Crea sito

Pesto di cavolo nero

Il cavolo nero è uno dei miei cavoli preferiti, ne esistono così tanti!
Re dell’inverno ormai si trova per molti mesi l’anno. Ottimo sia cotto sia crudo viene spesso associato alla ribollita, una zuppa di cavolo e fagioli toscani molto saporita.
Il pesto di cavolo nero permette di avere sia un condimento per un primo piatto sia una crema per farcire crepes o preparare dei crostini. 

Crostini con pesto di cavolo nero
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Il cavolo nero si usa sia crudo sia cotto anche nei pesti, in questa ricetta lo sbollentiamo.
Il sapore non cambia molto ma ha una durata maggiore.
  • 80 gfoglie tenere di cavolo nero
  • 1 spicchioaglio
  • 20 gpinoli
  • 20 gmandorle
  • 2 cucchiailievito alimentare in fiocchi
  • 8 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1/2limone spremuto
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

Strumenti

  • Frullatore / Mixer

Preparazione

Sbollentare le foglie del cavolo nero in acqua salata.
  1. Scegli le foglie più tenere

    Scegli le foglie più tenere, eventualmente togli la costa dura e tagliale grossolanamente.

    Sbollenta le foglie in acqua salata bollente per 10 minuti, scola e falle raffreddare.

  2. Frulla gli ingredienti

    Frulla mandorle e aglio, aggiungi il cavolo nero, i pinoli, il succo di limone e il lievito, aggiusta di pepe e sale.

    Puoi usarlo per condire la pasta o per preparare dei crostini o farcire le crepes

Varianti

Se non cucini il cavolo nero puoi farlo a crudo e lo puoi usare per condire spaghetti di cavolo rapa per ottenere un piatto crudista e senza lectine adatto alla dieta Plant Paradox.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.