianatoia, lavorarlo e batterlo bene; metterlo di nuovo in una ciotola spennellarlo d’olio e farlo lievitare al caldo per 30 minuti. Rovesciare l’impasto sul tavolo, lavorarlo un poco per sgonfiarlo, formare dei filoncini (diametro 1,5 cm circa), dividerli a pezzetti non troppo grossi.
Formare tante palline e nascondere al centro un piccolo chicco d’uva, arrotolare bene e disporli sopra una teglia leggermente distanziati, formando un grappolo e sempre con un poco di pasta formare anche il picciolo.
Spennellarli con il latte e cospargerli con il formaggio rimasto. Far lievitare finché l’impasto sarà raddoppiato (10-15 minuti) e far cuocere il grappolo in forno a 190-200 gradi per 20-25 minuti (forno ventilato).
(suggerimento: se si arrossa troppo la superficie coprirli con carta alluminio)

Variante: invece di inserire l’uva nelle palline di pasta, si potranno mettere sopra al centro di ognuna, dopo aver formato il grappolo sulla teglia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Info su terradiviolini

Casalinga ora a tempo pieno, mi piace cucinare soprattutto i piatti di famiglia.
Mi piace la musica pop, la classica,lavorare al chiacchierino, a maglia.

12 risposte a Un Grappolo di pane

  1. Tiziana scrive:

    ciao germana,
    ma che bello….
    complimenti!!!!

  2. germana scrive:

    Grazieee
    buona giornata cara Tiziana

  3. Pamy scrive:

    Ciao, ma che buona quest’uva;))
    bellissima idea complimenti

  4. michela scrive:

    Che dire?
    Sei un’artista.
    ciao

  5. clamilla scrive:

    Bellooooo!!!
    Te lo copio per il compleanno di clarissa che cade in ottobre…mi sembra non ci sia periodo migliore per questa ricetta!
    Martina

  6. Ross scrive:

    Che bello!! Bravissima, Germana! Applauso!!Ross

  7. germana scrive:

    Grazie a chi non l’ho ancora detto ma, anche a chi ho già ringraziato

  8. emilia scrive:

    Buongiorno Germana, grazie per essere passata da me. Ti metto volentieri anche io tra i miei preferiti. A presto.

  9. germana scrive:

    Ciao Emilia, grazie e a presto

  10. clamilla scrive:

    Bravissima! hai messo un sottofondo musicale adattissimo al tuo blog! Era un piacere anche prima venirti a trovare, ma ora sarà anche piacevole rimanere più a lungo!
    Martina

  11. germana scrive:

    Scusa Martina ti ho risposto personalmente per ringraziarti, per ben due volte, ma non credo che tu l’abbia ricevuta ma la mia posta non funziona.
    Approfitto per ringraziarti di nuovo della tua disponibilità e cortesia.I tuoi appunti li dovrò incorniciare.
    buona giornata
    germana

  12. clamilla scrive:

    germana l’ho ricevuta la mail ieri, e ti ho anche risposto!!!!
    Ciao
    Martina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.