Pennette rigate al sugo di piselli ,pancetta e pomodoro, un primo leggero e veloce

pennette rigate con sugo ai piselliLe pennete rigate al sugo di piselli, sono un primo piatto delicato, semplice, e veloce che regala all’aroma delicato dei piselli il dolce sapore della pancetta, con il profumo dell’affumicato.I piselli freschi essendo  una verdura di   primavera, appunto di  questo periodo, sono particolarmente teneri e deliziosi. Per preparare la pennette rigate con pancetta affumicata e piselli  tutto l’anno, si possono usare anche quelli surgelati, anch’essi molto buoni. La dose è la stessa del prodotto fresco sgranato.

 Ingredienti per 2 persone

160 g di pennette rigate

1 cipolla piccola

100 g di piselli freschi sgranati

1 cucchiaio di olio evo

50 g di dadini di pancetta affumicata

3 cucchiai di vino bianco secco

100 g di passata di pomodoro

pepe

sale

brodo vegetale q.b.

Preparazione:

Pulire la cipolla e tritarla finemente; sgranare i piselli.

In una padella mettere l’olio, unire la cipolla e farla appassire  su fiamma media. Aggiungere  un paio di cucchiai di brodo vegetale e cuocere per 5 minuti.

Una volta che la cipolla è diventata morbida unire i dadini di pancetta e mescolare. Quando i dadini sono diventati croccanti  sfumare con il vino bianco secco , e far evaporare . A questo punto unire  la passata di pomodoro, i piselli e lasciar insaporire per un paio di minuti, salare, pepare   e cuocere coperto, a fiamma media  per 15 minuti. Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo, bagnare con un po’ di brodo. A fine cottura assaggiare e regolare eventualmente di sale.

Lessare la pennette rigate  in abbondante acqua salata e, poco prima di scolarle,  aggiungere mezzo mestolo di acqua di cottura nella padella del condimento, quindi accendere il fuoco. Saltare la pasta scolata a fiamma vivace nella padella del condimento per qualche minuto,e servire, non senza aver prima cosparso la pasta con una manciata di grana padano grattugiato.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*