Lattughe sfogliate, per il martedì grasso

lattughe

Queste lattughe, che si possono chiamare anche chiacchiere, hanno una particolarità propria della terra cremonese, in quanto vengono impastate come se fosse una pasta sfoglia. Queste lattughe di solito noi le facciamo per il martedì grasso, giorno in cui finisce il carnevale, diversamente da Milano, i cui festeggiamenti del periodo si prolungano fino al sabato successivo, in quanto Sant’Ambrogio trovandosi fuori città, non aveva potuto presiedere al rito di apertura della quaresima.

Queste lattughe io le consiglio vivamente essendo un dolce molto semplice seppur nella particolarità dell’impasto, perché risultano friabili, si sciolgono appena le metti in bocca e hanno poche calorie.

Ingredienti

500 g di farina 00

2 uova intere + 2 tuorli

75 g di zucchero

100 g di burro sciolto tiepido

120 g di vino bianco secco

olio di semi di arachidi per friggere.

Procedimento

In una ciotola impastare tutti gli ingredienti, formare un rotolo e tagliarlo a fette alte 1/2 cm.

Spennellare ogni fetta con un po’ di burro, impastare di nuovo e ripetere questo procedimento per 3 volte.

A questo punto dividere l’impasto in pezzi e passarli nella macchinetta ricavando delle strisce rettangolari. Con una rotellina dentata ricavare dei quadrati, facendo un paio di tagli nel mezzo.

Scaldare in un tegame l’olio di arachi ad una temperatura non superiore ai 165-170° e friggere le lattughe poche per volta. Asciugare su carta da cucina e spolverare con lo zucchero al velo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Info su terradiviolini

Casalinga ora a tempo pieno, mi piace cucinare soprattutto i piatti di famiglia.
Mi piace la musica pop, la classica,lavorare al chiacchierino, a maglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.