La pappa al pomodoro, un piatto semplice di recupero

pappa al pomodoro

La pappa al pomodoro è un primo piatto povero, semplice, di recupero.

Infatti questa pappa al pomodoro l’ho  preparata con pane raffermo avanzato, passata di pomodoro , aglio, sedano, carota, cipolla basilico e  olio extravergine di oliva.Ottima mangiata bella calda, questa zuppa ci riscalda anche il cuore in quest’inverno che non se ne vuole andare.

Questa non é la classica pappa al pomodoro toscana, ma la mia versione, perché ho aggiunto  alcune varianti: il soffritto di cipolla, sedano e carote, che l’originale non prevede.

Ingredienti

2 spicchi d’aglio
250 g di passata di pomodoro
1/2 cipolla
1 costa di sedano
1 carota
500 g di pane raffermo
1 l e mezzo di brodo vegetale
4 cucchiai di olio evo

sale, pepe
basilico secco

pepe nero al mulinello

Preparazione

Tagliare a cubetti il pane raffermo e bagnarlo con abbondante  brodo ben caldo. Il pane si deve gonfiare ma non deve assorbire tutto il brodo vegetale.

Preparare un battuto di  cipolla, sedano e carota.
In una capace casseruola di coccio, scaldare 3 cucchiai d’olio, unire gli spicchi d’aglio interi, che poi toglierete, il trito di verdure e far rosolare. Aggiungere la passata di pomodoro, sale, pepe. Cuocere su fuoco medio per una decina di minuti.Versare il pane con il brodo e continuare la cottura fino a quando il pane l’ avrà assorbito quasi tutto, però dipende dai gusti, a noi piace un pochino brodosa.
Terminare la cottura cospargendo con il basilico, meglio se fresco, ma in mancanza ho usato quello secco,  formare la classica C con l’olio rimasto e una spolverata di pepe nero al mulinello.Servire bella calda.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Info su terradiviolini

Casalinga ora a tempo pieno, mi piace cucinare soprattutto i piatti di famiglia.
Mi piace la musica pop, la classica,lavorare al chiacchierino, a maglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.