Arrosto di fesa di vitello al forno, con verdure

arrosto di fesa al forno

Questo arrosto di fesa di vitello cotto al forno con le verdure, é un secondo piatto gustoso, un classico della nostra cucina, a casa mia é il piatto della domenica, ma non solo perché un secondo così vi farà fare bella figura anche se avrete a pranzo amici  buongustai che adorano la carne sempre e comunque venga cucinata. Riassumendo i cosìddetti inguaribili  “carnivori”.

Ingredienti

800 g  di fesa di vitello

5/6 fette di pancetta stesa

2 rametti di rosmarino

1 rametto di salvia

1 spicchio d’aglio

1 dl di vino bianco secco

1 carota

1 cipolla piccola

1 gambo di sedano

4 patate

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Procedimento

Per prima cosa avvolgere il pezzo di fesa di vitello carne con la pancetta e legare il pezzo di carne in questo modo:

circondare con lo spago da cucina il perimetro della carne, nel senso della lunghezza, e annodarlo da un lato; proseguire nell’altro senso con più giri equidistanti, facendo passare ogni volta lo spago sotto la legatura. Fissare le estremità con un robusto nodo e infilare sotto lo spago, il rametto di salvia e uno di rosmarino.  In una ciotola preparare un trito con una manciatina di sale, un po’ di pepe, alcuni aghi di rosmarino e lo spicchio d’aglio. Con il mix strofinare per bene la carne. Accendere il forno a 200°.

Trasferire la fesa condita in una terrina, versare un bel giro di olio evo e infornare una trentina di minuti, girando la carne dopo 15 minuti.

Dopodiché, togliere l’arrosto dal forno e unire la carota, il sedano, la cipolla tagliati a pezzetti e le patate a spicchi; sfumare la fesa di vitello con il vino bianco.

Abbassare la temperatura del forno a 180°e infornare di nuovo continuando la cottura per un’ ora e mezzo circa, bagnando ogni tanto la carne con il fondo di cottura.

Togliere la carne dalla terrina e avvolgerla in carta stagnola affinché tutti i sughi rimangano all’interno della carne.

Una volta tiepida, affettare l’arrosto, impiattarlo contornato dalla verdure, così a pezzi, oppure il fondo di cottura si può passare con il frullino ad immersione, per un sughetto più cremoso.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*